Un Picnic collaborativo per scoprire la Velostazione

Sabato 26, i visitatori di ‘Dynamo – la Velostazione di Bologna’ invaderanno il parco della Montagnola con una nuova edizione del nostro Picnic collaborativo: basta portare cestini, plaid, coperte e tutto ciò che occorre per un perfetto picnic. La velostazione offrirà parcheggio bici gratis ai primi 500 partecipanti, oltre a pane e frutta fino ad esaurimento scorte. Sarà una delle occasioni per prendere parte alla due giorni di inaugurazione della Velostazione (25-26 settembre), un altro progetto selezionato dal bando Incredibol! che domani prenderà finalmente luce. Dico luce non casualmente, perchè i locali sono quelli della ex autorimessa sotto la Scalinata del Pincio. Di propietà comunale, di fronte a Piazza XX Settembre a pochi metri dall’Autostazione e Stazione Alta Velocità. Dynamo rappresenta un’opera unica di rigenerazione urbana, pensata e avviata in un anno per offrire servizi pubblici dedicati alla bici e alla cultura. Parliamo in tutto di 1000 mq ripensati e ripuliti grazie alla collaborazione civica sprigionata dalla comunità degli appassionati di bicletta che vivono nella nostra città. La fase che si apre venerdì rappresenta una prima gestione e apertura, alla quale seguirà una fase di investimenti per un totale di oltre 1,5 milioni di euro del Comune e della Regione Emilia-Romagna. Così, noi a Bologna sosteniamo le startup creative e aggiungiamo un ulteriore spazio alla rete già composta da Le Serre dei Giardini Margherita, Mercato Sonato e ormai tanti altri spazi concessi a nuove realtà produttive. La città cambia se sono le persone a farlo, collaborando. Leggi il seguito di questo post »


Un fondo startup da 50 milioni presso le Scuole Aldini di Bologna

Le scuole sono il  vero incubatore di idee, il lugo migliore sul quale investire per dare un futuro ai nostri figli, ai loro talenti e alle loro imprese. Nel corso di questi quattro anni di mandato ho cercato ripetutamente di trovare la via giusta per spingere in alto nell’agenda politica questo tema, ricercando nuove forme di collaborazione tra il mondo scolastico, quello imprenditoriale e gli enti locali. Per questo, sono molto felice delle due notizie che abbiamo dato oggi: aprirà nel 2016 a Bologna ‘Barcamper Garage’, un programma di accelerazione di startup e spazio di innovazione (Mentorship + Coworking + Fablab + Incubazione), affiancato da un fondo venture capital, che effettuerà investimenti in accelerazione, seed e early stage per un totale di 50 milioni di euro. Animatore del progetto sarà Gianluca Dettori, fondatore di dpixel. Obiettivo del programma sarà attrarre in città e lanciare oltre 50 startup innovative da tutta Italia. Inoltre, grazie all’accordo tra Unindustria, Comune di Bologna e dpixel, il ‘Barcamper Garage’ avrà sede presso l’Istituto Aldini Valeriani. Leggi il seguito di questo post »


A Bologna la Musica aveva bisogno di un Mercato

A Bologna il Mercato rionale di San Donato è stato affidato all’Orchestra Senza Spine e si rigenererà grazie alla cultura, dando vita ad una nuova centralità urbana dedicata alla musica classica e ai giovani. Avverrà subito fuori dal centro storico in una zona popolare, vicina al Pilastro. Nel 2016, si celebreranno i 50 anni dalla fondazione di questo noto quartiere periferico bolognese. Tra i progetti è prevista anche la realizzazione di un’arena per spettacoli all’interno del Parco Pasolini, a cura dell’Associazione Terra Verde che opera attraverso una scuola cantiere per ragazzi bisognosi di inserimento lavorativo e integrazione. Cosa sta succedendo a Bologna e al San Donato? nascono nuovi spazi per la cultura, spazi che si fondano sulla collaborazione civica, l’inclusione sociale e nuove forma di impresa. Così nuove centralità urbane prendono vita accanto al centro storico e la rete dei mercati rionali, disseminati in città, diventa un’opportunità di rigenerazione. Seguendo il filo del Mercato delle Erbe e del Mercato di Mezzo, ora tocca al Mercato San Donato, partendo non più dal cibo ma dalla cultura. Un’associazione formata da 300 musicisti classici under 35, diplomati al conservatorio o studenti trovano casa e la prossibilità di sviluppare la propria progettualità. Questa è una notizia buona per il nostro paese e si porta con sè, finalmente, l’apertura di una casa dedicata alla Musica nella nostra città. Dopo le Serre dei Giardini Margherita, dopo la Velostazione del Pincio, un altro spicchio di Bologna riprende vita mettendo al centro le persone. Leggi il seguito di questo post »


