Adolescenti: 1,6 milioni di euro per 16 progetti nei quartieri e area metropolitana

 

Con Ana Liza e Paolo di coop Archilabò

Questa foto risale a sabato, insieme a Ana Liza e Paolo di Archilabò, per il lancio del Progetto Lunetta Park presso l’Istituto IC21 nel cuore della Lunetta Gamberini. Un esempio di quello che possiamo fare se pensiamo in modo nuovo e con passione al mondo dell’educazione e della cultura. Sabato c’era un open day per presentare a tutte le famiglie del quartiere l’offerta messa in campo dal progetto. Un’idea finanziata con 300 mila euro dall’Impresa sociale Con i Bambini. Una scuola aperta a tutti in orario pomeridiano; servizi di supporto allo studio, laboratori di cittadinanza digitale e musica. E poi la biblioteca scolastica che diventerà presto uno spazio accessibile e inclusivo per la zona Murri, attualmente sprovvista appunto di una biblioteca di pubblica lettura. Con i fondi che abbiamo deciso di stanziare nell’ambito della programmazione europea a disposizione del Comune di Bologna vogliamo andare alla ricerca di storie come questa e moltiplicarle in tutti i quartieri e i comuni dell’area metropolitana. Sono 16 i progetti presentati da soggetti del terzo settore, che si sono aggiudicati i contributi previsti dal bando da 1,6 milioni, notizia che l’amministrazione ha pubblicato proprio sabato. Erano molti anni che non si investivano così tante risorse sui giovani e gli adolescenti. Come Assessore alla Cultura e Immaginazione Civica, insieme all’Assessore alla Scuola Marilena Pillati, sto lavorando da tempo a questo programma e finalmente si parte! Leggi il seguito di questo post »


COSÌ MI DISTRAGGO UN PO’. TRE GIORNI CON LUCIO

LOCANDINA Così mi distraggo un po'Dal 2 al 4 marzo, a Bologna, si svolge “Così mi distraggo un po’. Tre giorni con Lucio” il programma dedicato alle celebrazioni per il compleanno dell’artista bolognese e organizzato da Fondazione Lucio Dalla con Teatro Comunale di Bologna e Bologna Welcome, in collaborazione con Cineteca di Bologna, e nell’ambito del Patto di Collaborazione sancito tra Comune e Fondazione Dalla negli scorsi mesi. Tre giorni con Lucio: non solo ricordo, ma presenza. Dentro e fuori dalla sua casa, al Teatro Comunale, in Cineteca, nei luoghi a lui cari, tra l’affetto degli amici e dei tanti appassionati della sua musica e della sua personalità artistica. Per la prima volta un programma integrato che coinvolge le istituzioni culturali della città e valorizza la figura dell’artista bolognese come un bene comune.

Leggi il seguito di questo post »


SALABORSA SIA LUOGO DI CITTADINANZA, NON DI ESCLUSIONE

SalaborsaSono intervenuto in Consiglio Comunale per illustrare la posizione dell’Amministrazione in merito al divieto di mangiare e sedersi nell’atrio di ingresso. Ho risposto così alla domanda della Consigliera Federica Mazzoni che ha chiesto spiegazioni. Salaborsa non è solamente una biblioteca. Rappresenta da sempre un’idea di città. Una delle sue principali caratteristiche è proprio la piena accessibilità, il fatto che nessuno si possa sentire escluso. Dal turista che arriva in città e non sa dove andare, ai genitori che portano i figli facendo una passeggiata in centro storico, sapendo che lì possono trovare uno spazio per il gioco o l’allattamento, agli studenti che vi si recano per studiare o per il servizio del prestito libri, e sì anche i senza fissa dimora.

Leggi il seguito di questo post »


TORNANO I BRONZI DI ROMAGNOLI SULLA FACCIATA DI PALAZZO D’ACCURSIO

Busti RomagnoliAl via il progetto di ricollocazione dell’opera di Giuseppe Romagnoli “L’amor Patrio e Il Valore Militare” nella sua sede originaria sulla facciata di Palazzo d’Accursio. Dopo ben 75 anni, le due statue di Romagnoli torneranno a ornare l’ingresso principale di Palazzo d’Accursio su Piazza Maggiore, nello spazio vuoto sul lato destro della porta d’ingresso, assieme alla lapide dedicata al re Umberto I. Ringrazio l’imprenditore e mecenate Francesco Amante, che ha voluto e realizzato questo restauro. I due bronzi, realizzati da Giuseppe Romagnoli e rappresentanti l’Amor Patrio e il Valore Militare, facevano parte del monumento commemorativo al Re Umberto I, inaugurato nel 1909, originariamente collocato sulla facciata di Palazzo d’Accursio in Piazza Maggiore.

Leggi il seguito di questo post »


BOLOGNA ESTATE 2019, È ONLINE L’AVVISO PUBBLICO PER SELEZIONARE I PROGETTI

Diapositiva11Bologna Estate 2019, il cartellone estivo promosso e coordinato dal Comune di Bologna torna quest’anno dal 15 maggio al 15 settembre, con un programma esteso alla città metropolitana che includerà proposte di musica, spettacoli, cinema, sport, percorsi e storie per raccontare il paesaggio culturale di uno dei territori più affascinanti d’Italia. Confermiamo il format della scorsa estate che ha portato un milione di spettatori alla rassegna. Con questo bando ci aspettiamo idee e progetti capaci di coinvolgere sia le comunità locali dei quartieri che le persone che visitano e frequentano Bologna. Le proposte dovranno mettere in rete realtà culturali e sociali che operano sul territorio, proponendo rassegne e itinerari. Sarà questa la principale novità di quest’anno insieme al lancio degli Europei Under 21 di Calcio che, con l’Europa, sarà tra i temi caratterizzanti dell’estate 2019.

Leggi il seguito di questo post »


UN 2019 DA URLO PER MAMBO

cesare_PietroiustiUn 2019 da urlo per MAMbo! La Sala delle Ciminiere, dopo That’s IT!, si conferma come luogo privilegiato per la ricerca sulle nuove generazioni di artisti italiani e internazionali, sui media sperimentali e su nomi emergenti non ancora presentati in Italia, con una particolare attenzione, da parte del museo, alla produzione di nuove opere. Va già in questa direzione la personale dedicata a Mika Rottenberg, una delle più affermate artiste internazionali, che ha aperto al pubblico il 31 gennaio e rimarrà visibile fino al 19 maggio. La mostra, curata da Lorenzo Balbi, presenta undici delle produzioni più recenti tra cui tre nuovi lavori, la cui produzione è stata sostenuta dal MAMbo in collaborazione con Goldsmiths Centre for Contemporary Art London e Kunsthaus Bregenz: Ponytail (Orange), Smoky Lips (Study #4) e Untitled Ceiling Projection.

Leggi il seguito di questo post »


ART CITY WEEK, LA SETTIMANA ALL’INSEGNA DEL CONTEMPORANEO

artcity artweekArt City si presenta quest’anno con oltre 200 artisti, 118 progetti in 108 luoghi. Come assessore alla cultura e al turismo sono molto soddisfatto del lavoro fatto. Abbiamo spinto al massimo l’ambizione di coinvolgere la città e costruire una piattaforma che nei prossimi anni possa crescere sia per numero di artisti, sia per spazi e visitatori. Art City da quest’anno diventa un Festival di una settimana, punto di riferimento di un lavoro che vogliamo fare tutto l’anno con gli artisti. Abbiamo contenuti che possono essere trasmessi sia a livello nazionale, sia internazionale ed è importante che tanti artisti scelgano Bologna per lavorare.

Leggi il seguito di questo post »