A BOLOGNA I CAMPIONATI ITALIANI DI NUOTO PARALIMPICO

FINP.jpgQuesto fine settimana ospitiamo i Campionati italiani assoluti invernali di nuoto Paralimpico. Le gare si terranno sabato 2 e domenica 3 marzo nella piscina olimpionica Carmen Longo (via dello Sport, 4). L’appuntamento è impreziosito dalla presenza dell’IPC (International Paralympic Committee), l’organo paralimpico che permetterà di registrare ed omologare eventuali primati mondiali ed europei. Questa kermesse sarà fondamentale anche per definire la squadra nazionale giovanile che parteciperà ai prossimi European Para Youth Games 2019 in programma a Pajulahti, in Finlandia, dal 25 al 30 giugno.

Leggi il seguito di questo post »


Bologna per lo sport


Parte il percorso partecipato: Stadio, Cierrebi, Quadrante ovest

Partiamo con il primo degli incontri informativi che organizzeremo all’interno del percorso partecipato dedicato alla riqualificazione dello Stadio Renato Dall’Ara. L’incontro si terrà presso la sede del Quartiere Porto-Saragozza in Via dello Scalo 21 – mercoledì 14 giugno alle ore 20,30. Insieme a me ci saranno Valentina Orioli (Assessore urbanistica e Ambiente), i tecnici del Comune e il Presidente del Quartiere Lorenzo Cipriani.

Leggi il seguito di questo post »


Cierrebi: la verità e una proposta

immagini.quotidiano.netCondivido di seguito la mia risposta a un cittadino che aveva scritto a La Repubblica, pubblicata oggi dallo stesso giornale.

Gentile Massimiliano Pispico, la ringrazio per avermi tirato in ballo affermando che da Assessore allo sport non mi sarei fino ad ora pronunciato in difesa del Centro Sportivo Cierrebi. L’occasione è utile per ribadire quanto ho già affermato dieci giorni fa proprio in un’intervista rilasciata a questo giornale e cioè che, per quanto riguarda l’Amministrazione Comunale, il Cierrebi non si tocca senza un percorso partecipato con i cittadini. Cosa che avverà a partire dal mese di giugno, attraverso vari incontri di quartiere. Lo ribadirò anche il 23 maggio prossimo alle 18 all’incontro pubblico “Bologna per lo sport” presso il Centro civico di via Faenza 4, un momento organizzato per presentare ufficialmente l’esito della ricognizione sullo stato di salute dell’impiantistica cittadina e per confrontarci sulle priorità da affrontare. E’ importante dire la verità signor Pispico. Il Cierrebi è un impianto importante, ma privato. Leggi il seguito di questo post »


Il Cierrebi, un percorso partecipato

immagini.quotidiano.net«II Cierrebi non si tocca senza un laboratorio partecipato coi cittadini che sarà avviato tra qualche settimana». Inizia così l’intervista che ho rilascito oggi a La Repubblica di Bologna e che riporto di seguito. Penso sia utile per fare il punto insieme con tutti cittadini interessati. E’ un impegno. Inoltre, di questo e di altri temi parleremo il 23 maggio prossimo alle 18 all’incontro “Bologna per lo sport”, momento di lancio del percorso che ci porterà a condividere il Piano Strategico per lo Sport. Sarà l’occasione per presentare ufficialmente l’esito della ricognizione sullo stato di salute dell’impiantistica cittadina e per confrontarci sulle priorità da affrontare insieme nel corso di questo mandato. Sarà con noi, fra gli altri, Andrea Rossi, sottosegretario alla Presidenza della Regione Emilia-Romagna.

«II Cierrebi non si tocca senza un laboratorio partecipato coi cittadini che sarà avviato tra qualche settimana» così l’assessore Matteo Lepore dopo l’annuncio che il centro sportivo di via Marzabotto chiuderà a fine mese in coincidenza col passaggio di proprietà da Carisbo al costruttore Maccaferri. Non sarà una chiusura totale però. Il Comune si farà garante delle attività che lì si svolgono regolarmente, in primo luogo quella della palestra in cui gioca la squadra di basket femminile che milita nel campionato di A2. «Per gli altri vedremo i numeri, se e in che misura poterli ospitare altrove» spiega ancora Lepore che comunque scongiura «una chiusura prolungata e totale del centro». Leggi il seguito di questo post »


Parte il percorso per il Piano dello Sport

Sport-al-Parco-2009-ragazziA Bologna non parliamo solo di Stadio e di calcio. Questo pomeriggio ho presentato alla Consulta dello sport del Consiglio Comunale di Bologna il percorso per definire il primo Piano strategico dello sport bolognese. A partire da aprile, attraverso momenti pubblici e gruppi di lavoro nei quartieri, ci confronteremo sulle priorità per la politica sportiva comunale. Lo faremo coinvolgendo il mondo dell’associazionismo e i cittadini. Le linee fondamentali proposte dalla Giunta dalle quali partire saranno:
– lo stato e le prospettive per gli impianti sportivi comunali;
– l’aggiornamento dei regolamenti comunali e del sistema delle gestioni;
– le iniziative di promozione dello sport in chiave di marketing urbano e inclusione sociale.
Pubblico di seguito il mio intervento integrale nel corso del quale ho descritto il percorso che ci aspetta. Leggi il seguito di questo post »


La lettera del Sindaco a Saputo per lo Stadio

db6a09c51b07dcabadd265e5d3902df7_169_lIl Sindaco di Bologna, Virginio Merola, ha risposto alla manifestazione di interesse ricevuta il 23 febbraio scorso dal Presidente del Bologna FC 1909, Joey Saputo. Nella lettera al Presidente Saputo, il Sindaco esprime soddisfazione e vivo interesse per la determinazione – manifestata dal Bologna FC 1909 – di volere avviare un processo di ammodernamento dello stadio Renato Dall’Ara che, oltre valorizzare un così importante bene architettonico della città, possa portare a un miglioramento sostanziale dell’impatto che lo stadio stesso ha sul contesto circostante. Inoltre, aspetto fondamentale, la lettera del Bologna FC 1909 evidenzia un obiettivo che collima con quelli della Giunta e, più in generale, della città: l’avvio di un’operazione che consenta una radicale rigenerazione delle aree attinenti allo stadio e della zona Ovest di Bologna, sia sul piano urbanistico che della viabilità.

La proposta avanzata dal Bologna FC 1909 nell’ambito della Legge 147/2013 riguarda infatti aree strategiche che il Comune ha già inserito nel “Piano operativo comunale per la rigenerazione dei patrimoni pubblici” approvato dal Consiglio comunale nel marzo 2016.

Leggi il seguito di questo post »