SALABORSA SIA LUOGO DI CITTADINANZA, NON DI ESCLUSIONE

SalaborsaSono intervenuto in Consiglio Comunale per illustrare la posizione dell’Amministrazione in merito al divieto di mangiare e sedersi nell’atrio di ingresso. Ho risposto così alla domanda della Consigliera Federica Mazzoni che ha chiesto spiegazioni. Salaborsa non è solamente una biblioteca. Rappresenta da sempre un’idea di città. Una delle sue principali caratteristiche è proprio la piena accessibilità, il fatto che nessuno si possa sentire escluso. Dal turista che arriva in città e non sa dove andare, ai genitori che portano i figli facendo una passeggiata in centro storico, sapendo che lì possono trovare uno spazio per il gioco o l’allattamento, agli studenti che vi si recano per studiare o per il servizio del prestito libri, e sì anche i senza fissa dimora.

Leggi il seguito di questo post »


TORNANO I BRONZI DI ROMAGNOLI SULLA FACCIATA DI PALAZZO D’ACCURSIO

Busti RomagnoliAl via il progetto di ricollocazione dell’opera di Giuseppe Romagnoli “L’amor Patrio e Il Valore Militare” nella sua sede originaria sulla facciata di Palazzo d’Accursio. Dopo ben 75 anni, le due statue di Romagnoli torneranno a ornare l’ingresso principale di Palazzo d’Accursio su Piazza Maggiore, nello spazio vuoto sul lato destro della porta d’ingresso, assieme alla lapide dedicata al re Umberto I. Ringrazio l’imprenditore e mecenate Francesco Amante, che ha voluto e realizzato questo restauro. I due bronzi, realizzati da Giuseppe Romagnoli e rappresentanti l’Amor Patrio e il Valore Militare, facevano parte del monumento commemorativo al Re Umberto I, inaugurato nel 1909, originariamente collocato sulla facciata di Palazzo d’Accursio in Piazza Maggiore.

Leggi il seguito di questo post »


BOLOGNA ESTATE 2019, È ONLINE L’AVVISO PUBBLICO PER SELEZIONARE I PROGETTI

Diapositiva11Bologna Estate 2019, il cartellone estivo promosso e coordinato dal Comune di Bologna torna quest’anno dal 15 maggio al 15 settembre, con un programma esteso alla città metropolitana che includerà proposte di musica, spettacoli, cinema, sport, percorsi e storie per raccontare il paesaggio culturale di uno dei territori più affascinanti d’Italia. Confermiamo il format della scorsa estate che ha portato un milione di spettatori alla rassegna. Con questo bando ci aspettiamo idee e progetti capaci di coinvolgere sia le comunità locali dei quartieri che le persone che visitano e frequentano Bologna. Le proposte dovranno mettere in rete realtà culturali e sociali che operano sul territorio, proponendo rassegne e itinerari. Sarà questa la principale novità di quest’anno insieme al lancio degli Europei Under 21 di Calcio che, con l’Europa, sarà tra i temi caratterizzanti dell’estate 2019.

Leggi il seguito di questo post »


SCATENIAMOCI CON DANCINBO E IL CAPODANNO

VECCHIONE okAbbiamo svelato il progetto del Vecchione 2018 che brucerà a Bologna nella notte del 31 dicembre in Piazza Maggiore. Il Vecchione è seduto davanti a una finestra “aperta sul futuro” e simboleggia “un desiderio di vita che diventa abbraccio, attitudine ad accogliere e ad aprirsi al nuovo al di là di ogni paura”. Un’opera alta 8 metri realizzata con materiali di riciclo donati dai bolognesi e curata dall’artista iraniana Sara Pour. Costruito da Cantieri Meticci insieme alle famiglie, ai bambini e a tutte le persone che hanno partecipato ai laboratori organizzati nelle scorse settimane dalle scuole coinvolte dal dipartimento educativo del MAMbo – Museo d’Arte Moderna di Bologna. Abbiamo presentato anche tutto il programma della settimana di Capodanno Dancin’bo (dal 28 dicembre all’1 gennaio) in 12 luoghi della città.

