Migrazioni e genti: parte #Promigrè2013

copertinapromigre3La crisi si sta “mangiando vive” le persone e non è più solo una questione economica. L’impoverimento sociale e morale dell’Europa è sotto i nostri occhi da tempo. Crescono le misure di rigore finanziario, ma crescono anche i muri e si spezzano i legami sociali. La storia delle persone è stata scaraventata fuori dal dibattito sulla crisi economica e sui debiti dei paesi sovrani. Nei media trovano spazio sempre con maggiore fatica i drammi che colpiscono lavoratori, famiglie impoverite e migranti. Figure colpite da tragedie quotidiane, che la nostra coscienza collettiva rimuove. Come in una lunga guerra, il peso delle notizie diminuisce lasciandosi dietro le spalle solo l’ombra di quello che qualche mese prima avrebbe preso le prime pagine. E così, come un’onda, il silenzio ritorna a coprire i CIE, le navi affondate dei migranti, la vita quotidiana di milioni di persone che vivono nelle città e con le loro braccia reggono la nostra economia reale. Ecco perchè, per Bologna la tre giorni di Promigrè, dedicata a riflettere sulle genti migranti e la vita ai tempi della crisi, rappresenta un presidio. Un avamposto fondamentale. Ideato dall’associazione Progrè e da Arci Bologna, il Festival patrocinato dal Comune di Bologna è alla seconda edizione con il sostegno di Cgil Bologna. Dall’11 al 13 aprile 2013. Leggi il seguito di questo post »


#Immigrazione lavoro e cittadinanza: il mio contributo a “Ci rubano il lavoro!”

Dopo alcuni mesi sono stati pubblicati i video del convegno “Ci rubano il lavoro!” organizzato dall’associazione Promigrè e da Arci Bologna il 28 e 29 aprile 2012, in occasione del festival delle migrazioni e delle genti. Di seguito il mio contributo di idee, all’interno della sessione dedicata alla legislazione italiana in materia di lavoro e immigrazione. Questo il programma delle due giornate.