La sporcizia e la maleducazione

IMG_4798

Gentile Mauro De Bellis, la ringrazio per avere sollevato un tema così sentito dai bolognesi: la sporcizia e la maleducazione. Gli escrementi di cane sotto il portico, l’abbandono dei rifuti, il giovinastro che fa pipì sui muri non sono cosa banale, da derubricare nella lista delle ‘piccole cose’ . Lo so già, molti leggendo il nostro scambio sentenzieranno: <<guarda questo assessore che si occupa di cacche mentre alla città serve una grande visione!>>. Ma dove vogliamo andare se ci manca l’umiltà, dico io. Una città sporca è una città meno credibile agli occhi di chi la guarda e questo vale per il cittadino tanto quanto per il turista, con la sola differenza che per il cittadino questa è casa propria. La nostra Giunta si è spesa molto sul problema, nella consapevolezza di accettare una sfida infinita. Perchè spesso la mentalità che abbiamo di fronte è come quella dei miei ex condomini, non me vogliano. Alla proposta di un gruppo di volontari di pulire il muro del palazzo dai graffiti, negavano il permesso perchè tanto poi qualcuno sarebbe tornato a sporcarlo. Leggi il seguito di questo post »