Leggi il seguito di questo post »


SETTIMANA DI CAPODANNO, E’ ONLINE IL PROGRAMMA DI DANCIN’BO

Home blogE’ online su dancingbo.it il programma dettagliato degli eventi per la settimana di Capodanno a Bologna. Dal 28 dicembre al 1 gennaio il Comune di Bologna presenta un format completamente rinnovato, ideato da Vittoria Capelli e Monica Ratti e rivolto ad un pubblico ampio ed eterogeneo, di ogni età e provenienza, che si articola in 12 diversi luoghi della città, coinvolgendo oltre 400 danzatori e più di 25 realtà tra scuole di danza, associazioni culturali e sportive e compagnie professionali. Dancin’ Bo è una festa in cui ognuno può trovare il proprio ritmo, tra lindy hop, tango, danza classica, valzer, breakdance, balli di gruppo, latino americani, folk, etnici e tradizionali. Tutti potranno ballare e partecipare al programma di Dancing’Bo, una settimana di spettacoli ed occasioni di ballo e di divertimento in centro e nei quartieri, che culminerà nella tradizionale festa in Piazza Maggiore che quest’anno accoglie un Vecchione molto speciale, costruito da Cantieri Meticci insieme alle famiglie, ai bambini e a tutte le persone che hanno partecipato ai laboratori organizzati da MAMbo. Una grande festa della città pensata per tutti e costruita insieme ai cittadini e agli artisti. Un format che vogliamo far crescere e consolidare nei prossimi anni.

Leggi il seguito di questo post »


TREDICI SPAZI PUBBLICI VUOTI A DISPOSIZIONE DEI CITTADINI

103832539-613d6131-7cf8-4ca7-b7a7-eb5be840864c

ex Cabina Enel Giardini Margherita

Ogni cittadino ha il diritto e il dovere di avere accesso a una dotazione minima di spazio pubblico del quale prendersi cura in collaborazione con altri: è uno degli elementi identitari del nostro mandato. L’obiettivo è sperimentare forme di collaborazione e gestione condivisa tra Comune e cittadini di spazi pubblici in una logica nuova e generativa di valore sociale e culturale. Accanto al lavoro del Laboratorio Spazi, a cui hanno partecipato 51 realtà associative della città e che è stato condotto dalla Fondazione per l’Innovazione Urbana in collaborazione con il Comune e i Quartieri, è stata stilata anche una mappatura degli spazi comunali inutilizzati e disponibili. Dopo vicolo Bolognetti e altri spazi già assegnati, sono pronti altri 13 immobili che restituiremo alla città per progetti di valore culturale e partecipativo attraverso avvisi pubblici. Una scelta che abbiamo assunto dopo un lungo confronto con i Quartieri, l’associazionismo del territorio e la cittadinanza attiva. Abbiamo inoltre ricevuto dalla Fondazione per l’Innovazione Urbana il documento conclusivo del Laboratorio Spazi, che contiene proposte molto innovative e interessanti che valuteremo insieme al Consiglio Comunale per decidere come nei prossimi mesi aggiornare i regolamenti comunali dedicati alla gestione e concessione di spazi alla cittadinanza.

Leggi il seguito di questo post »


I BOLOGNESI IN NOMINATION PER I PREMI UBU

Sono uscite le nomination ai Premi UBU 2018. E come ogni anno sono tante le realtà culturali bolognesi che hanno passato la prima selezione e ora sono al ballottaggio per vincere il premio più importante dedicato al teatro in Italia. A concorrere sono operatori del mondo dello spettacolo che nel corso dell’anno si sono distinti nelle varie categorie previste dal premio. Dobbiamo essere orgogliosi di questa così nutrita schiera di professionisti che quotidianamente contribuiscono a far crescere il teatro della nostro paese.

Leggi il seguito di questo post »