La Prima Festa della Collaborazione Civica

Salvatevi la data del prossimo 16 maggio perchè il Comune di Bologna promuoverà la prima “Festa della Collaborazione Civica”. Una giornata dedicata a festeggiare lo spirito di Bologna, che in molti ormai chiamano “collaborazione civica”, con l’obiettivo di chiamare a raccolta i tanti bolognesi che ogni giorno si attivano per rendere la nostra città più bella e vivibile. La Collaborazione per il bene comune, lo sappiamo, è ciò che l’ha sempre resa speciale e diversa. In ogni campo e di fronte ad ogni ostacolo, noi i problemi li affrontiamo così, collaborando insieme. Collaborazione come antitesi alla separazione e all’individualismo, la partecipazione del fare insieme per il bene comune, l’impegno civico per la cura e la valorizzazione condivisa del bene comune. Stiamo parlando del motore che ogni anno muove migliaia di cittadini bolognesi e li spinge ad inventare soluzioni ai problemi della comunità, attraverso appunto il fare insieme e l’innovazione sociale. Leggi il seguito di questo post »


La Giunta Merola: appalti, legalità e trasparenza

Sulle infiltrazioni mafiose e l’illegalità dobbiamo tenere la guardia alta. Anche se Bologna non è ancora stata toccata dall’inchiesta Aemilia, questo non significa che il nostro territorio sia immune e che tutto ciò si possa sottovalutare. Da questo punto di vista, in qualità di rappresentanti delle istituzioni noi siamo i primi ad avere una responsabilità. La Giunta Merola ha approvato recentemente un “Piano triennale di prevenzione della corruzione” e si appresta a riunire sindacati e mondo economico per rafforzare la propria azione nel campo della trasparenza e del monitoraggio degli appalti, così come da me anticipato nelle scorse settimane in tema di appalti al massimo ribasso nei servizi. Su questo e altro oggi ho risposto nel merito in un’intervista, a seguito della questione sollevata domenica attraverso le pagine del quotidiano La Repubblica. In particolare, il giornale riportava alcuni passaggi della relazione del Presidente dell’Autorità Nazionale Anticorruzione Raffaele Cantone, pubblicata il 19 febbario. Sul sito dell’Autorità infatti è riportata la tabella frutto del monitoraggio effettuato dall’Autorità con riferimento ai Comuni capoluogo di regione, relativamente al periodo 2011-2014, in merito all’utilizzo della procedura negoziata (quindi non una gara d’appalto) quale tipologia di scelta delle imprese. Secondo Cantone, i dati nazionali emersi dimostrano l’utilizzo eccessivo di tale procedura che dovrebbe essere di carattere eccezionale, favorendo di fatto le infiltrazioni di carattere mafioso nei lavori pubblici. Leggi il seguito di questo post »


Dialogo interreligioso è Bologna

Posso dire di essere orgoglioso di indossare la fascia tricolore in questa foto. Si stringono la mano Yassine Lafram Coordinatore della Comunità Islamica di Bologna e Monsignor Stefano Ottani in occasione delle celebrazioni del 4 Ottobre scorso. Nella stessa giornata coincidevano le due feste della comunità cattolica e mussulmana, San Petronio e la Festa del Sacrificio. Yassine è intervenuto alla benedizione sotto la statua del nostro patrono, mentre la stessa mattina Monsignor Ottani ha portato i saluti dell’Arcivescovo davanti a circa 2000 musulmani della comunità, riuniti in preghiera. Il dialogo interreligioso è #Bologna e tutti noi ne siamo responsabili. Leggi il seguito di questo post »


