Una rivoluzione liberale a favore della cittadinanza digitale

Il 26 gennaio, alle ore 17:30 presso l’Urban center si svolgerà il primo incontro del percorso partecipato promosso dal Comune di Bologna per l’Agenda digitale della città. Il Comune, infatti, si è impegnato a dotarsi di un’Agenda Digitale seguendo l’esempio di altre città europee nel solco della “Strategia Europea 2020 per una crescita intelligente” e del nuovo Piano Telematico della Regione Emilia Romagna. Con questo percorso ci rivolgiamo a tutti quei cittadini e a quelle imprese bolognesi che vogliono essere protagonisti del futuro, anticipando e gestendo il cambiamento. Abbiamo bisogno di loro per innovare il modo di lavorare della Pubblica Amministrazione, ma sopratutto con loro vogliamo porre le basi per fare di Bologna una città all’avanguardia nel campo dei servizi digitali e tecnologici, proponendoci come la prima COMUNITA’ DIGITALE italiana a partire dalle azioni che possiamo mettere in campo come Amministrazione Comunale. Dall’inizio del mandato ho voluto spingere sul Digitale come frontiera per l’innovazione sociale ed economica del nostro territorio, perché credo fermamente che su questo campo si giochi la partita più importante per creare posti di lavoro, in particolare a favore delle nuove generazioni. Su questo fronte dobbiamo spingerci tutti al massimo, pubblico e privato, per migliorare la qualità della vita dei cittadini, semplificandola e alzando il livello dei servizi e delle opportunità che Bologna offre loro. Leggi il seguito di questo post »


Agenda digitale: da oggi Bologna ha la sua strategia

Da oggi Bologna ha la sua strategia digitale per diventare un punto riferimento nazionale nel campo delle nuove tecnologie e dell’e-democracy dotandosi di un’Agenda di azioni per il mandato 2011-2016. Lo ha deciso la Giunta comunale licenziando un atto di indirizzo che dà il via al percorso, sulle orme della Commissione europea e della strategia Europa 2020. Le priorità dell’Agenda digitale proposte dalla Giunta saranno discusse nell’ambito di un percorso partecipato, sia online sia offline, da avviare entro gennaio 2012 e concludere non oltre giugno 2012, con il coordinamento del Dipartimento Economia e Promozione della città. Si contribuirà così a definire i progetti dell’Amministrazione e ad arricchire la progettualità del Piano Strategico Metropolitano Bologna 2021, anche al fine di promuovere la qualità della vita della comunità bolognese nell’ottica di una smart city sostenibile e solidale. L’Agenda digitale bolognese propone, infatti, di sfruttare al meglio il potenziale delle Tecnologie dell’Informazione e della Comunicazione (ICT) per favorire l’innovazione, la crescita economica e il progresso. Dal Governo Monti e dal ministro Passera ci aspettiamo molto in questa direzione perché l’Italia ha bisogno di una scossa tecnologica. Anche per questo, sono sicuro che la Regione Emilia-Romagna sarà al nostro fianco con idee e investimenti. Leggi il seguito di questo post »


Report primi sette mesi di giunta: le cose realizzate

Ieri, insieme a tutta la Giunta, il Sindaco Merola ha presentato alla stampa un report dedicato ai primi sette mesi di mandato amministrativo. Dal giorno in cui è stata nominata la squadra, sono passati circa 200 giorni nel corso dei quali abbiamo lavorato senza sosta per recuperare il ritardo “politico” in cui versava Bologna commissariata. Chi avrà la pazienza di leggere la trentina di cartelle di seguito allegate, potrà rendersi conto delle cose che abbiamo avviato o concluso in questa prima fase. Si tratta, a volte, di progetti che non raggiungono la ribalta dei riflettori, ma che toccano direttamente la vita delle persone. Mi riferisco ad esempio a quanto è stato fatto per le politiche abitative o per la mobilità sostenibile. Nell’avviare il mandato ci siamo trovati di fronte a molte questioni irrisolte da tempo e a quattro manovre finanziarie nazionali che hanno completamente cambiato il quadro delle risorse a nostra disposizione, ma sapevamo che sarebbe stata dura. Nonostante ciò, non abbiamo rinunciato anche ad andare oltre l’ordinaria amministrazione, aprendo percorsi importanti di investimento sul futuro di Bologna. Affrontare l’emergenza e la crisi significa anche non ripetere gli stessi errori del passato. Ogni semestre aggiorneremo il nostro rendiconto presentando lo all città. Buona lettura.


Il Consiglio Comunale di Bologna all’unanimità per la Città digitale

Un fatto importante è accaduto oggi nel Consiglio Comunale di Bologna. All’unanimità, i consiglieri di tutti i gruppi hanno votato due ordini del giorno dedicati al futuro della “Città digitale”: sviluppo della rete Wifi e Banda Larga, Open data, Next generation network, sostegno alle imprese ICT, progetto Iperbole 2020. Un primo o.d.g. approvato è stato presentato dal consigliere Bugani (M5S) e emendato dalla consigliera Borgonzoni (Lega Nord). Di seguito è stato approvato, sempre all’unanimità, un altro o.d.g. presentato dal consigliere Zacchiroli (PD) e emendato dal consigliere Aldrovandi (Bo2016). Si rafforza così l’impegno della Giunta comunale per l’Agenda digitale a Bologna. Per una volta tanto, le divisioni politiche hanno lasciato spazio alla voglia di innovazione.

Con questa nota voglio ringraziare in particolare i consiglieri comunali che hanno proposto gli o.d.g, i dirigenti e i dipendenti dei settori Comunicazione e Sistemi Informativi del Comune di Bologna, veri protagonisti di queta svolta.

Sveglia Italia!

Gli o.d.g. approvati


Angolo B: ospite a Radio Città del Capo

Ospite negli studi di Radio Città del Capo durante la trasmissione AngoloB, oggi ho parlato di diversi argomenti e risposto alle domande degli ascoltatori.

Ascolta la puntata.


Prenotazioni sale di Quartiere on line? si può fare

Da oggi prenotare una della sale che il Comune di Bologna mette a disposizione dei cittadini, attraverso i Quartieri, per organizzare iniziative ed incontri è possibile. Su Iperbole nella sezione “Puoi farlo on line” è stato attivato un nuovo servizio attraverso il quale i cittadini potranno prenotare autonomamente una sala di Quartiere, verificandone caratteristiche e disponibilità. In attesa della riprogettazione complessiva di Iperbole, abbiamo realizzato un altro piccolo passo avanti verso la semplificazione e lo snellimento delle procedure amministrative, uno strumento per rendere più facile l’organizzazione della vita ai bolognesi. Leggi il seguito di questo post »