Cricket Bologna e il pres Abdul Khayer

Attiva fin dal 1983 la squadra bolognese di Cricket è una tra le più antiche associazioni iscritte a questa disciplina; è presente ininterrottamente nella serie A fin dal 1989. Vanta un palmares di successi particolarmente significativo nelle categorie giovanili anche per la capacità della società di aggregare giovani di ogni etnia interessati alla pratica di questo sport. Tra i tesserati della società, raddoppiati negli ultimi 10 anni, si possono contare ben 9 diverse nazionalità, provenienti da 3 continenti. Dopo 35 anni di presidenza di Mauro Guaragna, la società sarà guidata dal nuovo presidente Abul Khayer, ex giocatore e capitano della prima squadra e già vice allenatore della Nazionale Femminile di Cricket. E’ stato un onore annunciare in conferenza stampa questo passaggio di testimone generazionale e simbolo di integrazione. Leggi il seguito di questo post »


Il nuovo campo al Pala Dozza di Bologna…e non solo

132011276-e965b3fe-7731-4043-b65c-426eb00da370

Pensate quello che volete ma per me il nuovo campo è una figata. Da oggi il Palazzo dello Sport di Bologna ha un nuovo parquet, realizzato per ospitare partite di basket, eventi sportivi, culturali e manifestazioni. La superficie del parquet adesso è maggiore, ricopre l’intero ovale del PalaDozza, questo permette di poter ospitare qualsiasi disciplina sportiva, soprattutto quelle che necessitano spazi maggiori rispetto al basket, anche a livello internazionale. Il parquet appena installato, adeguatamente coperto, consente di supportare carichi maggiori rispetto a quello precedente, permettendo dunque il montaggio di qualsiasi tipo di palco. Prossimo appuntamento con la storia del ‘Madison’ giovedì 19 aprile alle ore 20.30 al PalaDozza per la prima proiezione – gratuita – del docufilm “Tutto il Palazzo – Bologna 2156: ritorno a Baket City. La grande storia del PalaDozza”. Un film di Emilio Marrese e Paolo Muran, con Vito e Bob Messini, prodotto da Muran Doc, in collaborazione con Futura Films e WildLab. Alla serata parteciperanno campioni e artisti che hanno fatto la storia del PalaDozza. Un lavoro che anticipa nei contenuti, quanto sarà possibile vedere nel Museo digitale del basket che sarà realizzato proprio a Palazzo entro il 2019.

Leggi il seguito di questo post »


Bologna per lo sport


Pallavolo maschile, i mondiali a Bologna

italia-gruppo-volley-800x533-nelo6mxlc6te3dzx6gk6eg649llrfhp1deobubcw00La nostra città sarà ancora una volta vetrina internazionale per un evento sportivo di grande prestigio. Infatti, sono stati sorteggiati i gironi dei Mondiali di pallavolo maschile 2018. e per definire le sfide che saranno disputate a Bologna occorrerà attendere la prima fase. Si tratta di squadre di altissimo valore e lo spettacolo sarà garantito. Ci abbiamo creduto fino in fondo e una volta ottenuto questo risultato faremo in modo che tutta la città possa beneficiare di questa opportunità ed essere coinvolta da protagonista in questo evento, che riporta la grande pallavolo tra le nostre mura.


Siamo tutti Anna Frank!

Ha fatto discutere il fatto che Bologna si sia sollevata contro i gesti antisemiti di un gruppo di tifosi laziali. Il gruppo ultras biancoazzurri chiamato ‘Irriducibili’ aveva stampato e distribuito allo Stadio Olimpico adesivi con un’immagine di Anna Frank vestita con una maglia giallorossa della AS ROMA, insulti e scritte rzziste al seguito. Sono intervenute tutte le maggiori cariche dello Stato a partire dal Presidente della Repubblica Mattarella per denunciare questo gesto. A Bologna, la rete di associazioni W il calcio! si è mobilitata ditribuendo adesivi di Anna Frank rossblu fuori dallo Stadio Dall’Ara, prima del match Bologna FC – Lazio domenica scorsa. Ne ha parlato anche il Tg1 in prima serata e diverse radio romane mi hanno contattato. Il Comune di Bologna ha aderito all’iniziativa di W il calcio! insieme a decine di società sportive del nostro territorio e comuni. Il Dall’Ara è l’unico Stadio italiano uffcialmente antirazzista da quando abbiamo intitolato la curva ospititi San Luca – Arpad Weisz, aggiungendo il nome del grande allenatore ebreo ucciso in un campo di sterminio. La sua storia è ancora un monito e un amuleto, se proprio domenica, gli ‘Irriducibili’ antisemiti hanno deciso di non venire a Bologna rinunciando alla trasferta della loro Lazio. Leggi il seguito di questo post »


Impianti sportivi e defibrillatori

geo-sports-banner-cropped-size21L’impegno del Comune di Bologna per lo sport c’è ed è raccontato dal percorso che stiamo svolgendo per definire le iniziative e gli investimenti dedicati sul sito www.bolognaperlosport.it. Ho avuto modo di parlarne con il giornale La Repubblica di Bologna in un’intervista che pubblico di seguito. Il mio intervento è una replica alla conferenza stampa di una parte del mondo dell’atletica bolognese. Investiremo 7 milioni di euro per gli impianti sportivi, c’è anche l’atletica. Non dipende tutto dal Bologna calcio, ma c’è un progetto sullo stadio che bisogna conoscere prima di pianificare gli interventi. L’assessore allo Sport, Matteo Lepore, risponde all’allarme lanciato da Coni e Fidai sulle condizioni delle strutture. «Serve almeno un impianto di eccellenza e una pista coperta», ammette l’assessore, che annuncia: «Presenterò un progetto per dotare tutte le palestre scolastiche di defibrillatore». Leggi il seguito di questo post »


Bando PalaDozza e museo del basket

PalaDozza04

Foto anni ’70 del Palazzo

Lo avevamo annunciato, inizia la nuova vita del PalaDozza di Bologna tempio di Basket City, di eventi culturali e avvenimenti dal 1956. Martedì la Giunta comunale ha approvato di inserire alcuni immobili strategici all’interno della prossima gara per la gestione dei servizi turistici della Destinazione Bologna Metropolitana che uscirà a settembre. Il vincitore gestirà le Due Torri, il complesso di palazzo Re Enzo, Palazzo dei Notai e appunto il PalaDozza, con il compito di riorganizzarlo e realizzare un museo dedicato al Basket e alla storia del palazzo. Questa estate, inoltre, partono i lavori di ristrutturazione finanziati dal Comune. Sabato mattina 5 agosto alle 9, per chi fosse interessato, appuntamento al ‘campo’ per ridipingere i muri insieme ai volontari di Roberto Morgantini.

Leggi il seguito di questo post »