Negozio alimentari al Fossolo 1: ci siamo!

indexA oltre un anno dalla chiusura dello storico Centro Commerciale Conad al Fossolo 1 in via Felsina, arriva una buona notizia. I commercianti soci della cooperativa che gestisce il Centro e Conad hanno trovato un’intesa per riaprire un punto vendita alimentari all’interno, così come richiesto dai cittadini della zona e dall’Amministrazione Comunale. Mercoledi scorso si è svolto presso la sala della parrocchia Santa Maria Annunziata di Fossolo un’assemblea pubblica alla quale ho partecipato insieme alla Presidente di Quartiere Marzia Benassi, ai commercianti coinvolti, ai rappresentanti di Conad e del comitato Salviamo Conad Fossolo. È stata l’occasione per informare i fossolesi sugli sviluppi recenti e rendicontare l’impegno del Comune che tra le altre cose si era anche impegnato a rilevare la gestione del negozio.

Leggi il seguito di questo post »


Le parole di Carla

indexPubblico sul blog l’intervento di Carla, storica iscritta del Circolo PD San Rufillo a Bologna. In questo Congresso, per la prima volta dopo oltre cinquanta anni di militanza, ha deciso di non dire quale candidato alla segreteria avrebbe sostenuto pur partecipando al voto e rimanendo iscritta. Carla ha messo per iscritto le sue ragioni e sabato mattina si è presentata al Congresso del circolo per leggerle. La sua voce tremava, tanto che si è dovuta sedere per svolgere il suo intervento. Le parole di Carla prima di tutto vanno lette per questo, per la passione e la sofferenza che le hanno prodotte, per l’appello che lancia. Ci ricordano quello che i nostri padri costituenti hanno scritto nell’articolo 49 della Carta Costituzionale, subito dopo la fine del secondo conflitto mondiale e dopo la lotta di liberazione nazionale: ‘tutti i cittadini hanno diritto di associarsi liberamente in partiti per concorrere con metodo democratico a determinare la politica nazionale’. Le parole di Carla sono una lezione per tutti noi che ci spendiamo ogni giorni in quella causa così bistrattata che si chiama Politica, per i politologi e i commentatori, ma soprattutto per i cinici e i tanti ‘ladri di senso’ che avvelenano il nostro tempo. Un monito per chi si accontenta delle sale vuote nei processi di partecipazione. Leggi il seguito di questo post »


Aggiornamento area giochi parco dei cedri

cedri_672-458_resizeCome forse sapete, a settembre, l’Amministrazione comunale ha presentato un progetto dedicato alla realizzazione di un’area giochi innovativa proposta da Laboratorio 0246 (rappresentato da partner importanti come Pirelli, Boston Consulting, Willis e Benetton). L’area indivudata è quella del Parco dei Cedri, uno dei parchi più belli di Bologna, lungo il fiume Savena.  Il percorso di progettazione è stato curato nello scorso mandato Amministrativo con il coinvolgimento del Quartiere e dell’Assessorato allo Sport.  Dopo la presentazione di settembre, un gruppo ampio di cittadini che abitano in zona e frequentano il parco ha manifestato delle perplessità sull’intervento attraverso una petizione. Come è nostra abitudine, li abbiamo incontrati e ascoltati, insieme alla nuova Presidente di Quartiere Marzia Benassi e a una delegazione di consiglieri di quartiere e comunali di maggioranza e opposizione. Con noi erano presenti anche i rappresentanti della onlus Laboratorio 0246. A seguito dell’incontro, valutate le osservazioni presentate, ho richiesto che il Consiglio di Quartiere si esprimesse sulla validità del progetto e sulla collocazione dell’area (principale tema del contendere). Allo stesso tempo, avevo chiarito in quella sede che come previsto si sarebbero dovute esprimere in merito anche la Commissione tutela paesaggistica e la Sovrintendenza, essendo il Parco dei Cedri un parco sottoposto a vincoli e tutele. Così è stato e credo che abbiamo fatto quello che dovevamo, un percorso trasparente e democratico di ascolto e approfondimento che sono sicuro darà buoni frutti.

