Strabologna 2018: 22 mila persone!

index.jpg

Un’edizione record quest’anno per la Strabologna organizzata dalla USIP. Pubblico questa foto per conservarne la memoria. Un grazie enorme ai tanti volontati che hanno contribuito a questo risultato, ai partecipanti che fin dalle prime ore del mattino si sono incamminate verso la partenza in via Rizzoli.

Bella Bologna!


Intervista sullo Sport a Bologna

0Ringrazio Pianeta UISP e Francesco Costanzini per l’intervista che abbiamo realizzato insieme e che potete trovare sul nuovo numero della rivista sportiva. Pubblico in questo post il video integrale. E’ stata l’occasione per fare il punto sull’impiantistica e lo sport di base, che a Bologna attende da tempo diverse risposte. Il 9 marzo prossimo, ci confronteremo con la nuova Consulta dello Sport del Consiglio Comunale per avviare la costruzione del primo ‘Piano Strategico dello sport a Bologna’. Due mesi di confronto con l’associazionismo sportivo, il Coni, gli enti di promozione e il mondo del terzo settore nel suo complesso, con l’obiettivo di individuare e condividere le priorità d’investimento per i prossimi anni, l’aggiornamento dei regolamenti comunali, i progetti e le iniziative dedicate alla promozione della dimesione sociale e culturale dello sport. Il 4 aprile già in calendario un incontro pubblico con il sottosegretario Andrea Rossi, che ci presenterà la nuova legge regionale sullo sport. A questo scopo, l’Amministrazione comunale ha redatto uno studio sullo stato di tutti gli impianti pubblici della città, compresi gli impianti outdoor, i cosidetti campetti o aree a libera fruizione, dossier completato nelle scorse settimane in seguito ai sopralluoghi che ho effettuato tra i circa 57 impianti cittadini e di quartiere. Sarà dentro questo percorso di confronto che inseriremo anche i grandi progetti, come la riqualificazione dello Stadio Dall’Ara e del Pala Dozza o la gestione degli Europei di calcio under 21 che si svolgeranno nel 2019 sotto le due torri. Mai come in questo mandato il cuore dello sport bolognese batte forte, per cui bisogna prendersene cura e non mancare nel coinvolgimento dei cittadini e delle cittadine, che non dovrà mancare in particolare a fronte di progetti di particolare rilvanza e impatto. Di seguito l’intervista.

Leggi il seguito di questo post »