“BOLOGNA ESTATE 2019”, NEL PRIMO MESE E MEZZO 895.000 SPETTATORI

66090515_2536926319691291_7942639585488535552_nOltre 895 mila spettatori per “Bologna Estate 2019” nel primo mese e mezzo di programmazione: un risultato straordinario, il migliore riconoscimento al lavoro culturale che la nostra città è capace di esprimere! Nel 2018 avevamo superato il milione di spettatori a settembre. Quest’anno grazie alle 58 rassegne partite nei quartieri di Bologna e ai grandi eventi sportivi e culturali che abbiamo promosso ci accingiamo a tagliare un traguardo che si preannuncia da record.

Leggi il seguito di questo post »


TORNA “ROUND MIDNIGHT JAZZ CLUB” A PALAZZO RE ENZO

Diapositiva10Torna “Round Midnight Jazz Club”, il jazz club nel cortile del pozzo di Palazzo Re Enzo. Nato da un’idea della Cantina Bentivoglio, e quest’anno con la speciale collaborazione di Ruggine e Ragù che seguiranno tutta la parte che concerne la somministrazione di alimenti e bevande, “Round Midnight Jazz Club” crea un jazz club dal 4 luglio al 27 agosto, tutte le sere, dalle 18 alle 3 del mattino. Come nella precedente edizione i concerti inizieranno tutti dopo mezzanotte, o meglio dopo la fine delle proiezioni del Cinema in Piazza.

Leggi il seguito di questo post »


IL QUARTIERE SI DÀ LE ARIE

CopertinaCon “Il Quartiere si dà le arie” ci prepariamo a quattro eventi culturali in città. L’8 luglio al Treno della Barca ci sarà l’Orchestra di Piazza Vittorio, mentre sarà la volta di “Arie d’opera”, eseguite al piano da Davide Carmarino, cantate da Giuseppe di Giacinto e Francesca Martini, narrate da Maurizio Cardillo, il 9 luglio al Giardino Jerzy Popieluszko (Villaggio Ina, Borgo Panigale), il 10 luglio al parco Bella Fuori (Croce del Biacco, San Donato) e l’11 luglio al Giardino Valentino Facchini (Savena).

Leggi il seguito di questo post »


TRE GIORNI DI FESTA, INCONTRI E PARTECIPAZIONE AL TRENO DELLA BARCA

Treno dei desideriTre giorni di festa e approfondimento al Treno della Barca. Venerdì, sabato e domenica (28, 29 e 30 giugno), a partire dalle ore 18, festa popolare nel parco di Piazza Giovanni XXIII, protagonisti i residenti e le associazioni del quartiere, con il meglio dei cibi regionali (a cura di Finger Food Festival), tante iniziative culturali, sportive e una colonna sonora a cura di Estragon Club. La tre giorni sarà anche occasione di incontri e scambio di idee e proposte.

Leggi il seguito di questo post »


XXXIX ANNIVERSARIO DELLA STRAGE DI USTICA

UsticaOggi in Consiglio Comunale abbiamo incontrati i familiari delle vittime di #Ustica. Il 27 giugno 1980, l’aereo DC-9 Itavia, partito da #Bologna e diretto a #Palermo, precipitò nelle acque del mar Tirreno tra le isole di Ponza e Ustica. Abbattuto durante un’azione di guerra, in quei cieli, tra aerei militari di paesi alleati. Trentanove anni fa non ero ancora nato. Sopra c’erano 77 passeggeri, tra cui 11 bambini e 2 neonati, e 4 membri dell’equipaggio, in totale 81 persone. Soltanto un mese dopo la nostra città avrebbe nuovamente subito un attacco gravissimo, a causa della bomba alla Stazione il 2 agosto, totale 85 morti. Io non ero ancora nato.

Leggi il seguito di questo post »


UN BANDO DA 245.000 EURO PER CULTURA E SPORT

s1280086-copertina-blogAbbiamo pubblicato un avviso per l’assegnazione di contributi per un totale di 245.000 euro, con l’obiettivo di rafforzare il sistema culturale e sportivo nel quadro di una strategia di promozione e sviluppo integrato della città. Le linee di attività finanziabili riguardano progetti culturali e attività di carattere sportivo realizzate da associazioni, istituzioni sociali private, fondazioni, imprese nell’anno 2019.

Leggi il seguito di questo post »


Un festival rock in Piazza Maggiore

Intervista CarlinoCondivido l’intervista pubblicata domenica scorsa sulle pagine locali de Il Resto del Carlino, a cura di Pierfrancesco Pacoda.
Nella città con una programmazione di musica dal vivo tra le più vivaci d’Italia, dove mancavano solo i grandi festival pop e adesso sono arrivati (vedi Sonic Park e Oltre), ci sono club che propongono con regolarità la migliore scena internazionale dal jazz al soul, dalla canzone d’autore al pop. Cercando di far convivere la qualità dell’offerta (a volte davvero molto alta) con le economie. Come abbiamo ricordato sul nostro giornale venerdì scorso, ipotizzando un sostegno da parte delle istituzioni a queste realtà. Un tema sul quale l’assessore alla Cultura Matteo Lepore vuole basare la sua strategia futura, per dare, dice “contenuti identitari al riconoscimento che abbiamo ricevuto dall’Unesco, quello di Città creativa internazionale della musica”.

Leggi il seguito di questo post »