Bologna Design Week

Il design come brand territoriale, anche Bologna può dirlo. Basta guardare lo straordinario lavoro fatto dal team di Youtool, ideatore e curatore della Bologna Design Week. Da mercoledì 30 settembre a sabato 3 ottobre, con il patrocinio di EXPO Milano 2015, Comune di Bologna, Regione Emilia Romagna e CERSAIE si terrà la prima edizione. Un evento culturale che nasce e si sviluppa nell’intento di mappare la creatività diffusa sul territorio attraverso un approccio collaborativo tra istituzioni, imprese, progettisti, Università, Enti di ricerca, associazioni e privati. 150 eventi, 8 percorsi tematici, con allestimenti curati da grandi marchi come Baxter, Cappellini, Cassina, Molteni & C, Kartell, Fritz Hansen, Prescopool, Technogym, Veneta Cucine, Visionnaire e Vitra e quattro le sedi principali – Galleria Cavour, Campogrande Concept, Corte Isolani e Atelier Corradi. Youtool Studio nasce dall’esperienza di youtool.it, piattaforma creativa online che da anni facilita l’incontro tra designer e aziende. Una agenzia specializzata in comunicazione, già selezionata e sostenuta  dal bando comunale Incredibol!. Leggi il seguito di questo post »


Bruno Magli: ancora investitori stranieri a Bologna

Sofia Loren calza Bruno Magli

La Bruno Magli ha la speranza di vivere e produrre, buone notizie. Il presidente del Consiglio di Amministrazione, Giuseppe Pirola, ha raccolto più di una proposta di investimento da parte dei fondi stranieri Carlyle e Neuberger Berman. Per tale motivo, in questi giorni ha ottenuto dal Tribunale il via libera al concordato preventivo. Sarà così possibile bandire l’asta grazie alla quale i contendenti si giocheranno il marchio (ripianando i circa 18-20 milioni di debiti accumulati verso fornitori e lavoratori), impegnandosi ad investire su Bologna. Questa mattina, abbiamo raccontato insieme quali sono i progetti dell’azienda per il rilancio di un marchio simbolo nel mondo del Made in Italy calzaturiero. Da parte nostra, come Comune, insieme al CAAB ci siamo resi disponibili per supportare la rinascita dell’azienda, in primo luogo fornendo spazi: la nuova sede della Bruno Magli sarà infatti al CAAB, accanto a FICO, dentro il quale le scarpe saranno vendute. Per noi questo è un fatto importante. Bologna si conferma ancora un volta attrattiva per gli investimenti esteri. Con il rilancio della Bruno Magli stiamo dimostrando che è possibile fare impresa nel nostro paese e nel territorio. Ora, l’obiettivo è mantenere qui e far ripartire la produzione.

Leggi il seguito di questo post »


Seul: il racconto della missione di Bologna

mattarellobologna

Mattarello per tirare la sfoglia… design bolognese in regalo per mr. Baik

New York “if can make it there, i’ll make it anywhere” cantavano Frank Sinatra e Liza Minelli. Forse è stato davvero così per l’interesse internazionale suscitato attorno a Giorgio Morandi. Dopo l’esposizione al MET di New York nel 2008, infatti, il pittore bolognese è definitivamente entrato nel circuito dei più importanti musei del mondo. Ne ho avuto conferma all’incontro con il direttore del NAMOC di Pechino e recentemente nel corso della missione a Seul. Qui, insieme al Sindaco Merola e a una delegazione cittadina, abbiamo incontato il direttore dell’Istituto di Cultura e l’Ambasciatore italiano in Corea del Sud dai quali abbiamo ricevuto la notizia che aspettavamo: il National Museum of Modern and Contemporary Art di Seul ha inserito nella programmazione 2014 una mostra dedicata. La raffinantezza e l’espressività di Morandi affascinano ed è strarodinario apprendere quanto questo artista sia rconosciuto, tanto da rappresentare un ponte verso la cultura asiatica. Ritornati a Bologna, ora abbiamo il compito di lavorare intensamente per dare il meglio al progetto Morandi di Pechino e di Seul, promuovendo l’identità e l’economia del nostro territorio nelle due capitali. Se New York ha dettato i trend degli ultimi decenni in fatto di cultura e consumi, infatti, i prossimi anni vedranno provenire da questa parte del mondo le nuove tendenze globali. Un processo già in corso che sfida il made in Italy e la leadership dello stile italiano a livello internazionale, ma che, allo stesso tempo, offre opportunità da affrontare con spirito pionieristico. Una di queste si chiama Giorgio Morandi e sta capitando a Bologna. Di seguito il racconto della nostra missione a Seul toccando gli altri temi. Leggi il seguito di questo post »