Avviso Bologna Estate 2018 e novità

kilowatt2-2Torna Bologna Estate, il cartellone estivo promosso e coordinato dal Comune di Bologna che quest’anno, dal 15 maggio al 15 ottobre, presenterà un programma esteso all’Area Metropolitana con proposte di musica, spettacoli, cinema, percorsi, storie e memoria per raccontare il paesaggio culturale di uno dei territori più affascinanti d’Italia. Per realizzare il cartellone estivo il Comune di Bologna ha emesso un avviso pubblico che contiene i requisiti e le modalità di partecipazione, le linee guida per la redazione, le modalità di presentazione e i criteri di valutazione dei progetti. Gli operatori potranno presentare le proposte entro le 12 di mercoledì 14 marzo, esclusivamente attraverso l’apposito form online disponibile dal 23 febbraio. Vogliamo promuovere Bologna dall’Appennino alla pianura, un paesaggio naturale e culturale unico nel nostro Paese. Lo faremo attraverso due tipologie di proposte: rassegne, eventi e progetti culturali da un lato, gli itinerari dall’altro, quindi trekking, visite guidate e racconti da parte di chiunque voglia interpretare l’estate cogliendola come un’occasione per fare conoscere meglio la nostra città a tutti e anche a quei visitatori interessati ad entrare in contatto con la comunità. Leggi il seguito di questo post »


La rivoluzione per un passeggino

Nei giorni scorsi un cittadino di Rimini aveva scritto a La Repubblica di Bologna dopo essersi visto negare l’ingresso con passeggino alla Mostra Revolutjia al Museo Mambo. Condivido di seguito la risposta dell’Istituzione Musei pubblicata oggi. A questo proposito ringrazio anche gli altri cittadini che hanno riscontrato il medesimo problema segnalandolo al Museo. Come nuovo assessore alla Cultura, appena insediato, ho chiesto all’Itituzione di dare massima attenzione all’accessibilità dei propri spazi espositivi, in particolare per l’utenza delle famiglie e dei bambini. I musei civici bolognesi rappresentano un’eccellenza nel campo della didattica per i ragazzi e per quanto riguarda l’accessibilità delle proprie mostre non applicano solitamente barriere all’ingresso per i passeggini. Così però non avviene per alcune mostre ospitate, a causa delle condizioni contrattuali poste dagli organizzatori. Un tema riscontrabile in tanti altri musei del mondo. A Bologna però non possiamo fare così, a Bologna per un passeggino vale la pena fare una rivoluzione. Bene quindi ha fatto l’Istituzione Musei a prendere posizione e a chiedere alla società organizzatrice di Revolutjia di derogare alla condizioni sottoscritte e ad impegnarsi affinchè in futuro i soggetti esterni organizzatori delle mostre ospitate si adeguino alle politiche interne di accessibilità e accoglienza di tutti i visitatori.
Leggi il seguito di questo post »

Arte Fiera & Art City 2018 – intervista

artcitySi è chiusa l’edizione 2018 di Arte Fiera e di Art City. Le presenze di pubblico a Bologna nel lungo weekend dell’arte sono arrivate a circa cento mila persone. Anche quest’anno il connubio tra le due manifestazione possiamo dire abbia funzionato. La nuova direzione artistica di Lorenzo Balbi ha presentato per questa edizione un programma composto da 10 eventi e un progetto speciale, al quale come di consueto si affiancano le numerosissime iniziative segnalate da Art City e le molte proposte indipendenti degli operatori privati della città. Siamo molto soddisfatti per la risposta del pubblico, un risultato testimoniato anche dai primi dati di accesso certificati alle sedi dell’Istituzione Bologna Musei e Biblioteche, che siamo già in grado fornire: MAMbo, con Collezione permanente e la mostra temporanea Revolutija. Da Chagall a Malevich da Repin a Kandinsky, Museo Morandi, Villa delle Rose, Museo della Musica, Collezioni Comunali d’Arte, Teatro Anatomico dell’Archiginnasio, Padiglione de l’Esprit Nouveau ed ex GAM hanno realizzato circa 15 mila visitatori. Un traguardo importante per il quale in particolare ringrazio Lorenzo Balbi per la sua intelligente direzione artistica, il CDA dell’Istituzione Bologna Musei, tutto lo staff Art City che ha organizzato e promosso gli eventi e i molti volontari Auser che hanno sorvegliato l’apertura degli spazi espositivi. In particolare a questi ultimi mi voglio soffermare e rivolgere un doppio ringrazimento per quello che fanno tutto l’anno, permettendoci di mantenere aperti spazi e musei. Di questo e di altro ho parlato nella mia intervista con il Corriere di Bologna che pubblico di seguito. Leggi il seguito di questo post »


