40 milioni di euro per Bologna

wDopo due anni di lavoro, abbiamo portato a casa la firma del programma operativo nazionale dedicato alle città metropolitane, finalmente. Ho seguito sin dall’inizio questo percorso, per certi versi l’ho anche invocato, perchè al nostro paese serve un’Agenda Urbana, cioè appunto un programma nazionale dedicato al futuro delle città. Per la prima volta, la Commissione Europea dedica fondi diretti alle aree urbane e Bologna è tra queste. Entro il 2020 dovremo investire 40 milioni di euro sulle priorità e gli obittivi che abbiamo presentato al Governo italiano. Saremo giudicati sulla base della nostra capacità di raggiungere i risultati attesi, insieme alle altre città del centro-nord. Ogni realtà ha avanzato delle proposte di intervento calibrate sulle proprie esigenze, avendo a monte alcuni paletti chiari, cioè queste risorse non possono essere usate per tutto ma sono focalizzate su innovazione digitale, inculsione sociale, casa, povertà, mobilità sostenibile. Noi abbiamo scelto di avviare il percorso di ascolto e condivisione “Collaborare è Bologna”, realizzato nei mesi scorsi nei quartieri di Bologna e nelle Unioni di comuni alla scala metropolitana (PSM 2.0). Da qui sono emerse delle ipotesi di lavoro, alcune delle quali troveranno concretezza e attuazione nel programma che ha in dotazione circa 40 milioni di euro fino al 2020. Per noi la priorità di queste risorse saranno i giovani. Leggi il seguito di questo post »


Largo all’avanguardia

Quando per la prima volta abbiamo presentato al Sindaco Virginio Merola l’idea di rigenerare l’autorimessa sotto la scalinata del Pincio, da pochi giorni ci aveva lasciato il grande Freak Antoni. Volevamo fare qualcosa di importante e di creativo, così proposi di montare una scritta al neon giusto fuori dal garage di Via Indipendenza: “Largo all’Avanguardia”. Oltre un anno dopo, abbiamo presentato la nuova destinazione di questo spazio. La Velostazione di Bologna sarà un progetto punk, creativo, necessario. L’avanguardia delle città è rappresentata oggi dalla collaborazione tra cittadini e PA per la soluzione dei problemi, per un disegno condiviso del futuro. Non c’è avanguardia senza cambiamento, non cè cambiamento sostenibile senza collaborazione. D’ora in avanti quando passerete di fronte a quel garage (che non dispero un giorno possa davvero fregiarsi di quella scritta) pensate a questo, Bologna corre, corre verso la frontiera. Il progetto Dynamo prevede la realizzazione della prima Velostazione della città di Bologna, di fronte alla Stazione centrale e di fianco all’Autostazione. Un’idea selezionata attraverso il bando Incredibol!, che ha assegnato l’ex autorimessa di propietà comunale. Sarà un posto dove parcheggiare la bici in sicurezza e molto di più: un hub di servizi di riparazione, noleggio, logistica, turismo, piccolo ristoro e consulenza, tutti dedicati alle due ruote. Rinascono così gli spazi del Pincio, sotto la terrazza panoramica del giardino della Montagnola: da autorimessa si trasformano in un luogo di incontro, formazione e servizi dedicati alla mobilità nuova e alla cultura urbana. Dopo le Serre dei Giardini Margherita e prima della prossima assegnazione del Mercato San Donato all’Orchestra Senza Spine, un altro sogno che si avvera.

Leggi il seguito di questo post »


Mimuovo a Bologna: la nuova piattaforma web mobile

bologna-mimuovo-smart-city-newsCome muoversi a Bologna? questa settimana abbiamo presentato la nuova piattaforma web del Comune di Bologna da consultare in tempo reale per accedere a orari e percorsi dei mezzi pubblici, limitazioni e congestione del traffico, piste ciclabili, disponibilità di parcheggi, avvisi e lavori pubblici.  MiMuovoSmartCity è la nuova piattaforma di Infombilità del Comune di Bologna, per avere informazioni su tutto ciò che riguarda la mobilità privata e pubblica. Si presenta come una pagina web disponibile anche mobile. E’ flessibile e integrabile con ulteriori soluzioni proposte dai cittadini, magari a partire dagli open data liberati dall’amministrazione comunale. Leggi il seguito di questo post »


