Oggi inaugura Kilowatt Summer alle Serre dei Giardini

Vi aspettiamo oggi pomeriggio dalle 19 in avanti per l’inaugurazione di Kilowatt Summer presso lo pazio “Le Serre dei Giardini” Margherita. Sono sicuro saremo in tanti a salutare questo nuovo spazio comunale riconsegnato alla città. I ragazzi di Kilowatt e Flò Fiori, in collaborazione con You Can Group, Sfera Cubica, Modernista, Tamèr e Aelion Project hanno lavorato sodo per ripristinare uno spazio pubblico dismesso come Le ex Serre dei Giardini. Venite perchè sarà una straordinaria sorpresa. Dalle 19 alle 23 sette giorni su sette ci saranno serate di musica, cinema, installazioni artistiche. Ingresso gratuito dall’ex gabbia dei leoni in via Polisci 9, all’interno dei giardini, e da via Castiglione 136. Una volta, sulla piastra di cemento che trovate all’ingresso dell’area Serre dormiva un vecchio leone. E’ uno dei miei ricordi da bambino, nelle passeggiate ai Giardini. Poi arrivarono le scimmie e le caprette, poi il nulla. Da oggi il leone tornerà a ruggire, grazie all’innovazione sociale, alla creatività e al digitale. Ma non voglio svelare oltre… Tra 20 anni spero che qualcuno dica “Meraviglia, quando il Comune ti faceva sognare”.
Leggi il seguito di questo post »


Bando Incredibol! 2014, registro coworking e bando internazionalizzazione artisti

Tre importanti novità per la creatività emiliana. Abbiamo presentato ieri il nuovo avviso pubblico del programma Incredibol! – l’innovazione creativa di Bologna, il progetto nato nel 2010 per sostenere le imprese culturali e creative emiliano-romagnole. Tra le novità di questa edizione, l’istituzione di un registo degli spazi di coworking e incubazione sull’esempio del Comune di Milano e un avviso pubblico per selezionare e sostenere l’internazionalizzazione degli artisti bolognesi all’estero. Tre opportunità per la creatività e le imprese innovative del territorio regionale, gestite dal Comune di Bologna con il sostegno della Regione Emilia-Romagna. Incredibol! continuerà infatti ad offrire di servizi di formazione e accelerazione per sostenere al meglio le  idea d’impresa selezionate, spazi affidati in comodato d’uso per 4 o più anni, fino a 10.000 euro di contributi economici e la possibilità di partecipare ad appuntamenti di rilevanza nazionale ed internazionale per il proprio settore produttivo di riferimento. Sono oltre 300 le realtà che hanno partecipato alle edizioni precedenti del bando e 46 le idee premiate. Una comunità di innovatori che coinvolgiamo continuamente in momenti di formazione, workshop ed eventi. Che vinca o meno, chi si candida farà parte della rete di Incredibol!. Il prossimo autunno, le realtà di questa community saranno coinvolte in alcuni workshop di codesign dello spazio Le Serre dei Giardini. Per tutti gli spazi di coworking e incubazione, invece, la possibilità di accreditarsi nel registro comunale permetterà di diventare nostri partner e in futuro accedere a possibili agevolazioni. Leggi il seguito di questo post »


Le Serre dei Giardini

https://i2.wp.com/www.comune.bologna.it/sites/default/files/styles/evidenza_home_pincipale/public/06%20daisy%20bo%20Assonometria%20Generale%20Progetto_top3.jpg?resize=590%2C181

Bologna avrà presto un nuovo spazio pubblico dedicato alla diffusione della cultura imprenditoriale. Le Serre dei Giardini saranno il nodo centrale di una rete di luoghi pubblici e privati dedicati all’accelerazione di imprese e idee innovative, coworking e servizi condivisi. Il progetto è coordinato dal Comune di Bologna con il contributo di Regione Emilia-Romagna, Fondazione Marino Golinelli, Associazione Kilowatt, ASTER e NovaSOLE24ORE. Prenderà vita nei 650 metri quadrati delle serre comunali all’interno dei Giardini Margherita. Lo abbiamo presentato ieri, in occasione dell’evento dedicato all’avvio di Trust Eureka – il Vivaio delle imprese, la prima attività delle Serre, che partirà proprio il 30 giugno prossimo. La progressiva colonizzazione e riqualificazione delle Serre avverrà in tre fasi. Fase 1) nell’estate 2014 partirà la gestione temporanea delle palazzine a sud a cura di Fondazione Golinelli e Kilowatt. Fase 2) a partire dal prossimo autunno-inverno, partiranno i lavori di ristrutturazione degli immobili. Fase 3) tra il 2014 e il 2015 selezioneremo altri soggetti privati per investire sulle serre a nord. Questa iniziativa rientra nel percorso che stiamo portando avanti dedicato alla promozione della cultura tecnica e imprenditoriale, con particolare attenzione per i più giovani. Leggi il seguito di questo post »


Co-working@ABABO, co-working/incubatore per giovani designer

L’11 ottobre è nato il co-working “Co-working@ABABO” lanciato a giugno dall’Accademia di Belle Arti di Bologna e dal Comune di Bologna/Incredibol! nell’ambito dell’accordo con la Regione Emilia-Romagna “Giovani, multimedialità e design: il Distretto della Multimedialità e della creatività”. Si sperimenta così un nuovo spazio/incubatore di co-working dedicato al design, volto a dare la possibilità a sei giovani realtà che si affacciano al mondo della professione di sviluppare un proprio progetto in maniera continuativa e di dialogare con altri all’interno di un prestigioso spazio condiviso per potenziare e migliorare la propria progettualità. Leggi il seguito di questo post »


Spazi di coworking e incubatori a Bologna: nasce la rete

thehubMartedì 26 marzo alle ore 19, la community di Incredibol, la rete al servizio delle professioni creative, si ritrova in occasione di Fruit – Self-Publishing Exhibition nella suggestiva cornice dell’ex Ospedale dei Bastardini per fare il punto sugli spazi assegnati in questi anni dal Comune di Bologna e per lanciare il nuovo avviso pubblico dell’edizione 2013, reso possibile grazie al sostegno della Regione Emilia-Romagna all’interno dell’accordo GECO 2 “Giovani Evoluti e Consapevoli 2” sottoscritto tra Regione Emilia-Romagna e Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento della Gioventù. Oltre alle persone interessate alla nuova edizione di Incredibol, sono invitati all’incontro i gestori di spazi di coworking e di incubazione dedicati a progetti d’impresa, insieme ai proprietari di spazi inutilizzati intenzionati ad accogliere progetti di rigenerazione o uso temporaneo. L’obiettivo è quello di dare vita alla prima rete pubblico-privata degli spazi per la creatività e l’innovazione. Leggi il seguito di questo post »