La vera storia degli Spaghetti alla bolognese

fakeVorrei rassicurare gli chef bolognesi: non intendo utilizzare “spaghetto alla bolognese” o “bolognese sauce” come brand della città, nè tanto meno come slogan per promuovere i nostri prodotti gastronomici di qualità. Il cibo e la cucina bolognese rappresentano da sempre uno degli asset fondamentali del territorio, un elemento imprescindibile della nostra identità. Su questo fronte, si sta sviluppando da tempo una new wave di interessanti progetti imprenditoriali e creativi. Da ultimo il progetto Fabbrica Italiana Contadina promosso da CAAB in collaborazione con EATALY. Nelle prossime settimane, il Comune lancerà un concorso internazionale per la creazione del brand della città. Questo marchio sarà collegato ad una strategia di marketing e comunicazione internazionale. Un’occasione inedita di investimento e rilancio per segmenti economici quali quello turistico, culturale e della ristorazione, ma non solo. Il brand sarà la nostra firma nel mondo e come tale vorremmo accompagnasse le eccellenze e le professionalità bolognesi che operano e si muovono a livello internazionale. Di ben altra pasta e tenore, invece, l’idea che riguarda l’utilizzo dell’espressione “bolognese sauce”. Leggi il seguito di questo post »