Il piano per tutelare il Centro Storico

66447497_2566324666724869_5762042392471404544_nQuando nell’aprile del 2017 proposi di approvare anche a Bologna un piano contro il proliferare eccessivo di pubblici esercizi e minimarket nel Centro Storico sapevo che ci sarebbe voluto tempo. Ora il piano per limitare le nuove licenze e tutelare l’autenticità della nostra città è finalmente stato approvato dal Consiglio Comunale. La Giunta aveva predisposto una delibera alla quale hanno poi lavorato ottimamente i miei colleghi Orioli e Aitini (che ne frattempo è subentrato alla mia delega al Commercio). Il provvedimento ha un obiettivo preciso: privilegiare la qualità e non la quantità. Basta strade monoprodotto o vicoli che si trasformano in specchietti per turisti, a favore invece delle botteghe storiche, degli artigiani e dei servizi per chi abita la zona dentro le mura. Sosteniamo in questo modo l’economia di prossimità, il lavoro e anche la vivibilità prevenendo il consumo eccessivo della città prima che sia troppo tardi. Il prossimo passo che ora si rende necessario è la regolamentazione per gli affitti brevi rivolti ai turisti e in particolare per quelli intermediati dalle piattaforma online come Airbnb e altri operatori. A questo scopo, chiedo alla Regione Emilia-Romagna di approvare subito un provvedimento che attui quanto previsto dall’utlimo Decreto Crescita e cioè l’introduzione del codice identificativo e l’istituzione della banca dati per le locazioni.

Leggi il seguito di questo post »


TRE GIORNI DI FESTA, INCONTRI E PARTECIPAZIONE AL TRENO DELLA BARCA

Treno dei desideriTre giorni di festa e approfondimento al Treno della Barca. Venerdì, sabato e domenica (28, 29 e 30 giugno), a partire dalle ore 18, festa popolare nel parco di Piazza Giovanni XXIII, protagonisti i residenti e le associazioni del quartiere, con il meglio dei cibi regionali (a cura di Finger Food Festival), tante iniziative culturali, sportive e una colonna sonora a cura di Estragon Club. La tre giorni sarà anche occasione di incontri e scambio di idee e proposte.

Leggi il seguito di questo post »


ABBIAMO RESTAURATO LA FONTANA DELLA MONTAGNOLA

F1La fontana della Montagnola è tornata a zampillare. L’abbiamo restaurata e dopo vent’anni è nuovamente attiva. Fu realizzata per l’Esposizione Emiliana del 1888, ed è una tra le opere più note di Diego Sarti. Un risultato raggiunto e importante. Ringraziamo i cittadini e le associazioni che ci hanno accompagnato e hanno tenuto botta in questi anni. Siamo riusciti a restituire un questo parco alla città! Ci vediamo in Montagnola, un parco nel cuore di Bologna.

Leggi il seguito di questo post »


Presentiamo Bologna Estate 2019, al Treno

Quartiere Barca, BolognaIl “treno” di Giuseppe Vaccaro.

Siete invitati martedì 7 maggio, alle ore 12:30, presso il parco antistante il Treno dello Barca in piazza Giovanni XXIII 1, accanto alla parrocchia di Sant’Andrea Apostolo. In un incontro pubblico, presenteremo il programma generale dell’edizione 2019 di ‘Bologna Estate’, la rassegna promossa dal Comune che anche quest’anno sarà metropolitana e riempirà il calendario culturale dal 15 maggio al 15 settembre. Partiamo da un quartiere popolare e una zona considrata periferica perchè questa sarà la cifra del nostro programma, insieme a tante altre novità che presenteremo. In particolare, con i cittadini della zona ci eravamo lasciati con un impegno: prenderci cura insieme del Treno della Barca. Leggi il seguito di questo post »


NASCE DUMBO: 40 MILA METRI QUADRATI A BOLOGNA

DumBO1Apre a Bologna un nuovo spazio di rigenerazione urbana temporanea: DumBO (nome ispirato al quartiere di Brooklyn). I quasi 40mila metri quadrati dell’ex scalo merci Ravone in via Casarini tornano per quattro anni a disposizione della città. Capannoni e aree aperte destinati a cultura, arte, sociale, musica e sport per attività trasversali e sempre diverse, in stretta relazione con il territorio. Open Group si è aggiudicata la gara bandita da FS Sistemi Urbani (Gruppo FS Italiane). La cooperativa sociale bolognese, insieme al partner, Eventeria daranno vita a questa avventura, unendo i propri saperi e pensando a DumBO come ad una piattaforma aperta a nuove idee ed espressioni creative e artistiche. Il Comune di Bologna e la Fondazione Innovazione Urbana faranno parte della cabina di regia del progetto, sostenendone lo sviluppo al fine di relizzare l’insediamento di un vero e proprio distretto creativo.

Leggi il seguito di questo post »


DUE MILIONI DI EURO PER IL BILANCIO PARTECIPATIVO

Immagine Raddoppio delle risorse, per un totale di 2 milioni di euro, più tempo per il coinvolgimento della cittadinanza e la co-progettazione delle proposte del Bilancio partecipativo, che andranno al voto nei primi mesi del 2020 e coinvolgimento anche sul Piano urbanistico generale (PUG) della città. Sono queste le novità più importanti dei Laboratori di Quartiere 2019. Il percorso dei Laboratori sarà gestito dalla Fondazione per l’Innovazione Urbana, che in questi giorni ha pubblicato un ampio report sui dati emersi negli ultimi due anni, mettendo al centro il grande lavoro di prossimità operato insieme ai cittadini e alle comunità di Bologna. I bisogni individuati dai cittadini vanno dalla mobilità dolce alla la qualità dello spazio pubblico come diritto, dalla necessità di un’offerta culturale più ampia e di un’educazione diffusa sul territorio alla cura della prossimità per progettare spazi pubblici che favoriscano le relazioni di comunità.

Leggi il seguito di questo post »


LA NUOVA FATTORIA URBANA REALIZZATA CON I FONDI EUROPEI

Fattoria 3Vi aspettiamo alla La Fattoria Urbana del Pilastro il prossimo fine settimana, sabato 9 marzo alle ore 11.30, per inaugurare un nuovo edificio dedicato ad ospitare le attività didattiche e di socializzazione con cucina. Orti, animali, giochi e settimane verdi: la Fattoria è pronta ad alzare il sipario sui risultati della riqualificazione, realizzata grazie ai fondi europei del Piano Operativo Città Metropolitane (PonMetro) che inizia a dare i suoi frutti. Dopo la condivisione nei laboratori di quartiere, infatti, sono 11 gli edifici destinati a essere ristrutturati o costruiti per un totale di 20 milioni di euro di investimenti su Bologna. Così intendiamo dotare i quartieri di nuovi spazi di aggregazione e inclusione, a partire da famiglie e giovani.

Leggi il seguito di questo post »