INIZIA LA NOSTRA COLLABORAZIONE CON LA NBA

Northwest-day-3Inizia così la nostra collaborazione con la National Basketball Association (NBA). Con il supporto del Comune e Bologna Welcome sarà a Bologna il Selection Camp del Campionato mondiale Jr. NBA, regione Europa e Medio Oriente, un camp della durata di una settimana per scegliere i 10 ragazzi e le 10 ragazze che rappresenteranno la regione al secondo Campionato mondiale Jr. NBA annuale, che si terrà dal 6 all’11 agosto all’ESPN Wide World of Sports Complex a Orlando, Florida. Il Selection Camp verrà tenuto presso il CUSB (Centro Universitario Sportivo Bologna), Italia dal 30 aprile al 4 maggio, condotto dallo staff della NBA Basketball Operations e dagli allenatori della Jr. NBA League. Vedrà la partecipazione dell’ex giocatore NBA Boris Diaw (Francia) e del USA Basketball Director of Youth & Sport Development Don Showalter. Anche Vladmir Radmanovic e Marko Milic, già giocatori NBA e Ambassador NBA per l’Europa, parteciperanno al camp. Un percorso utile a rafforzare la promozione di Basket City, in attesa della realizzazione del Museo del Basket italiano al Pala Dozza nel 2020. Leggi il seguito di questo post »


Promenade a Bologna

copertina-scheda-creditsBologna si racconta con una nuova, grande campagna dal nome “Promenade a Bologna”, articolata sia su piattaforme digitali che su mezzi stampa tradizionali. A partire da un minisito dedicato che conterrà eventi, proposte e itinerari turistici per scoprire il territorio bolognese tra l’autunno e la primavera prossima. Ma anche una imponente campagna social. Il racconto dell’autunno e inverno a Bologna non passa solo dall’online ma anche da una pubblicazione cartacea stampata in oltre 1 milione di copie e distribuita su tutto il territorio nazionale a inizio novembre 2017 come allegato alle principali testate nazionali che racconterà le proposte più interessanti per scoprire il territorio bolognese tra grandi mostre, nuove aperture come quella di FICO/Eataly World fino alle straordinarie attrattive della Città Metropolitana (la Rocchetta Mattei, Palazzo Rosso, Villa Smeraldi..) e i suoi itinerari (uno su tutte, la Via degli Dei).

Leggi il seguito di questo post »


Bologna Made: 480 mila euro di contributi per l’economia di prossimità

BoMade_sidebarNasce ‘Bologna Made’, il nuovo programma del Comune di Bologna per un sostegno concreto alle piccole e medie imprese artigianali e commerciali dei quartieri. Con questo nome d’ora in poi presenteremo le misure dedicate alla promozione dell’economia locale. Dopo gli interventi di riaqualificazione sui mercati rionali e i contributi sulla sicurezza del commercio in Bolognina, lanciamo appunto un bando che mette a disposizone 480.000 euro per progetti di valorizzazione dell’economia di prossimità. Intendiamo così dare un mano a chi vuole avviare una nuova attività o rafforzare una esistente, attraverso la concessione di un contributo a fronte della presentazione di un progetto. Siamo alla ricerca di proposte volte a difendere e innovare la vocazione artigianale e commerciale della città. Autenticità e tradizione, ma anche proposte in grado di accompagnare le piccole imprese di ‘strada’ verso il cambiamento. L’economia di prossimità è un presidio del territorio e un servizio per la comunità, ma è colpita da alcune criticità: la crisi dei consumi e l’avvento di internet; le liberalizzazioni e la maggiore concorrenza dovuta all’ingresso di nuovi operatori della grande distribuzione; il riposizionamento internazionale e turistico di Bologna che ha portato con sè nuove opportunità e sfide. Tutte cose che richiedono maggiore qualità e preparazione, capacità di organizzarsi e usare le tecnologie, di rispondere a domande nuove dei consumatori e dei cittadini. Cerchiamo progetti semplici e concreti da sostenere. Volete da tempo creare uno spazio per l’allattamento dei bambini nel vostro negozio o renderlo più accessibile ai disabili? assumere un collaboratore o non licenziarne uno? vi piacerebbe imparare una lingua e vendere online i vostri prodotti? creare un itinerario turistico insieme agli altri negozi della vostra via? sognate di aprire una libreria o rilevare la bottega artigianale di vostro padre in periferia? Questo bando è pensato per voi. Leggi il seguito di questo post »


