AL VIA “MONTAGNOLA REPUBLIC”

Montagnola RepublicAl via “Montagnola Republic”, la rassegna di Bologna Estate 2019 al Parco della Montagnola. Un luogo che abbiamo restituito alla città e che ora è uno spazio accogliente e adatto a tutti, sia di giorno, sia di sera. La rassegna animerà il parco per tutta l’estate offrendo musica, cinema, sport e tante occasioni per condividere  questo luogo con le famiglie bolognesi e i visitatori della città. “Montagnola Republic” è il titolo del programma e il motto che dichiara la propria indipendenza dalla noia e dalla quotidianità, grazie al contributo dei diversi protagonisti che da giugno a settembre animeranno le lunghe giornate estive nel cuore di Bologna.

Leggi il seguito di questo post »


MUSEO DEL BASKET: IL PROGETTO VINCITORE

1Sono felice perchè il Museo nazionale del Basket al Pala Dozza sarà realtà e oggi abbiamo presentato il progetto vincitore del concorso di idee. Ringrazio Valerio Vincioni, Emanuele Fortunati, Luca Tiozzo, Marcello Natalini, Giacomo Tampelli ed Edoardo Traversa, il gruppo di giovani architetti e ingegneri che hanno vinto il Concorso di idee lanciato da Bologna Welcome per la realizzazione del futuro Museo. E’ un progetto molto bello e sono convinto che sarà apprezzato da visitatori stranieri e appassionati a livello nazionale. Si tratta di uno spazio per eventi, formazione, divertimento per le famiglie, basato sul multimediale e con un sogno: un playgroud sul tetto del Palazzo (se realizzabile lo faremo!).

Leggi il seguito di questo post »


CITTÀ DELLA MUSICA PER L’ARTE DI STRADA, NUOVE REGOLE

ARTISTIBologna, a cui l’Unesco ha riconosciuto il titolo di città creativa della musica, sceglie di valorizzare l’arte di strada nel rispetto del contesto delle piazze e delle vie nelle quali storicamente viene esercitata questa attività. Per tutelare gli artisti e consentire una loro più equilibrata distribuzione sul territorio, garantire il diritto al silenzio e la cura delle aree più frequentate, in particolare nel cuore della città, la giunta di Virginio Merola, su proposta mia (in qualità di Assessore alla Cultura) e dell’assessore Alberto Aitini (commercio e sicurezza urbana integrata) ha approvato una nuova proposta per regolamentare e promuovere l’attività di artista di strada. Non è la prima volta che interveniamo su questo fronte, avendo da alcuni anni aperto un tavolo con gli artisti che frequentano la città, i residenti e le imprese della zona via Indipendenza, Rizzoli e Ugo Bassi, cioè la cosidetta T. La scena artistica bolognese è nel mentre mutata, nuovi protagonisti si sono affacciati e vi era la necessità di un maggiore coordinamento per evitare sovrapposizioni. Questa scelta è finalizzata a promuovere l’arte di strada, aprendo maggiori spazi anche alle attività prive di impatto sonoro. Allo stesso tempo, come in altre città europee, pensiamo sia interessante dare valore alla musica di qualità nel cuore di Bologna.

Leggi il seguito di questo post »


A BANDO 304.000 EURO DI FONDI EUROPEI PER IL WELFARE CULTURALE

FIUNell’ambito dei “Programma Operativo Città metropolitane 2014 – 2020 – PON METRO”, finanziato dall’Unione europea, il Comune di Bologna ha pubblicato il bando: “L’inclusione e l’innovazione sociale a Bologna attraverso nuovi progetti culturali” per l’assegnazione di 304.000 euro a favore di soggetti del Terzo Settore per cinque progetti di welfare culturale. Attraverso questo bando, che rimarrà aperto fino all’1 luglio 2019, proseguiamo nella nostra azione di rafforzamento della cultura nei quartieri per favorire progetti di inclusione e coesione sociale. L’intento è dare la possibilità a tutti i cittadini e le cittadine di essere inclusi e parte attiva della comunità.

Leggi il seguito di questo post »


“VIA MATER DEI”, IL CAMMINO CHE COLLEGA I SANTUARI MARIANI

VIA MATER DEI COPERTINA_FOIATONDAAl via un nuovo cammino in Appennino, sabato inaugura “Via Mater Dei”, percorso che collega i santuari mariani tra pellegrinaggio cristiano e trekking culturale. Circa 130 km da percorrere a piedi in 6 tappe, da Bologna alle cime dell’Appennino bolognese, attraversando 9 comuni (Bologna, Pianoro, Loiano, Monghidoro, San Benedetto Val di Sambro, Castiglione dei Pepoli, Camugnano, Grizzana Morandi e il Comune di Firenzuola in Toscana) e visitando 10 santuari. I santuari coinvolti sono Santa Maria della Vita e San Luca a Bologna, il Santuario del Monte delle Formiche a Pianoro, il Santuario della Madonna di Lourdes e quello della Madonna dei Boschi a Monghidoro, il Santuario della Madonna di Pompei a Piamaggio (Monghidoro), il Santuario della Madonna della Neve a Madonna dei Fornelli (San Benedetto Val di Sambro), il Santuario di Boccadirio a Castiglione dei Pepoli, il Santuario di Montovolo a Grizzana Morandi, il Santuario della Serra di Ripoli (San Benedetto Val di Sambro).

Leggi il seguito di questo post »


UN MILIONE ALLE BIBLIOTECHE PER LETTURA E SCRITTURA

salaborsa_immagineUn milione di euro di fondi europei (PON Metro) da destinare alla realizzazione di due progetti, curati dalle Biblioteche di Quartiere, dedicati a giovani che non studiano e non hanno un lavoro e persone che, per motivi diversi, vivono una condizione di fragilità o di isolamento. Continua il nostro lavoro sulla cultura nei quartieri e nelle periferie. Oggi abbiamo proposto al Consiglio Comunale questo investimento, per insegnare ai ragazzi tecniche di scrittura innovative, produrre testi, raccontare i servizi pubblici e il territorio in cui vivono. Formeremo operatori dedicati alla lettura ad alta voce e alla mediazione culturale e sociale, capaci di raggiungere le persone più fragili e ricucire le fratture della comunità. Una campagna di alfabetizzazione che durerà due anni, per riavvicinare la popolazione alla bellezza della cultura. Un investimento sulle competenze e la cura delle relazioni tra persone.

Leggi il seguito di questo post »


BE HERE, ECCO IL CARTELLONE COMPLETO DI “BOLOGNA ESTATE 2019”

Foto 8Comincia la nuova edizione di Bologna Estate, il cartellone estivo promosso e coordinato dal Comune di Bologna, che quest’anno si protrarrà fino a settembre con proposte articolate in tutta la città metropolitana. Il format, che la scorsa estate ha portato alla rassegna un milione di spettatori, si consolida e si rafforza. Cinema, musica, danza, teatro, mostre, libri e lettura, passeggiate e itinerari alla scoperta dell’Appennino e della pianura, occasioni di approfondimento e di divertimento e anche tantissimo sport, il tutto in una programmazione di durata continuativa che valorizza i quartieri e apre luoghi accessibili di interesse sociale, culturale, storico artistico e naturalistico.

Leggi il seguito di questo post »