Bando PalaDozza e museo del basket

PalaDozza04

Foto anni ’70 del Palazzo

Lo avevamo annunciato, inizia la nuova vita del PalaDozza di Bologna tempio di Basket City, di eventi culturali e avvenimenti dal 1956. Martedì la Giunta comunale ha approvato di inserire alcuni immobili strategici all’interno della prossima gara per la gestione dei servizi turistici della Destinazione Bologna Metropolitana che uscirà a settembre. Il vincitore gestirà le Due Torri, il complesso di palazzo Re Enzo, Palazzo dei Notai e appunto il PalaDozza, con il compito di riorganizzarlo e realizzare un museo dedicato al Basket e alla storia del palazzo. Questa estate, inoltre, partono i lavori di ristrutturazione finanziati dal Comune. Sabato mattina 5 agosto alle 9, per chi fosse interessato, appuntamento al ‘campo’ per ridipingere i muri insieme ai volontari di Roberto Morgantini.

Leggi il seguito di questo post »


Un campo da basket in Piazza 8 Agosto, The Finals

18010613_203487920157908_658043536664572252_nAlcuni mesi fa entravano nel mio ufficio due ragazzi (due sbarbi direbbe qualcuno) per propormi di realizzare dal niente il primo torneo di street basket 4vs4 a livello metropolitano. A Bologna, Basket City. Avevano già coinvolto alcuni comuni, come Castenaso, Anzola, Casalecchio e Castel Maggiore, diviso in franchigie il territorio e scritto il regolamento. Facevano sul serio. Ma siete sicuri di farcela? è stata la mia prima domanda, sfacciatamente retorica. Dopo cinque minuti avevamo già radunato tutto lo staff in ufficio per individuare il campetto migliore per giocare la finale in città. Loro però non volevano un campo normale, ma adirittura costruirne uno, con gli spalti. Così è nata l’idea di trasformare per due giorni Piazza 8 Agosto in un palazzo dello sport a cielo aperto, per ospitare le finali del torneo di basket NOT IN MY HOUSE. Alla fine ci siamo riusciti e il 18 e 19 luglio, in Piazza 8 Agosto ci saranno: The Finals. Realizzato con il contributo del Comune di Bologna e con il sostegno di Emil Banca, da giugno il torneo ha visto la partecipazione di 80 squadre su scala metropolitana. Le 8 superstiti lotteranno per aggiudicarsi la vittoria in due serate. In programma anche gara delle schicciate e tiro da tre, freestyler, djset e street food, oltre alla presentazione di un progetto dedicato al playground dietro al Pala Dozza. Leggi il seguito di questo post »


Bene comune e partecipazione nei Quartieri

dsc0791Bologna avvia una nuova importante storia, dedicata alla cura del bene comune e alla partecipazione. Con i Laboratori di Quartiere potrai segnalare, creare e far votare proposte per il tuo territorio: contattaci o vieni agli incontri, per confrontarti con gli abitanti, con i tecnici del Comune di Bologna ed esperti di coprogettazione. ‘Se non ci credi partecipa! Il Quartiere comincia da te’. È questo lo slogan scelto per i Laboratori di Quartiere che inizieranno dal 19 giugno nei sei quartieri di Bologna per scegliere la destinazione di risorse pubbliche nell’ambito del Piano Operativo Nazionale Città Metropolitane (40 milioni di euro di cui 20 destinati alla riqualificazione degli immobili) e proporre interventi di manutenzione e riqualificazione di aree, immobili e giardini pubblici da realizzare anche con le risorse del bilancio partecipativo e il voto diretto online. Ma facciamo un passo indietro, da dove parte questa storia e perchè citare Barcellona, Atene e Milano?

Leggi il seguito di questo post »


Parte il percorso partecipato: Stadio, Cierrebi, Quadrante ovest

Partiamo con il primo degli incontri informativi che organizzeremo all’interno del percorso partecipato dedicato alla riqualificazione dello Stadio Renato Dall’Ara. L’incontro si terrà presso la sede del Quartiere Porto-Saragozza in Via dello Scalo 21 – mercoledì 14 giugno alle ore 20,30. Insieme a me ci saranno Valentina Orioli (Assessore urbanistica e Ambiente), i tecnici del Comune e il Presidente del Quartiere Lorenzo Cipriani.

