Bologna, your destination

L’Aeroporto di Bologna è il nostro migliore biglietto da visita e con il nuovo punto informazioni turistiche si apre una nuova era per la promozione della nostra città. Se nei primi quattro anni di mandato, infatti, abbiamo lavorato per creare una politica e strumenti dedicati a lanciare la destinazione Bologna, i prossimi saranno dedicati prioritariamente ad innalzare la qualità dei servizi d’accoglienza. Nel nuovo punto che troverete in Aeroporto, proprio agli arrivi, vengono fornite informazioni aggiornate immediatamente disponibili – dagli eventi in calendario alle principali attrattive turistiche, passando per “tips” enogastronomici, consigli di wellness termale, orari e collegamenti dei trasporti pubblici, itinerari guidati e tanto altro – per pianificare al meglio la propria vacanza in Emilia-Romagna – o arricchire di nuovi spunti un programma di viaggio già stabilito – subito dopo aver ritirato i bagagli in aeroporto. Leggi il seguito di questo post »


Le linee POR-FESR 2014-2020: un’opportunità da cogliere insieme

Le opportunità del POR FESR 2014-2020Sta per partire il Piano Operativo Regionale dei Fondi Europei per lo Sviluppo Regionale (POR-FESR) 2014-2020, leva fondamentale per crescere e migliorare l’economia territoriale. Ieri abbiamo presentato a Bologna le novità sulla programmazione messe in campo dalla Regione a seguito del percorso “POR per fare”, in attesa dell’approvazione a gennaio da parte della Commissione Europea dell’accordo di parternariato con il nostro paese. Per promuoverlo verso tutti gli interessati (imprese ed enti locali) lo sportello Europe Direct del Comune di Bologna e gli uffici della Regione Emilia-Romagna, hanno organizzato e promosso un incontro di presentazione dei nuovi assi di intervento e delle risorse POR-FESR disponibili nei prossimi 7 anni.  All’evento hanno partecipato oltre 200 persone. Oltre a me, è intervenuta la Dottoressa Morena Diazzi, Direttore Generale Attività Produttive, Commercio, Turismo della Regione Emilia-Romagna, che ha illustrato nel dettaglio priorità e obiettivi che la regione si è data all’interno degli assi di sviluppo europei.

Leggi il seguito di questo post »


Perchè scommettere sulla Cultura Tecnica. Noi.

logoSi è aperto questa mattina a Palazzo d’Accursio il Festival della Cultura Tecnica: da oggi al 15 dicembre un programma di eventi darà modo a studenti, futuri studenti, famiglie e cittadini di toccare con mano quale ricchezza si celi dietro la capacità di saper fare e creare. Ideata in seno al Piano Strategico Metropolitano con il contributo importante della Provincia e della Camera di Commercio di Bologna, l’iniziativa si propone di evidenziare un punto: la cultura tecnica è un elemento fondamentale per lo sviluppo economico del nostro territorio. Promuovere e incentivare la cultura tecnica non significa semplicemente investire sugli istituti tecnici. Non è questo, o meglio, non solo. L’ambizione che dobbiamo avere è quella di sostenere un paradigma nuovo nell’educazione e nella formazione. Dalla più giovane età fino alle più alte specializzazioni post laurea, la cultura tecnica è un patrimonio comune, un sapere che dobbiamo rendere accessibile a tutti. Questo è soprattutto un messaggio per il Governo e per il futuro Presidente della Regione. Essere una regione guida per l’Italia, significa che qui dobbiamo sperimentare le nuove politiche per l’energia, l’ambiente, la salute, l’economia digitale, l’industria e la formazione. Perchè ciò accada, la via Emilia deve ritrovare una sua forza industriale ed educativa. La missione dell’Emilia è portare l’Italia a riflettere su questo, perchè senza sviluppo e senza un’idea di lavoro come forza motrice del paese, l’Italia non migliorerà mai. Sarà condannata alla sua eterna coazione a ripetere. Infatti, senza capacità produttiva non c’è libertà, non ci sono diritti, non c’è spazio politico, non c’è democrazia. I giovani, le donne, i migranti, gli “over 50”, la classe media sono sempre di più legate a filo doppio da questo fattore.

Leggi il seguito di questo post »


Bologna: la Garanzia giovani e le imprese / diretta streaming 8 luglio

Martedì 8 luglio a partire dalle 10, all’Auditorium Enzo Biagi di Salaborsa, si terrà l’iniziativa “La Garanzia Giovani parte. Con le imprese”, rivolta alle parti sociali e al sistema economico-produttivo del territorio bolognese, per condividere gli obiettivi del progetto e presentarne opportunità e modalità di accesso. Sono già oltre duecento le persone che si sono registrate all’evento che pertanto è sold out, ma potete sempre seguirlo in diretta streaming qui a partire dalle 10. Il 1° maggio, infatti, anche in Emilia-Romagna ha preso il via Garanzia Giovani, il programma dell’Unione europea che intende assicurare ai ragazzi e alle ragazze tra i 15 e i 29 anni che non studiano e non lavorano opportunità per acquisire nuove competenze e per entrare nel mercato del lavoro. Apriranno i lavori il sottoscritto, in qualità di Assessore all’Economia del Comune di Bologna e l’assessore provinciale al Lavoro della Provincia Giuseppe De Biasi, poi al termine l’intervento dell’Assessore Regionale a Lavoro e Formazione Patrizio Bianchi. Leggi il seguito di questo post »