Il turismo ha salvato Bologna – Il Corriere

indexIn un’intervista a Il Corriere di Bologna, ho fatto il punto riguardo ai temi turismo e cultura in città.

Il caso dell’ex Monte di Pietà, destinato a ospitare un supermercato con ristorante ha riacceso il dibattito sull’identità della città, da Bologna la dotta a Bologna la troppo grassa. In particolare il professor Eugenio Riccomini ha suggerito di investire su cultura e istruzione. «Bologna deve tornare a far crescere la cultura delle persone», ha detto. Leggi il seguito di questo post »


COSÌ MI DISTRAGGO UN PO’. TRE GIORNI CON LUCIO

LOCANDINA Così mi distraggo un po'Dal 2 al 4 marzo, a Bologna, si svolge “Così mi distraggo un po’. Tre giorni con Lucio” il programma dedicato alle celebrazioni per il compleanno dell’artista bolognese e organizzato da Fondazione Lucio Dalla con Teatro Comunale di Bologna e Bologna Welcome, in collaborazione con Cineteca di Bologna, e nell’ambito del Patto di Collaborazione sancito tra Comune e Fondazione Dalla negli scorsi mesi. Tre giorni con Lucio: non solo ricordo, ma presenza. Dentro e fuori dalla sua casa, al Teatro Comunale, in Cineteca, nei luoghi a lui cari, tra l’affetto degli amici e dei tanti appassionati della sua musica e della sua personalità artistica. Per la prima volta un programma integrato che coinvolge le istituzioni culturali della città e valorizza la figura dell’artista bolognese come un bene comune.

Leggi il seguito di questo post »


SALABORSA SIA LUOGO DI CITTADINANZA, NON DI ESCLUSIONE

SalaborsaSono intervenuto in Consiglio Comunale per illustrare la posizione dell’Amministrazione in merito al divieto di mangiare e sedersi nell’atrio di ingresso. Ho risposto così alla domanda della Consigliera Federica Mazzoni che ha chiesto spiegazioni. Salaborsa non è solamente una biblioteca. Rappresenta da sempre un’idea di città. Una delle sue principali caratteristiche è proprio la piena accessibilità, il fatto che nessuno si possa sentire escluso. Dal turista che arriva in città e non sa dove andare, ai genitori che portano i figli facendo una passeggiata in centro storico, sapendo che lì possono trovare uno spazio per il gioco o l’allattamento, agli studenti che vi si recano per studiare o per il servizio del prestito libri, e sì anche i senza fissa dimora.

Leggi il seguito di questo post »


ART CITY WEEK, LA SETTIMANA ALL’INSEGNA DEL CONTEMPORANEO

artcity artweekArt City si presenta quest’anno con oltre 200 artisti, 118 progetti in 108 luoghi. Come assessore alla cultura e al turismo sono molto soddisfatto del lavoro fatto. Abbiamo spinto al massimo l’ambizione di coinvolgere la città e costruire una piattaforma che nei prossimi anni possa crescere sia per numero di artisti, sia per spazi e visitatori. Art City da quest’anno diventa un Festival di una settimana, punto di riferimento di un lavoro che vogliamo fare tutto l’anno con gli artisti. Abbiamo contenuti che possono essere trasmessi sia a livello nazionale, sia internazionale ed è importante che tanti artisti scelgano Bologna per lavorare.

Leggi il seguito di questo post »


RESTANO ACCESE FINO AL 6 MARZO LE PAROLE DI LUCIO DALLA IN VIA D’AZEGLIO

lucio dalla caro amicoLe luminarie con il testo de L’Anno che verrà in via D’Azeglio sono diventate una vera e propria attrazione e hanno riscosso un grande successo a livello locale e nazionale. E per questo abbiamo accolto la proposta del Consorzio via D’Azeglio pedonale di mantenerle installate fino al prossimo 6 marzo, per accompagnare la città al programma di appuntamenti che celebreranno il cantautore bolognese. Si tratta infatti di un’iniziativa che merita il nostro pieno sostegno e di un’idea in linea con il recente Patto di Collaborazione sottoscritto con la Fondazione Lucio Dalla per la valorizzazione del legame della città di Bologna con il suo cantautore, del tratto caratteristico e distintivo di questo rapporto che affonda le radici proprio in via D’Azeglio dove Lucio Dalla ha vissuto. L’installazione luminosa è ispirata alla canzone L’anno che verrà e realizzata dall’artigiano napoletano Antonio Spiezia per rendere omaggio alla figura di Lucio Dalla e alla città di Bologna. L’iniziativa, organizzata da Consorzio esercenti di via D’Azeglio, con il patrocinio di Comune di Bologna e Fondazione Lucio Dalla, ha riscontrato molto successo negli scorsi mesi, contribuendo ad accrescere il fascino del centro città e di uno dei luoghi simbolo per tutti gli appassionati di Lucio Dalla.

Leggi il seguito di questo post »


AL VIA IL CONCORSO DI IDEE PER REALIZZARE IL MUSEO DEL BASKET AL PALADOZZA

palazzo 2Al PalaDozza nascerà il Museo nazionale del basket. Abbiamo presentato oggi assieme a Giovanni Petrucci, presidente FIP (Federazione italiana pallacanestro) e Celso De Scrilli, presidente di Bologna Welcome, il Concorso di idee che porterà Bologna ad essere la sede di  un nuovo e ambizioso progetto, tuttora unico in Italia: un Museo del Basket che parli della cultura dello sport legata alla pallacanestro. Tutto questo si inserisce nel quadro di un rinnovamento generale del PalaDozza, messo a nuovo negli spazi e sempre più vicino alle grandi Arene di eventi a livello internazionale. L’obiettivo del Concorso è raccogliere i migliori progetti per questo innovativo museo, che dovrà interessare in maniera diffusa tutta la struttura del Palazzetto dello Sport e che non conterrà solo cimeli, ma seguirà un percorso narrativo fatto principalmente di supporti multimediali che stimolino la curiosità dei visitatori verso questo mondo e la sua storia.

Leggi il seguito di questo post »


Nel 2018 boom di turisti, oltre 3,2 milioni di pernottamenti

Piazza Maggiore CapodannoIl 2018 è stato un anno all’insegna della crescita per il turismo di Bologna e, con aumenti rilevanti in tutte le aree della Città metropolitana, dal capoluogo alle zone collinari ed appenniniche fino ad Imola e alla Pianura bolognese. I dati di previsione per la chiusura del 2018 sono in crescita rispetto al 2017. Per quanto riguarda la sola città di Bologna gli arrivi superano abbondantemente la cifra di 1.500.000, e i pernottamenti si attestano sopra i 3.200.000.  Le percentuali di crescita sono rispettivamente del +7,8% per gli arrivi e +7,1% per i pernottamenti. Interessante anche il dato relativo alla Città metropolitana (Bologna città inclusa), con arrivi che superano i 2.300.000 e i pernottamenti sopra i 4.800.000, con percentuali di +7,1% per gli arrivi e +6,6% di pernottamenti. Anche il 2019 si preannuncia un anno di crescita. In particolare sarà l’anno della cultura e dello sport per il numero di eventi che la città ospiterà come il Giro d’Italia, gli Europei di calcio Under 21 e le mostre che saranno proposte. Ma la chiave rimane sempre una sola: Bologna piace perché è bella ed autentica.

Leggi il seguito di questo post »