Bologna, rinviato al 2021 il Bilancio Partecipativo

bpBologna abbiamo deciso di rinviare il Bilancio Partecipativo di quest’anno al 2021 e di destinare le risorse alla gestione dell’emergenza Covid19.
È una pausa per ripartire. La prossimità e la partecipazione, a noi tanto care, oggi sono valori che dobbiamo interpretare in modo diverso.

Nella nostra città quando c’è un problema siamo abituati a ritrovarci da qualche parte per discuterne, a scendere in piazza di fronte alle sfide. Oggi è diverso. Rimanere nelle nostre case è la soluzione, ancora per un po’, ma sono sicuro presto torneremo a vivere a pieno la nostra città. Più consapevoli e più uniti.
Leggi il seguito di questo post »


Covid19, un piano per salvare la cultura

assessori giusta

Serve un Piano per salvare anche la Cultura, per dare il senso di un nuovo inizio.
Lunedì 30 marzo una delegazione di miei colleghi assessori alla cultura delle città italiane ha incontrato in videoconferenza il ministro Dario Franceschini. A lui e al Governo avevamo rivolto un appello sottoscritto da migliaia di amministratori e operatori culturali.
Abbiamo discusso una strategia di rilancio e chiesto modalità di supporto a tutti i lavoratori e le lavoratrici del settore, alla micro e piccola impresa culturale, l’avvio di un tavolo per la rinascita e nuove misure di defiscalizzazione per le donazioni.

Leggi il seguito di questo post »


Bologna e le nostre biblioteche senza muri

WhatsApp Image 2020-03-24 at 11.14.32Riporto l’intervista a Anna Manfron, direttrice dell’Istituzione Biblioteche Bologna sul Resto del Carlino di Bologna di oggi.

Boom di iscrizioni al sito dell’Istituzione comunale. La direttrice Manfron: “Ora offriamo anche lettura ad alta voce per grandi e piccoli”.

Una biblioteca senza muri. Ad Anna Manfron, direttore dell’Istituzione comunale che raccoglie Archiginnasio, Sala Borsa, Cabral, Casa Carducci e tutte le altre realtà di quartiere, piace la definizione proprio per sottolineare il senso di vicinanza che questi poli culturali esercitano soprattutto in questi giorni.
Dall’1 al 22 marzo si sono iscritte (lo si può fare gratuitamente sul sito) 1830 persone che vanno ad aggiungersi ai circa 30mila utenti abituali. “Da molti anni – spiega lei – stiamo lavorando sui contenuti del web e adesso emerge l’importanza di quell’investimento”.
Anche se da tempo si registra una forte attenzione alla rete. “A partire dal 2017 abbiamo notato un’inversione di tendenza che ha portato a un aumento degli accessi web rispetto a quelli fisici nelle biblioteche dell’area metropolitana. Nel 2019 abbiamo registrato 1 milione 925mila accessi in rete rispetto a 1 milione 848mila accessi reali nei nostri edifici. In queste settimane la biblioteca digitale aperta a tutti ha avuto poi un’ulteriore accelerazione”.
Leggi il seguito di questo post »


#Covid19, l’appello degli assessori per salvare il settore della cultura

sala-borsa-bologna_origCovid19, l’appello degli assessori per salvare il settore della cultura.

La lettera a governo degli assessori con la richiesta di dichiarare uno stato di crisi per l’intero settore, sostenendolo anche con l’accesso al reddito di cittadinanza.


Al Governo della Repubblica Italiana, ai Presidenti delle Regioni

Arginare la diffusione di COVID-19 richiede sacrifici a tutti. E tutti dobbiamo rigorosamente seguire le regole e ridurre al minimo i contatti: SI, #iorestoacasa. La sospensione totale delle attività culturali è stata la prima delle misure di riduzione della socialità, prima nelle regioni settentrionali e poi in tutta Italia. Ora sono indispensabili e non rinviabili misure che ne assorbano gli impatti.
Leggi il seguito di questo post »


Informazioni utili in tempi di Covid19 a Bologna

Newsletter 20Ecco qualche aggiornamento che ci tengo a condividere con voi in questi giorni difficili.

Le prime misure di sostegno alle imprese
Grazie al bilancio sano di questi anni e al lavoro sulla riscossione, nel mese di aprile approveremo una misura importante sulla Tari (Tassa Rifiuti): la scadenza della prima rata, prevista per il 18 maggio, si sposta per tutti i contribuenti al 30 settembre, e i dieci milioni di euro frutto dell’attività di riscossione della Tari nel 2019 saranno utilizzati per scontare la tassa alle attività commerciali e produttive che soffrono maggiormente per la chiusura forzata di queste settimane.
Leggi il seguito di questo post »


Bologna, tra l’emergenza e le nuove sfide per il futuro della città

Schermata 2020-03-04 alle 08.53.03Condivido l’intervista che mi ha fatto Francesca Blesio e che trovate sul Corriere di Bologna di oggi, in merito alle conseguenze economiche della crisi causata dal coronavirus.

Stando ai numeri, Bologna più che l’emergenza sanitaria di questi tempi sembra dover temere quella economica. È così, Matteo Lepore?
«Dobbiamo nutrire una forte preoccupazione sia sul fronte sanitario che su quello economico e saperci organizzare in maniera diversa, su come viviamo la città e nell’ottica del turismo perché non credo che questa emergenza finirà in una settimana».  Leggi il seguito di questo post »


Cultura sempre!

cultura sempreSabato 29 febbraio e domenica 1 marzo davanti a Teatri, Cinema e Musei civici della città la Card Cultura di Bologna sarà eccezionalmente in omaggio.

Nel pieno rispetto delle ordinanze e del principio di precauzione, sentiamo l’esigenza di chiedere ai cittadini di dare una mano alla città e al settore della cultura. Regalare la Card cultura – a chi si presenterà negli orari, giorni e luoghi indicati – è un atto forte che l’Amministrazione intende mettere in campo: l’abbonamento dura 12 mesi, prevede una serie di gratuità e sconti fra musei, mostre, teatri, cinema, concerti e librerie per tutti i possessori.
Leggi il seguito di questo post »