Sviluppo economico: nasce un ufficio unico metropolitano

lavoratori-675-

Dopo la statistica, la mobilità e le politiche abitative, il Comune e la Città metropolitana di Bologna si uniscono nuovamente nel segno questa volta dello sviluppo economico e della promozione territoriale. La giunta di Palazzo d’Accursio, su mia proposta in qualità di Assessore all’Economia e Promozione della città, ha approvato l’accordo attuativo della convenzione quadro per la collaborazione istituzionale tra Città metropolitana, Comune di Bologna, Unioni di Comuni e altri Comuni non associati, con l’obiettivo di creare un ufficio comune per lo sviluppo economico dell’area metropolitana. L’accordo era stato approvato nei giorni scorsi anche dalla giunta di Palazzo Malvezzi e dall’Ufficio di Presidenza della Conferenza metropolitana dei sindaci. Con le nuove deleghe allo sviluppo economico previste dallo Statuto della Città metropolitana, l’ufficio unico avrà tra le priorità la promozione dell’occupazione e dell’imprenditorialità. Una competenza nuova che rafforza il ruolo di Bologna in un momento di crescita in termini di attrattività degli investimenti e nascita di nuovi settori produttivi.
Leggi il seguito di questo post »


Redistribuiamo la crescita del turismo

Abbiamo dato ieri le cifre del turismo a Bologna nel 2016 e relative al fine anno. Ne ho approfittato per fare qualche valutazione di merito sui risultati raggiunti fino ad ora e sul tanto lavoro che ci aspetta per il futuro, a partire dalla necessità primaria che abbiamo di redistribuire questa crescita. Ebbene sì. In questi anni ci siamo adoperati affinchè una politica del turismo nascesse, per affermare Bologna come destinazione nazionale e internazionale. Possiamo dire di esserci riusciti, ma non basta. Come più volte ho avuto modo di dire sul blog, occorre avere un approccio sostenibile al tema. Significa prevedere le possibili distorsioni di una crescita non gestita. Una mera logica industriale e consumista non farebbe altro che bruciare le nostre risorse più preziose, il patrimonio sul quale abbiamo costruito tutto questo: la bellezza della città, la sua autenticità, il capitale rappresentato dalla sua socialità, il paesaggio culturale e naturale che ci circonda. Ecco perchè da tempo rilancio l’immaginario di una Bologna metropolitana come ‘parco naturale’. Un ecosistema riconosciuto e tutelato, dotato di regole e di una visione non dissimile da quella che ad esempio anima in campo turistico i grandi parchi americani:  vasti, efficenti, poco infrastrutturati ma accessibili, caratterizzati da un’accoglienza diffusa e in rete. Un patrimonio da salvare e rigenerare come bene comune. In fondo è questa la nostra identità e il nostro itinerario di esperienze. Quello spirito che tiena accesa la fiammella di una città che si riscopre attraversata da cammini medioevali, canali navigabili, cibi unici e locali. Distesa tra i colli e le vallate dell’Appennino nel cuore della grande Pianura Padana. Una città laboriosa e contaminata da genti di ogni dove, ricca di contemporaneità e di memorie che l’hanno segnata, di sviluppi e disegni industriali, di contenuti culturali e artigianali che l’hanno trasformata delineando nuovi panorami e linee di confine tali da produrre una sconfinata meraviglia, come la sorpresa per il viaggiatore.

Leggi il seguito di questo post »


Il Premio Bulgarelli a Bologna

Per Natale vogliamo fare un regalo ai tifosi del Bologna: stiamo lavorando per riportare il premio Bulgarelli nella nostra città. Nei giorni scorsi ho incontrato a questo proposito il mister Fabio Capello, il giornalista Luigi Colombo e il direttore dell’Associazione calciatori Gianni Grazioli.

15726880_1374869805896954_8745615240416370526_n
Leggi il seguito di questo post »


Bologna ecosistema turistico

original_bolognaAnche per il 2015 i risultati del comparto turistico sono soddisfacenti. L’impegno concreto e le scelte che abbiamo fatto in questi anni per rendere Bologna una destinazione turistica riconosciuta a livello nazionale e internazionale hanno portato risultati. Abbiamo costruito un ecosistema turistico, come dimostrano anche i dati di Bilancio 2015 dell’Aeroporto presentati a inizio settimana: crescono i turisti a Bologna e crescono anche i passeggeri, con gli stranieri che ormai superano il 75% del totale. Il prossimo passo sarà investire sulla qualità dei servizi e dell’accoglienza e sulla Bologna Metropolitana da 1 milione di abitanti. Il prossimo mandato sarà ancora un mandato di crescita per questo settore. Lo confermano i dati diffusi dalla Città metropolitana. A trainare il turismo bolognese sono gli stranieri, con un aumento rispetto al 2014 di oltre 35.000 arrivi (+ 7,1%), mentre i turisti italiani aumentano del 2,7% (+16.867 arrivi). Il boom di turisti stranieri è ancora più accentuato nell’area metropolitana, segnando un aumento a due cifre, pari al 24,4%. Leggi il seguito di questo post »