Terra di tutti

Il 7 ottobre prossimo parte un’edizione speciale del ‘Terra di Tutti Art Festival’, che quest’anno presenta il focus ‘Migrazioni verso l’Europa: cultura, media e diritti umani’. Il Festival nasce nel 2007 dall’esigenza di dare la parola a tanti documentaristi che usano il video come forma di espressione critica, come torcia sul mondo e sui problemi che colpiscono i molti sud del mondo di ogni Paese. Promosso dalle organizzazioni non governative di cooperazione internazionale allo sviluppo GVC (Gruppo di Volontariato Civile) e COSPE (Cooperazione per lo sviluppo dei Paesi Emergenti), con la collaborazione e il sostegno del Comune di Bologna, nel 2015 si è colta l’occasione dell’Anno Europeo per lo Sviluppo, #EYD2015, per aprirsi a tutte le forme d’arte e porre questioni del tutto attuali, anche nella nostra città. In un momento storico particolarmente delicato, quando in Italia sono accettate solo metà delle domande di protezione internazionale e ci si interroga quindi su quale accoglienza e quale integrazione potere offrire ai richiedenti asilo che arrivano; quando in Europa coesistono strategie (o non strategie) molto diverse tra loro e sembra così difficile giungere ad una visione comune su come affrontare il tema dell’immigrazione; istituzioni locali ed europee, società civile, giornalisti ed esperti si confrontano per analizzare ciò che sta accadendo e per capire meglio le tematiche che ONG come GVC e COSPE affrontano da oltre 40 anni, ossia l’imprescindibile legame che esiste tra migrazioni, sviluppo e diritti umani. Leggi il seguito di questo post »


Tuzla e la Bosnia, 20 anni dopo

Questa mattina sono intervenuto in apertura della Conferenza “Memory, Reconciliation, Politics
The Challenges for Old and New Generations” presso la Johns Hopkins University, alla presenza del Sindaco di Tuzla Imamovic e di Norman Farrell, ex Vice procuratore del Tribunale Penale Internazionale per l’ex Jugoslavia, il quale ci ha parlato della sua esperienza 20 anni dopo il conflitto nei Balcani, della difficolà di rispondere alla domanda di giustizia delle persone, il bisogno di ricostruire una convivenza civile, del Diritto come strumento indispensabile per ottenere una memoria collettiva e non di parte. Dedicata ai temi della memoria e della riconciliazione, l’iniziativa è stata promossa dal Centro per gli Sutid Costituzionali e lo Sviluppo DEmocratico (CCSDD) insieme al all’Università di Bologna e all’Istituto per l’Europa Centro-Orientale e Balcaniaca (IECOB). In tutto sono tre le giornate di riflessione sui Balcani dal 21 al 23 novembre incentratiesull’esperienza di cooperazione tra Bologna e Tuzla, tra la Regione Emilia-Romagna e i Balcani, in occasione del ventennale dall’inizio della guerra in Bosnia. L’iniziativa è promossa dal Comune di Bologna, in collaborazione con la Regione Emilia-Romagna, il CCSDD, il Comune di Tuzla e IECOB, con il supporto di: Scuola di Pace di Monte Sole, COONGER, Provincia di Bologna, European Regional Master in Democracy and Human Rights in South-East Europe. Leggi il seguito di questo post »


16 Ottobre giornata mondiale alimentazione: e tu dove sei?

Domenica 16 Ottobre sarò in Piazza Maggiore per TU DOVE SEI? un evento promosso dal CEFA che nasce con lo scopo di sensibilizzare la popolazione sul problema della fame nel mondo in occasione della Giornata Mondiale dell’Alimentazione. Dieci mila piatti bianchi vuoti che simboleggiano la fame verranno posizionati sul “Crescentone” e ogni 5 euro donati (anche online), un piatto da bianco si colorerà di nero . Ogni contributo permetterà di acquistare un trattore da inviare in Sud Sudan. Perché proprio il Sud Sudan? Leggi il seguito di questo post »