Largo all’avanguardia

Quando per la prima volta abbiamo presentato al Sindaco Virginio Merola l’idea di rigenerare l’autorimessa sotto la scalinata del Pincio, da pochi giorni ci aveva lasciato il grande Freak Antoni. Volevamo fare qualcosa di importante e di creativo, così proposi di montare una scritta al neon giusto fuori dal garage di Via Indipendenza: “Largo all’Avanguardia”. Oltre un anno dopo, abbiamo presentato la nuova destinazione di questo spazio. La Velostazione di Bologna sarà un progetto punk, creativo, necessario. L’avanguardia delle città è rappresentata oggi dalla collaborazione tra cittadini e PA per la soluzione dei problemi, per un disegno condiviso del futuro. Non c’è avanguardia senza cambiamento, non cè cambiamento sostenibile senza collaborazione. D’ora in avanti quando passerete di fronte a quel garage (che non dispero un giorno possa davvero fregiarsi di quella scritta) pensate a questo, Bologna corre, corre verso la frontiera. Il progetto Dynamo prevede la realizzazione della prima Velostazione della città di Bologna, di fronte alla Stazione centrale e di fianco all’Autostazione. Un’idea selezionata attraverso il bando Incredibol!, che ha assegnato l’ex autorimessa di propietà comunale. Sarà un posto dove parcheggiare la bici in sicurezza e molto di più: un hub di servizi di riparazione, noleggio, logistica, turismo, piccolo ristoro e consulenza, tutti dedicati alle due ruote. Rinascono così gli spazi del Pincio, sotto la terrazza panoramica del giardino della Montagnola: da autorimessa si trasformano in un luogo di incontro, formazione e servizi dedicati alla mobilità nuova e alla cultura urbana. Dopo le Serre dei Giardini Margherita e prima della prossima assegnazione del Mercato San Donato all’Orchestra Senza Spine, un altro sogno che si avvera.

Leggi il seguito di questo post »


Incredibol! nuovi spazi per gli innovatori

Presentazione vincitori incredibol - relatoriSono stati ufficializzati i vincitori del bando Incredibol! 2014. Hanno partecipato 116 progetti, provenienti da tutte le province della regione. Sono 18 i progetti vincitori nei tre i settori identificati dal programma: cultura materiale, produzione e comunicazione di contenuti e patrimonio storico artistico. Per quanto riguarda Bologna, grazie a Incredibol! iniziamo a delineare un’ampia mappa di realtà creative e artigianali, una vera e propria community di innovatori che rigenera anche spazi dimessi o inutilizzati in tutto il territorio. I miei complimenti vanno ai primi classificati in graduatoria: Federico Covarelli Federici – Progetto Arcade Brand, Wonderingstars – Progetto AroundMorandi – Natura morta con pane e limone, Francesca Berti – Progetto DestinyBit, e attraverso loro a tutti gli altri. Con questa edizione, abbiamo selezionato tra le altre anche Kinodromo, Dynamo, Orchestra Senza Spine e Zoo, già protagonisti importanti della vita culturale cittadina.

Leggi il seguito di questo post »


Incredibol! 2014: siamo sempre di più

Incredibol, logo

Sono soddisfatto e orgoglioso dei numeri che abbiamo registrato alla chiusura della call dell’edizione 2014 di Incredibol!. La rete di Incredibol! si allarga ancora e il suo impegno continua a crescere  e dimostra quanto sia proficua ed efficace la collaborazione con la Regione. Il progetto, che abbiamo creato nel 2011 qui a Bologna per il sostegno di imprese e professioni creative, che è poi stato adottato dalla Regione Emilia-Romagna e quindi ampliato all’intero territorio regionale, ha infatti registrato una notevole crescita del numero delle proposte presentate: 116 progetti di impresa, contro gli 87 del 2013. Da questa edizione le proposte vincitrici potranno usufruire di due nuove opportunità che ampliano il ventaglio di servizi funzionali a cui i vincitori possono accedere. Abbiamo infatti iniziato una call per l’accreditamento delle strutture di coworking in Regione. Leggi il seguito di questo post »


Oggi inaugura Kilowatt Summer alle Serre dei Giardini

Vi aspettiamo oggi pomeriggio dalle 19 in avanti per l’inaugurazione di Kilowatt Summer presso lo pazio “Le Serre dei Giardini” Margherita. Sono sicuro saremo in tanti a salutare questo nuovo spazio comunale riconsegnato alla città. I ragazzi di Kilowatt e Flò Fiori, in collaborazione con You Can Group, Sfera Cubica, Modernista, Tamèr e Aelion Project hanno lavorato sodo per ripristinare uno spazio pubblico dismesso come Le ex Serre dei Giardini. Venite perchè sarà una straordinaria sorpresa. Dalle 19 alle 23 sette giorni su sette ci saranno serate di musica, cinema, installazioni artistiche. Ingresso gratuito dall’ex gabbia dei leoni in via Polisci 9, all’interno dei giardini, e da via Castiglione 136. Una volta, sulla piastra di cemento che trovate all’ingresso dell’area Serre dormiva un vecchio leone. E’ uno dei miei ricordi da bambino, nelle passeggiate ai Giardini. Poi arrivarono le scimmie e le caprette, poi il nulla. Da oggi il leone tornerà a ruggire, grazie all’innovazione sociale, alla creatività e al digitale. Ma non voglio svelare oltre… Tra 20 anni spero che qualcuno dica “Meraviglia, quando il Comune ti faceva sognare”.
Leggi il seguito di questo post »