La Via degli Dei e la Rocchetta Mattei

via-degli-dei-mtb-adventureBologna d’ora in poi sarà qualcosa di nuovo nei nostri racconti. Non più un fazzoletto petroniano adagiato su un letto di mattoni rossi, ma un vasto paesaggio urbano naturale e culturale. Una comunità metropolitana da un milione di abitanti, ricamata di itinerari e patrimonio di autenticità e memoria. Oltre alle due torri, quindi, attorno alla nostra Destinazione altri due simboli si aggiungono nell’immaginario di visitatori e viaggiatori. Sono la Rocchetta Mattei e la Via degli Dei. La prima ha superato quest’anno le centomila presenze in meno di due anni di apertura, limitata ai week-end e a pagamento. La Via degli Dei, invece, nell’ultimo hanno è stata percorsa da più di 6.500 persone con una media di 4 notti di pernottamento negli alberghi o bed&breakfast dell’Appennino. Negli ultimi 4 anni hanno aperto i battenti 20 nuove strutture ricettive. La Carta Escursionistica, alla sua terza edizione, ha venduto 8.000 copie dal 2013 ad oggi. Inoltre, sono più di 70 gli alberghi o ristoranti che hanno aderito. Un progetto quest’ultimo, che abbiamo presentato oggi in conferenza stampa insieme al Sindaco della Città di Sasso Marconi e ad Appennino Slow. Leggi il seguito di questo post »


La via degli dei: da Bologna a Firenze a piedi

12 amministratori tra Bologna e Firenze

Sabato abbiamo presentato il nuovo progetto di promozione della Via degli Dei, il cammino tra Piazza Maggiore e Piazza della Signoria. Ecco il perchè di una bella foto sorridente, sarà anche per il profumo di tartufo e porcini che proveniva dalla Piazza di Sasso Marconi invasa dalla Tartufesta. In municipio a Sasso, abbiamo firmato il protocollo d’intenti tra i 12 amministratori tra Bologna e Firenze, insieme ai comuni attraversati dall’itinerario. Grazie al protocollo sarà possibile coordinare azioni di marketing a partire da una carta escursionistica, pacchetti turistici, un sito web dedicato, con azioni social e app digitali, per valorizzare il percorso di trekking che collega il centro di Bologna al centro di Firenze, offrendo nuovi servizi agli appassionati camminatori che negli ultimi due anni sono cresciuti in modo esponenziale. Leggi il seguito di questo post »