Morandi e Bologna a Tokyo

12715704_1109695569081047_3922852663571195160_nDal 18 al 20 febbraio, sono stato a Tokyo per l’inaugurazione della mostra dedicata a Giorgio Morandi, presso la prestigiosa Tokyo Station Gallery. La galleria è uno spazio espositivo fantastico, nel cuore della Stazione Centrale della città dove ogni giorno transitano circa 550 mila passeggeri. Promossa dal giornale Tokyo Shimbun, l’esibizione rimarrà aperta tre mesi e sin dal primo giorno ha saputo catturare l’amore dei giapponesi per l’artista. In occasione della missione, ho partecipato anche alla cena promossa da Bologna Welcome e Enit, alla quale hanno preso parte l’Ambasciatore Domenico Giori e 60 tra giornalisti e tour operator. Nel corso della serata abbiamo presentato la nostra destinazione turistica e offerto la cucina dello chef Mario Ferrara. Ospite d’onore il Sindaco di Itabashi Takeshi Sakamoto.
Leggi il seguito di questo post »


Bologna in Giappone

Insieme a Sakamoto, Sindaco di Itabashi (Tokyo) e all’Ambasciatore Giorgi

Il Giappone e Bologna sono collegati da numerose connessioni e interessi. Una tradizione caratterizzata sul fronte culturale ed economico, animata grazie all’impegno di varie istituzioni, imprese e cittadini. Con il compito di rafforzare questa relazione speciale e con alcune novità, una delegazione bolognese ha visitato il paese del Sol Levante a fine maggio. Insieme a me, Francesca Martinese, Responsabile dell’Ufficio delle Relazioni Internazionali del Comune e Patrik Romano, Direttore di Bologna Welcome, la società dedicata alla promozione della destinazione. In una settimana, abbiamo toccato le città di Kanazawa, Osaka e Tokyo. Dal 25 al 27 maggio a Kanazawa, siamo intervenuti all’interno dell’annuale meeting delle Città Creative UNESCO, per la prima volta promotrice diretta di una conferenza in Giappone. Negli stessi giorni, facendo la spola tra Osaka e Tokyo, Bologna Welcome presentava a due nutriti gruppi di tour operator e media nipponici la nostra destinazione turistica in collaborazione con la compagnia Turkish Airlines. Chiuso il meeting UNESCO, dal 28 al 30 maggio, siamo volati a Tokyo in occasione del decimo anniversario dell’accordo di Amicizia e Collaborazione tra Bologna e la città di Itabashi, una delle ventitré municipalità che compongono la capitale. Qui l’Ambasciatore italiano Domenico Giorgi ci ha ribadito che l’amore dei giapponesi per la cultura italiana è profondo e che non mancano le imprese bolognesi impegnate con solide basi produttive. Nel 2016, cadrà il 150′ anniversario delle relazioni diplomatiche tra l’Italia e il Giappone, un momento rilevante per capitalizzare questo patrimonio di relazioni, a partire dall’organizzazione di due mostre dedicate al pittore Giorgio Morandi che dovrebbero svolgersi nelle città di Kobe e Tokyo, tra febbraio e aprile prossimi. Leggi il seguito di questo post »


Tour de Silk Road: 38 giapponesi dalla Cina all’Italia passando per la Sala Rossa


giapponesi in bici dalla Cina

Oggi ho ricevuto in Sala Rossa un gruppo di 38 giapponesi dell’Associazione Comunicare con la Terra di Tokyo, guidati dal Sig. Masafumi Nakajima. Bologna è la loro seconda tappa in Italia dopo Venezia. Questo gruppo ha avviato nel 1993 un tour in bicicletta (Tour della via della Seta) a partire da Xian, in Cina, e diretti a Roma, in Vaticano. Per vent’anni il gruppo ha percorso un tratto ogni anno e ora sono giunti all’ultima parte del viaggio, che si concluderà con la consegna al Papa di un messaggio proveniente dal Tempio Todaiji di Nara. La delegazione viene da Itabashi, una delle 23 municipalità che costituiscono l’area urbana di Tokyo e conta circa 550.000 abitanti. Le relazioni tra Itabashi e Bologna, in principio, sono consistite in scambi di carattere culturale e fieristico: a partire dal 1981, il Museo d’Arte di Itabashi ospita ogni anno una selezione di libri illustrati della Fiera del Libro per Ragazzi di Bologna. Nel 1992, l’allora Sindaco Renzo Imbeni ha effettuato la prima visita ufficiale a Itabashi, a cui ha fatto seguito, nel 1998, una seconda visita da parte del Sindaco Vitali per presentare le attività di Bologna legate alla candidatura a Capitale Europea della Cultura 2000. Il 7 luglio 2005, i Sindaci delle due città – Sergio Cofferati e Teruo Ishizuka – hanno sottoscritto a Bologna un
Accordo di Scambio e di Amicizia.