Leggi il seguito di questo post »


Un’area giochi nuova e speciale nel parco

cedri_672-458_resizeIl Parco dei Cedri è uno dei parchi più belli di Bologna, che copre 20 ettari di territorio lungo il fiume Savena. Qui, nei prossimi mesi, nascerà una nuova area giochi di 2000 metri quadri tutta dedicata ai bambini e alle bambine da 0 a 6 anni. Il design, la scelta, la disposizione dei giochi e delle attrezzature sono stati curati dal Centro di Ricerca sullo Sviluppo Motorio nell’Infanzia dell’Università di Verona che ha dimostrato, in un suo studio, che l’utilizzo guidato del parco (anche per solo 1 ora al giorno, una volta alla settimana) induce significativi aumenti di alcune capacità motorie di base. Un requisito per una migliore anche la partecipazione dei bambini ad attività di movimento e sport, con riflessi rilevanti sia sulla salute e sulla resistenza alla malattie, sia su alcune funzioni cognitive importanti per il successo scolastico. Il progetto si realizzerà grazie alla firma di un patto di collaborazione tra il Comune e il Laboratorio 0246 no profit, con il sostegno di Fondazione Area Verde del gruppo Benetton e altri partner privati e noprofit.

Leggi il seguito di questo post »


Un mercato alimentari in viale Felsina

merola lepore fossolo 1-2.jpgNei giorni scorsi, insieme al Sindaco sono tornato in via Felsina al Fossolo1 per incontrare i cittadini preoccupati a seguito della chiusura del Conad, dopo 40 anni di attività. Abbiamo colto l’occasione per svolgere un sopralluogo insieme alla Polizia Municipale e al Settore Attività Produttive del Comune finalizzato a definire la collocazione di un nuovo mercato di alimentari su strada, a servizio della comunità. A questo proposito, ho il piacere di confermare che nella Giunta di questo martedì (domani) approveremo la delibera per l’istituzione di un nuovo “mercato cittadino diffuso”. Nello specifico, si tratta di 3 posteggi lungo viale Felsina ciascuno delle dimensioni di metri 6,00 X 2,00, specializzati nella vendita di prodotti alimentari, uno con merceologia esclusiva frutta e verdura e due con merceologia esclusiva prodotti alimentari misti (latticini, pane, pasta e/o prodotti di gastronomia). Leggi il seguito di questo post »


Il Natale e le periferie

conad

il 24 dicembre con i residenti del Fossolo 1

Questo Natale ci sono molti buoni motivi per guardare alle tante periferie della nostra città, quelle geografiche, quelle dell’anima. Le storie che Bologna è in grado di raccontare sono quasi infinite, lo sappiamo. Vicende cariche di drammi e di gioia, di luci e di ombre, di speranza e di rassegnazione. Forse sto invecchiando anch’io, ma in questi giorni ritrovo in ognuna di esse un valore comune, un fattore che può fare la differenza nella nostra ricerca di futuro. La voglia fottuta di non lasciarsi andare, di non sentirsi soli, impauriti come siamo di smarrire la strada, di perdere quanto di buono abbiamo costruito in una vita. Lontane dai riflettori ci sono tante storie comuni che sicuramente meritano di essere raggiunte, in questa grande città, che ora ci piace chiamare metropolitana, ma dove sento tagliare le radici e sradicare i legami, mentre avanza il concetto di periferia. Non è di malinconia che sto farneticando, ma della voglia di essere una comunità che ancora ci preme, ne sono sicuro. Questo Natale andiamo in periferia per ritrovare noi stessi. Ecco alcune tappe che vi propongo. Leggi il seguito di questo post »


Sulla chiusura del Conad Fossolo 1 nel quartiere Savena

Non ho mai sentito così tanto attaccamento per un centro commerciale… forse perchè le persone amano la loro vita e non se la vogliono vedere strappare.

Alle 18 su Radio Bruno parliamo della chiusura annunciata del Conad Fossolo 1 e domani mattina alle 9 sarò al presidio di fronte al centro commerciale per incontrare i cittadini che hanno raccolto le firme contro questa scelta dell’azienda.

La libertà di mercato esiste, ma un’azienda ha anche delle responsabilità nei confronti della comunità di consumatori verso i quali ha prestato servizi per oltre trent’anni.

Dobbiamo trovare una soluzione, non sarà facile. Ragioniamo insieme.

Il mio intervento a Radio Bruno di seguito nel post:

Leggi il seguito di questo post »