Trascrizione matrimoni all’estero, stesso genere d’amore

Da oggi, la città di Bologna registra nei prori atti dello Stato Civile i matrimoni tra persone dello stesso sesso che si sono sposate all’estero. Il 30 giugno scorso il Sindaco Virginio Merola assumeva questa decisione tramite una direttiva, impegnandosi a firmare personalmente i certificati di ogni coppia a partire dal 15 settembre 2014. Si tratta di una scelta amministrativa dall’importante valore politico e culturale, sostenuta da motivazioni giuridiche che nella direttiva del Sindaco sono chiare e sostanziali. La Corte Costituzionale, la Corte di Cassazione, la Corte Europea dei diritti dell’uomo e il Parlamento Europeo si sono espressi infatti più volte a favore della parità di diritti tra persone omosessuali. Per quanto in Italia permanga un dibattito sulla necessità o meno di riconoscere tali diritti, è a mio parere ineludibile l’approvazione di un legge nazionale che superi definitivamente una discriminazione nei confronti dei cittadini italiani stessi. Se in Europa, Regno Unito, Spagna, Olanda, Francia, Danimarca, Svezia, Belgio e altri paesi riconoscono i matrimoni tra persone dello stesso sesso e applicano una legislazione favorevole alla parità e alla loro inclusione, per quale motivo gli italiani devono essere costretti a migrare oltre confine per vedere riconosciuto ufficialmente il proprio amore? Leggi il seguito di questo post »


Voci. Generazioni. Resistenza.

Una gioranata della Liberazione diversa dal solito. Andrà in scena il 25 aprile alle 21, nello spazio insolito del Chiostro dell’ex Convento di San Mattia di via Sant’Isaia 20, lo spettacolo “Voci. Generazioni. Resistenza”, con la regia di Paolo Billi e la drammaturgia di Billi, Luca Alessandrini e Veronica Ceruti. Il lavoro è nato dal progetto Voci. Interazioni generazionali, che per oltre un anno ha coinvolto i ragazzi della Compagnia Out Pratello e dell’Istituto Penale Minorile di Bologna, gli allievi senior dell’Università Primo Levi e 6 classi quinte degli Istituti Superiori Crescenzi Pacinotti, Bassi e Minghetti in laboratori di storia all’Istituto Parri, di scrittura all’università Primo Levi e d’arte al Mambo. Una formula nuova per proporre il 25 aprile, mettendo in rete le realtà sociali e le istituzioni, per superare i rituali e creare dei percorsi della memoria. Una metodologia di lavoro sperimentale che potrà essere ripresa per altre date della memoria civile. Leggi il seguito di questo post »


Un programma nazionale dedicato alle città

ImmagineMartedì 11 febbraio ho accompagnato il Sindaco di Bologna all’incontro tra ANCI e Ministero della Coesione territoriale, dell’allora governo Letta. Alla presenza dei primi cittadini dei Comuni capoluogo facenti parte le Città Metropolitane, ci è stata illustrata la bozza di Accordo di Partenariato predisposta dal Governo Italiano (9 dicembre 2013), che contiene una lunga sezione dedicata all’Agenda Urbana nella programmazione dei Fondi strutturali 2014-2020. Nelle intenzioni del Governo, tale strategia sarà attuata largamente attraverso i Programmi Regionali, considerata ove opportuno da alcuni Programmi nazionali tematici e resa visibile nel suo rilievo anche con un Programma, a natura più sperimentale, dedicato alle Città metropolitane. Leggi il seguito di questo post »


#Openscuola: domande e risposte sulla Scuola dell’infanzia

scuola-infanzia-bologna-2-investimentoOpenscuola@comune.bologna.it è l’indirizzo a cui inviare le domande sulla Scuola dell’infanzia di Bologna. Le risposte saranno pubblicate su Iperbole in una pagina dedicata. Il 26 maggio prossimo a Bologna si svolgerà un referendum consultivo sulla scuola dell’infanzia. In vista di questo appuntamento abbiamo raccolto le tante domande che i cittadini hanno rivolto all’Amministrazione e deciso di aprire una pagina per pubblicare dati e informazioni utili a rispondere ai quesiti più frequenti. Vi ringraziamo per il vostro contributo, prezioso, che renderà questa occasione referendaria un momento di confronto e di conoscenza sul futuro della scuola bolognese.

Leggi il seguito di questo post »