Leggi il seguito di questo post »


Cierrebi: la verità e una proposta

immagini.quotidiano.netCondivido di seguito la mia risposta a un cittadino che aveva scritto a La Repubblica, pubblicata oggi dallo stesso giornale.

Gentile Massimiliano Pispico, la ringrazio per avermi tirato in ballo affermando che da Assessore allo sport non mi sarei fino ad ora pronunciato in difesa del Centro Sportivo Cierrebi. L’occasione è utile per ribadire quanto ho già affermato dieci giorni fa proprio in un’intervista rilasciata a questo giornale e cioè che, per quanto riguarda l’Amministrazione Comunale, il Cierrebi non si tocca senza un percorso partecipato con i cittadini. Cosa che avverà a partire dal mese di giugno, attraverso vari incontri di quartiere. Lo ribadirò anche il 23 maggio prossimo alle 18 all’incontro pubblico “Bologna per lo sport” presso il Centro civico di via Faenza 4, un momento organizzato per presentare ufficialmente l’esito della ricognizione sullo stato di salute dell’impiantistica cittadina e per confrontarci sulle priorità da affrontare. E’ importante dire la verità signor Pispico. Il Cierrebi è un impianto importante, ma privato. Leggi il seguito di questo post »


Il Cierrebi, un percorso partecipato

immagini.quotidiano.net«II Cierrebi non si tocca senza un laboratorio partecipato coi cittadini che sarà avviato tra qualche settimana». Inizia così l’intervista che ho rilascito oggi a La Repubblica di Bologna e che riporto di seguito. Penso sia utile per fare il punto insieme con tutti cittadini interessati. E’ un impegno. Inoltre, di questo e di altri temi parleremo il 23 maggio prossimo alle 18 all’incontro “Bologna per lo sport”, momento di lancio del percorso che ci porterà a condividere il Piano Strategico per lo Sport. Sarà l’occasione per presentare ufficialmente l’esito della ricognizione sullo stato di salute dell’impiantistica cittadina e per confrontarci sulle priorità da affrontare insieme nel corso di questo mandato. Sarà con noi, fra gli altri, Andrea Rossi, sottosegretario alla Presidenza della Regione Emilia-Romagna.

«II Cierrebi non si tocca senza un laboratorio partecipato coi cittadini che sarà avviato tra qualche settimana» così l’assessore Matteo Lepore dopo l’annuncio che il centro sportivo di via Marzabotto chiuderà a fine mese in coincidenza col passaggio di proprietà da Carisbo al costruttore Maccaferri. Non sarà una chiusura totale però. Il Comune si farà garante delle attività che lì si svolgono regolarmente, in primo luogo quella della palestra in cui gioca la squadra di basket femminile che milita nel campionato di A2. «Per gli altri vedremo i numeri, se e in che misura poterli ospitare altrove» spiega ancora Lepore che comunque scongiura «una chiusura prolungata e totale del centro». Leggi il seguito di questo post »


Spazi urbani da recuperare (La Repubblica)

FullSizeRender

Nel blog avevo già presentato il nostro programma di intervento sui luoghi della città da rigenerare attaverso 20 milioni di euro di investimenti europei, più altri 18 di fondi nazionali. Il giornale La Repubblica di Bologna ha pubblica ieri un breve reportage in merito, approfondendo alcuni degli interventi. Disseminati nei quartieri, gli spazi urbani che saranno rigenerati con questo importante intervento fanno parte di un programma complessivo dedicato al rilancio delle periferie da parte del Comune chiamto ‘Piano di Innovazione urbana’. Nel mese di maggio saremo sul territorio, insieme all’Ufficio Immaginazione civica per incontrare oltre 500 realtà associative che nei quartieri svolgono attività sociali e culturali. A loro illustreremo il nostro programma e presenteremo i cantieri di coprogettazione grazie ai quali questi luoghi riprenderenno vita. E’ da questo primo passo che inizia l’avventura dell’Ufficio Immaginazione Civica, destinato ad accompagnare i processi partecipativi dei sei quartieri bolognesi anno per anno. Condivido qui il testo dell’articolo de La Repubblica. Presto ritorneremo nei luoghi anche con un trekking urbano che permetterà di visitarli e di condividere l’emozione di conoscere una Bologna che non vi aspettate: il vostro bene comune.

Leggi il seguito di questo post »