Bologna, Barcellona, Europa.

Ho iniziato a scrivere questo post sul volo di ritorno da Barcellona dove abbiamo sottoscritto un accordo con la Sindaca Ada Colau e l’ho concluso questa mattina. Il Parlamento italiano ha appena approvato a larghissima maggioranza il DL Sicurezza. Il Ministro Salvini ha dichiarato che il nostro paese non firmerà il Global Compact, un accordo internazionale per governare in modo condiviso il fenomeno della migrazione (come noi solo Austria, Ungheria, Repubblica Ceca, Croazia, Slovacchia, Bulgaria). In questo scenario, il patto tra il nostro Comune e quello di Barcellona non è un semplice gemellaggio, ma una presa di posizione politica e programmatica. Della quale capiremo il valore nel tempo. La prima e forse più rilevante sfida riguarda proprio Bologna e la sua comunità. Alcuni parlano della necessità di recuperare una visione, altri la cura delle cose di ogni giorno. Io preferisco dire che noi bolognesi (vecchi e nuovi) dobbiamo tornare a condividere una missione e l’umiltà di non farlo da soli né unicamente per noi stessi. Parliamoci chiaro, viviamo in Europa e ci deve interessare se il nostro continente volge verso una nuova Unione democratica o più realisticamente verso una deriva nazionalistica e autoritaria. E’ la differenza tra il sogno e l’incubo. Ma oggi non va dato affatto per scontato che per larghe fette dell’opinione pubblica la democrazia rappresenti ancora un bene da salvaguardare di per sé. Leggi il seguito di questo post »


Sharing Cities Summit 2018

46087488_296294917883389_2759728916762460160_nOpportunità e rischi dell’economia collaborativa: si è parlato di questo nei giorni scorsi allo Sharing Cities Summit Barcelona 2018, dove ho sottoscritto a nome del Comune di Bologna la Sharing Cities Declaration: “Principi comuni e impegni per la sovranità delle città nell’ambito dell’economia collaborativa”. Nel confronto ho presentato il nostro lavoro sui Patti di collaborazione e il Regolamento per la gestione condivisa dei beni comuni, oltre che la Carta dei diritti dei lavoratori digitali in ambito urbano. Leggi il seguito di questo post »


Non ci fate paura

Questa mattina ho trovato un proiettile sulla mia bacheca: ‘Caro assessore, il proiettile è già in canna, basta puntare e premere il grilletto’. Sotto al mio post di ieri dedicato ai funerali di Soumaila Sacko, sindacalista ucciso in Calabria.

Ora esco e vado fare denuncia.
Non bisogna avere timore di questa gente che vuole intimidire e gettare l’Italia nel buio dell’ODIO.

Noi Amministratori abbiamo il compito ogni giorno di lavorare per la SPERANZA.

A occhi aperti e a #portiaperti.

#BOLOGNA CITTÀ SENZA PAURA

 

Leggi il seguito di questo post »


Laboratorio Spazi, si parte

LAB_SPAZI_-_COVER_EVENTO_FB_OK.jpg

Lunedì 11 giugno 2018 alle ore 19.30 vi aspettiamo nella nostra Sala Atelier per l’avvio del Laboratorio Spazi, un percorso che nasce per ridisegnare politiche e strumenti di affidamento di immobili di proprietà comunale. Il Laboratorio Spazi è stato attivato per rispondere all’esigenza emersa dal percorso dal percorso dei Laboratori di Quartiere 2017 (leggi i 12 bisogni emersi) di spazi aperti ai cittadini, accessibili e in grado di facilitare l’incontro. Il Comune di Bologna ha scelto di attivare il Laboratorio, che è coordinato dall Fondazione per l’Innovazione Urbana, con gli obiettivi di evidenziare le possibilità di innovazione delle procedure amministrative, riconoscendo le diverse forme di gestione e autogestione degli spazi e ridefinendo di volta in volta anche il ruolo di garanzia della pubblica amministrazione, produrre eventuali proposte di aggiornamento/adeguamento delle norme comunali relative alla gestione di immobili di proprietà comunale e promuovere sperimentazioni sul territorio. Il primo evento pubblico del Laboratorio prevede l’intervento di Juan Subirats, Assessore alla Cultura di Barcellona che condividerà la testimonianza di un percorso simile avviato nella città che collabora ad amministrare. Leggi il seguito di questo post »


Ada Colau a Bologna il 20 e 21 giugno

Ada_Colau_2015d_(cropped)Ada Colau, Sindaca di Barcellona, sarà a Bologna il 20 e il 21 giugno. Barcellona e Bologna sono legate da un filo comune nei temi della cura dei beni comuni, la cittadinanza attiva e la rigenerazione degli spazi pubblici. Per questo il Sindaco Virginio Merola e la Fondazione per l’Innovazione Urbana hanno invitato la Sindaca Colau: per un confronto sul futuro delle città europee e per condividere quanto è stato costruito in materia di processi collaborativi per la cura dei beni comuni. Ada Colau il 20 giugno parteciperà dunque a un’assemblea pubblica sull’immaginazione civica e la democrazia urbana, promossa dalla Fondazione Innovazione Urbana. Leggi il seguito di questo post »


Funding Transformation: il caso Bologna a Barcellona Smart City Expo

Per la prima volta, la città di Bologna è stata invitata come relatrice al Congresso mondiale delle Smart City che si sta svolgendo proprio in questi giorni a Barcellona e che si chiuderà domani. Nella giornata di ieri, martedì 13 novembre, sono personalmente intervenuto nel corso della sessione dedicata alle politiche economiche per lo sviluppo urbano, nel corso della quale ci siamo confrontati sul tema specifico degli strumenti finanziari e delle partnership pubblico privato. L’appuntamento di Barcellona ha rappresentato una vetrina importante per la nostra città, riconosciuta come un caso interessante di città intelligente e sostenibile, a partire dalla presenza di un forte capitale sociale e di una qualità dei servizi pubblici alta, in relazione al contesto europeo. Non è passata inosservato il nostro primo posto nella classifica nazionale delle Smart City. Molta visibilità a questo porposito è arrivata anche grazie alla prima edizione di Smart City Exhibition, fiera promossa proprio nella nostra città da Bologna Fiere e Forum PAm di cui abbiamo già ampiamente parlato. Pubblico di seguito il link alla presentazione che ho portato a Barcellona per chi fosse interessato e una chicca finale da Charles Landry… Leggi il seguito di questo post »