#ResetPD: Lavoro per l’Italia

Dopo avere resettato il PD alla Bolognina, ripartiamo dal lavoro: il futuro del paese riparte dalle città, tra imprese innovative e rinascimento della manifattura. Appuntamento 11 giugno, Giardini Margherita ore 18:30

Invito
Leggi il seguito di questo post »


#ResetPD: La Repubblica 27 Aprile 2013

rep


#ResetPD: il racconto di TG La7 e una riflessione serale

index

Clicca per vedere il servizio

Tante le persone che ieri hanno raccolto il nostro appello a resettare il PD. Molti ancora oggi ci stanno scrivendo e chiamando. Non ci fermeremo, ma continueremo a incontrarci perchè il Partito Democratico ha bisogno di essere rifondato o come alcuni sostengono di essere costituito per davvero. In queste ore stiamo ragionando su come ritrovarci, nel frattempo iscrivetevi all’evento su FB così possiamo rimanere in contatto. Non abbiamo promosso questa iniziativa come trentenni, non l’abbiamo promossa come “nuovi”, non l’abbiamo promossa come “rottamatori”, ma ci siamo proposti come quelli che siamo e cioè amministratori di questa città. Come tali, persone impegnate in un lavoro quotidiano sulle idee e sulle cose concrete, bisognosi però di buona politica. Leggi il seguito di questo post »


#RESETPD – rifondiamo il PD

resetIn questi giorni, abbiamo chiesto a gran voce che i grandi elettori del PD votassero come Presidente della Repubblica figure autorevoli come Romano Prodi o Stefano Rodotà, figure che un Paese normale non avrebbe faticato a riconoscere come rappresentative e credibili a livello nazionale ed internazionale. Abbiamo apertamente contestato ipotesi che non rappresentassero, a nostro avviso, la richiesta di cambiamento che viene dal Paese. Oggi, rispettiamo la scelta del Presidente Napolitano e lo ringraziamo per la sua disponibilità personale.

Alle elezioni del 24 e 25 febbraio non abbiamo votato per lo status quo, per “sopravvivere” ma per un governo capace di cambiare in profondita’ questo Paese.Al contrario, una parte del gruppo dirigente nazionale ha voluto bombardare il PD per farlo esplodere e impedire il rinnovamento, come se il partito fosse cosa propria. Lo ha fatto con cinismo e col fare dei codardi. Il PD se lo e’ voluto portare via una generazione sorda e incapace, mentre milioni di cittadini italiani guardavano a loro con un sentimento misto di speranza e indignazione. A questi noi diciamo NO!Non ucciderete il PD, non ve lo permetteremo. Noi ricostruiremo il Pd dalle fondamenta, lo renderemo coraggioso, netto e radicale nelle scelte, ma non meno inclusivo di punti di vista differenti. Leggi il seguito di questo post »


#ResetPD: intervista di lancio a Radio Città Fujiko

Ascolta l’intervistacitta-fujiko