Coopertone ritira la mobilità

bus BolognaQuesta mattina ho partecipato al primo incontro del Tavolo di Salvaguardia della Provincia di Bologna per affrontare la situazione della cooperativa Coopertone che, a fronte di una complessa situazione debitoria e creditoria, ha deciso nei giorni scorsi di aprire una procedura di mobilità per tutti i 134 dipendenti. Nel corso dell’incontro presieduto dall’Assessore Graziano Prantoni, alla presenza delle Organizzazioni Sindacali, il presidente della società Alberto Sabbioni, assistito da Tiziano Tassoni di Legacoop ed Emanuele Monaci di AGCI, ha dichiarato che si sta predisponendo un piano volto a sanare il debito e rilanciare la società che prevede una ricapitalizzazione e un efficientamento interno. Le Istituzioni si sono rese disponibili ad approfondire, anche a seguito di verifiche interne da parte del Comune di Bologna, le condizioni per consentire il proseguimento dell’attività e il rilancio della società prevedendo fin d’ora la convocazione di un prossimo incontro del Tavolo alla presenza anche di ATC Sosta SpA e TPER. Leggi il seguito di questo post »


Smart City: Comune, Università e Aster insieme per rivolgersi alle imprese e alla ricerca

Questa mattina , il Sindaco Virginio Merola, il Rettore Ivano Dionigi e il Presidente di Aster Fabio Rangoni hanno presentato il Protocollo di intesa tra Comune di Bologna, Università di Bologna e Aster per la costituzione della piattaforma progettuale “Bologna Smart City”. Per la prima volta, il Comune e l’Ateneo decidono di unirsi per essere un unico interlocutore e lo fanno per dedicarsi alle azioni più innovative, per rappresentare il sistema urbano bolognese nei confronti di investitori e imprese interessate a scommettere sulla nostra città. Il Sindaco ha ricordato che questa scelta riercorrere il solco della nostra tradizione civica, attraverso un’alleanza tra mondo della ricerca e dell’Università, imprese e pubblica amministrazione per sviluppare soluzioni utili ad affrontare problematiche urbane e sociali, mettendo le tecnologie al servizio delle persone. Con la piattaforma “Bologna Smart City” definiremo le linee guida progettuali della Smart City bolognese per cogliere opportunità di finanziamento e/o gestire progetti in partnership pubblico privato. Le progettualità scaturite da questa collaborazione saranno presentate all’interno del Piano Strategico Metropolitano e potranno essere oggetto di proposte congiunte finalizzate a bandi nazionali ed europei. Da oggi, la Piattaforma è aperta all’adesione di altri enti e imprese. A questo scopo Comune, Università e Aster hanno individuato 7 ambiti chiave sui quali sviluppare le prime azioni, un primo gruppo di priorità tematiche per le quali si raccolgono nuove adesioni da parte di enti e imprese interessate a sviluppare  partnership. Per segnalare la propria adesione e raccogliere maggiori informazioni è possibile visitare il sito internet http://iperbole2020.tumblr.com/.

Leggi il seguito di questo post »


Bologna è capitale europea 2011 della mobilità sostenibile

Da oggi Bologna è capitale europea 2011 della mobilità sostenibile. Il Comune di Bologna, infatti, ha vinto il primo premio per la Settimana europea della mobilità dello scorso anno, che si è svolta dal 16 al 22 settembre e ha visto il grande successo della prima edizione dei “T-days”, la due giorni di apertura straordinaria a pedoni e ciclisti della T.


Di nuovo in centro: proposte per la pedonalità

E’ online il blog del piano della pedonalità di Bologna. In questi giorni sono partiti gli incontri con i cittadini, con l’obiettivo di affrontare le problematiche sull’accessibilità e vivibilità nel centro storico, con nuove regole e interventi mirati sullo spazio pubblico. Partecipazione, confronto e poi decisione, queste sono le tre parole chiave del percorso che porterà finalmente Bologna ad avere un nuvo centro pedonale, bello ed europeo. All’inizio le proteste di alcuni commercianti (sottolineo alcuni), come in ogni città dove si è fatta questa scelta…poi arriverà la soddisfazione di tutti, ne sono convinto…

Forza Colombo!