La Scuola delle città collaborative

foto di RENA.

Tre città collaborative e una scuola sulla condivisione unite per promuovere in Italia un paradigma sociale, economico e istituzionale nuovo. Milano, Roma e Bologna hanno partecipato il 22 gennaio all’evento di lancio della Sharing School di Matera. Grazie alla collaborazione tra Casa Netural, Progetto RENA, Collaboriamo e LabGov (LABoratorio per la GOVernance dei beni comuni), in partenariato con Avanzi, OuiShare e Societing e con il supporto dell’ambasciata americana in Italia. Ospite d’eccezione Neal Gorenflo di Shareable, il guru mondiale della sharing economy e delle sharing cities, in Italia per lanciare una winter school sui temi della transizione e una alleanza tra città italiane impegnate a fondare processi di trasformazione urbana sulla collaborazione per i beni comuni. L’incontro si è svolto a Porta Futuro, nel cuore del Mercato del quartiere Testaccio un bel esempio di riqualificazione (ma questa è un’altra storia). Leggi il seguito di questo post »


Eurocities: a Bruxelles per l’agenda investimenti urbani

Il gruppo delle città guida di Eurocities si è riunito a Bruxelles il 18 febbraio nel corso dell’urban forum ‘CITIES: Cities of tomorrow – Investing in Europe’, promosso dalla Commissione Barroso. Come presidente del Forum Cultura della rete, ho preso parte alla riunione e presentato le priorità di lavoro del forum per l’anno in corso a partire dal calendario dei prossimi incontri e dai temi che intendiamo sottoporre alla Commissione europea e al Parlamento, che usciranno dalle urne del prossimo maggio. In generale, Eurocities ha proposto alla Commissione la nomina di un consigliere speciale di alto livello o coordinatore per i temi urbani. Incontri con sindaci e visite di studio alle aree urbane dovrebbero essere incluse sistematicamente nei programmi di commissari quando viaggiano negli stati membri. Leggi il seguito di questo post »


Un programma nazionale dedicato alle città

ImmagineMartedì 11 febbraio ho accompagnato il Sindaco di Bologna all’incontro tra ANCI e Ministero della Coesione territoriale, dell’allora governo Letta. Alla presenza dei primi cittadini dei Comuni capoluogo facenti parte le Città Metropolitane, ci è stata illustrata la bozza di Accordo di Partenariato predisposta dal Governo Italiano (9 dicembre 2013), che contiene una lunga sezione dedicata all’Agenda Urbana nella programmazione dei Fondi strutturali 2014-2020. Nelle intenzioni del Governo, tale strategia sarà attuata largamente attraverso i Programmi Regionali, considerata ove opportuno da alcuni Programmi nazionali tematici e resa visibile nel suo rilievo anche con un Programma, a natura più sperimentale, dedicato alle Città metropolitane. Leggi il seguito di questo post »


Fondi Strutturali: incontro con la Commissione Europea

Eurocities Family PhotoLa scorsa settimana le città membre del board esecutivo di Eurocities e le città alla guida dei forum tematici hanno incontrato a Brussells la Commissione Europea. Agli incontri, svolti tra il 28 febbraio e l’1 marzo hanno preso parte i Sindaci e gli Assessori rappresentanti delle principali città europee tra le quali Bologna. In qualità di Presidente del Forum Cultura della rete Eurocites, ho avuto l’opportunità di partecipare all’Executive Board che si è riunitò l’1 marzo alla presenza del Commissario europeo Jhoannes Hahn, responsabile per le Politiche Regionali e Urbane. Il Commissario ci ha illustrato lo stato del dibattito tra le istituzioni europee e i governi nazionali relativo alla bozza di regolamento per il nuovo ciclo dei fondi strutturali 2014-2020. In particolare, ci siamo confrontati sul ruolo che l’attuale bozza di regolamento proposto dalla Commissione riserva alla dimensione urbana, assicurando alle città un 5% dei fondi FESR e altre misure prioritarie. Leggi il seguito di questo post »


Fondi Strutturali e Politica di Coesione 2014-2020: la consultazione delle città

fondiIl 26 febbraio ho partecipato a Roma, all’incontro di consultazione pubblica per la definizione degli strumenti di programmazione della nuova politica di coesione europea 2014-2020. Convocato da ANCI nazionale, alla riunione con i rappresentanti del Dipartimento Politiche di Sviluppo guidato dal Ministro per la Coesione Fabrizio Barca, erano presenti le principali città italiane. Il confronto è stato richiesto da Comuni per fare il punto sullo stato della programmazione nazionale e comunitaria in materia di fondi struturali, alla luce di un ruolo maggiore delle città nella strategia europea. In particolare, abbiamo considerato necessario premere affinchè il prossimo Governo attivi finalmente un programma nazionale per le città, un’Agenda Urbana che guidi la gestione dei fondi diretti alle città così come previsto dalla bozza di regolamento comunitario sui prossimi fondi. Leggi il seguito di questo post »