Assessore alla Cultura del Comune di Bologna

Da questa mattina ricopro ufficialmente l’incarico di Assessore alla Cultura del Comune di Bologna. Avrò bisogno dell’aiuto di tante e tanti, metterò il massimo dell’impegno. Ringrazio per prima cosa il Sindaco Virginio Merola per la fiducia confermata e per il coraggio dimostrato nell’affidare, per la prima volta nella storia dell’amministrazione comunale, a un unico assessore le deleghe: cultura, promozione della città e turismo, sport. Un ringraziamento speciale a Bruna Gambarelli e Riccardo Malagoli, i colleghi che con grande passione e dedizione hanno lavorato insieme a noi, ma che purtroppo ci lasciano. Raccolte le prime idee e effettuato un passaggio di consegne, avrò modo di illustrare più compiutamente come intedo impostare il nuovo lavoro. Quest’oggi voglio però condividere i nomi delle prime cinque telefonate (di una lunga serie) che ho fatto non appena sono arrivato in ufficio. Leggi il seguito di questo post »


Piazza Verdi e la maledizione dei Bentivoglio

9708008.jpgSta facendo molto discutere la costruzione di una installazione a forma di torre in Piazza Verdi a Bologna, montata in occasione del progetto Winter Village. E se fosse una provocazione? L’intervento temporaneo durerà fino a febbraio e ospiterà numerose inizative a partire dalla prossima settimana, un programma di eventi e incontri dedicati al recupero della zona universitaria. Si tratta di una nuova tappa del percorso avviato già l’estate scorsa, alla quale seguirà entro marzo un bando-concorso di idee per andare ancora oltre. Architetti, progettisti, operatori culturali dunque ora tocca a voi, accettate la sfida? intendete misuravi con la difficile quedtione di proporre una modalità di gestione dello spazio pubblico e della socialità in grado di migliorare la vivibilità e l’offerta culturale dell’area? o anche voi avete paura della maledizione dei Bentivoglio? Su questo sono intervenuto ieri mattina in Consiglio Comunale per rispondere alle domane dei consiglieri d’opposizione. Di seguito la mia risposta, qualche dettaglio in più sul percorso che stiamo portando avanti e cosa c’entrano i Bentivoglio. Leggi il seguito di questo post »


Nuovi vincitori 2017 di Incredibol! e bando spazi aperto

24852400_10155243289172992_3167132878555665155_nSono 83 i progetti creativi provenienti da tutta la regione Emilia-Romagna tra cui sono stati selezionati 16 vincitori del bando 2017 di INCREDIBOL! – l’INnovazione CREativa di BOLogna, progetto per lo sviluppo delle professioni e delle industrie culturali e creative, le cosiddette ‘ICC’, in Emilia-Romagna. Promosso e coordinato dal Comune di Bologna, con il sostegno della Regione Emilia-Romagna e la collaborazione di un’ampia partnership pubblico-privata in continua espansione, anche quest’anno offrire ai vincitori contributi in denaro, suddivisi in tagli massimi da 10 mila euro,  consulenze, formazione e promozione e la possibilità di ottenere spazi di proprietà comunale in comodato d’uso gratuito per sviluppare il proprio progetto d’impresa. I vincitori di questa edizione sono 12 tra imprese e liberi professionisti e 4 associazioni costituiti da non più di quattro anni, composti in prevalenza da under 40 e con sede in Emilia-Romagna, ovvero 12 dal territorio metropolitano di Bologna, 2 da Ferrara, 1 dalla provincia di Piacenza, 1 dalla provincia di Reggio Emilia.

Leggi il seguito di questo post »


Promenade a Bologna

copertina-scheda-creditsBologna si racconta con una nuova, grande campagna dal nome “Promenade a Bologna”, articolata sia su piattaforme digitali che su mezzi stampa tradizionali. A partire da un minisito dedicato che conterrà eventi, proposte e itinerari turistici per scoprire il territorio bolognese tra l’autunno e la primavera prossima. Ma anche una imponente campagna social. Il racconto dell’autunno e inverno a Bologna non passa solo dall’online ma anche da una pubblicazione cartacea stampata in oltre 1 milione di copie e distribuita su tutto il territorio nazionale a inizio novembre 2017 come allegato alle principali testate nazionali che racconterà le proposte più interessanti per scoprire il territorio bolognese tra grandi mostre, nuove aperture come quella di FICO/Eataly World fino alle straordinarie attrattive della Città Metropolitana (la Rocchetta Mattei, Palazzo Rosso, Villa Smeraldi..) e i suoi itinerari (uno su tutte, la Via degli Dei).

Leggi il seguito di questo post »