Bologna estate 2018

BE-Iperbole_2

Con un po’ di emozione, sabato ho presentato in conferenza stampa la mia prima edizione di estate da Assessore alla Cultura. Un programma di cinque mesi, dal 15 maggio al 14 ottobre, completamente rinnovato e con una nuova immagine coordinata realizzata da LOStudio e con la promozione di Bologna Welcome. “BE” diventa parte del claim: “BE here”: un invito rivolto a cittadini e visitatori a “esserci”, a partecipare e vivere tutto quello che la città offre d’estate. Un’estate più larga e più inclusiva, con 152 giorni di programmazione in circa 200 diversi luoghi, nel centro e nei quartieri, nell’area metropolitana, lungo le vie e i cammini dell’Appennino per un totale di oltre 2.300 eventi programmati, 184 rassegne e i festival e 29 itinerari alla scoperta dei paesaggi tra cultura e ambiente. Cinema, musica, teatro, itinerari e passeggiate alla scoperta del territorio e dei suoi paesaggi culturali, attività per bambini e famiglie, mostre e musei da visitare, occasioni di lettura dentro e fuori dalle biblioteche, ma anche una particolare attenzione alla memoria e ai temi sociali, a cui saranno dedicati diversi incontri nel corso dell’estate. Leggi il seguito di questo post »


Il mio impegno per i musei – Laboratorio di cultura

Una domanda lecita alla quale è doveroso rispondere. Dalle pagine di Repubblica Bologna, Brunella Torresin ieri chiedeva conto del cambio alla direzione dell’Istituzione Musei, affidata ora a Maurizio Ferretti già direttore dell’Istituzione Educazione e scuola. Come Assessore alla Cultura intervengo con piacere per esplicitare la coerenza di questa scelta, considerando prioritario il rafforzamento delle istituzioni civiche. Nei prossimi tre anni di mandato sarà infatti questa la priorità del Comune, accanto a un maggiore impegno per il contrasto alle povertà educative. Un obiettivo che proporrò a tutte le istituzioni culturali, gli operatori convenzionati, la città. L’ambizione è di avere una politica pubblica che sappia unire biblioteche, musei, teatri, cinema, soggetti produttivi, sport e scuola per affermare la cultura come diritto. Luoghi popolari e istituzioni pubbliche alleate per il bene della comunità. Ci accingiamo a mettere in campo nuove risorse e nuove competenze in questa direzione. Leggi il seguito di questo post »


Turismo e Lavoro da primato a Bologna

IMG-4779.jpgSono passati tre mesi da quando il Sindaco ha modificato le deleghe e la squadra di Giunta. Dopo sei anni, ho terminato il mio lavoro come Assessore all’Economia del Comune di Bologna, passando alla Cultura e mantenendo la delega al Turismo. Sabato scorso ho avuto modo di presentare in conferenza stampa una sorta di consuntivo del lavoro svolto in questi due mandati sul fronte economico, insieme al Presidente della Camera di Commercio Giorgio Tabellini. Nel 2008, primo anno della crisi globale, la disoccupazione nella nostra città era al 2,5%. A inizio del nostro primo mandato, nel 2011, la disoccupazione era già salita al 5% circa, arrivando progressivamente negli anni successivi a toccare il 10%, il doppio tra le nuove generazioni. Sette anni dopo, al termine del mio mandato da assessore all’Economia i dati ci raccontano una situazione nuovamente positiva, con alcuni primati importanti che tengo a sottolineare almeno tra noi. Leggi il seguito di questo post »


Cricket Bologna e il pres Abdul Khayer

Attiva fin dal 1983 la squadra bolognese di Cricket è una tra le più antiche associazioni iscritte a questa disciplina; è presente ininterrottamente nella serie A fin dal 1989. Vanta un palmares di successi particolarmente significativo nelle categorie giovanili anche per la capacità della società di aggregare giovani di ogni etnia interessati alla pratica di questo sport. Tra i tesserati della società, raddoppiati negli ultimi 10 anni, si possono contare ben 9 diverse nazionalità, provenienti da 3 continenti. Dopo 35 anni di presidenza di Mauro Guaragna, la società sarà guidata dal nuovo presidente Abul Khayer, ex giocatore e capitano della prima squadra e già vice allenatore della Nazionale Femminile di Cricket. E’ stato un onore annunciare in conferenza stampa questo passaggio di testimone generazionale e simbolo di integrazione. Leggi il seguito di questo post »


Stop Consumo di suolo Bologna

57770.jpg 31398143_1884541298263133_8438800446974941586_n.jpg

Quelle che vedete nelle foto sono due immagini molto diverse tra loro messe a confronto:
*UN’AREA DISMESSA
*UN’AREA AGRICOLA

Il Sindaco di Bologna Virginio Merola ha proposto ieri insieme all’Assessore Valentina Orioli di azzerare le previsioni le previsioni del Piano Strutturale Comunale che riguardano le aree agricole della nostra città, pari a 3.600 alloggi nuovi da costruire. Aree attorno a tutta la città, migliaia di km di campagna dove erano previsti interventi. Leggi il seguito di questo post »


Risanato il Bilancio del Teatro Comunale

immagini.quotidiano.net Un risultato storico, quello presentato dal Consiglio di indirizzo del Teatro comunale di Bologna, riunitosi oggi sotto la presidenza del sindaco Virginio Merola: il bilancio di esercizio 2017 si chiude con un attivo di 210.000 euro. Una chiara inversione di tendenza rispetto a una situazione di dissesto economico-finanziario che si protraeva da molti anni. “Siamo molto orgogliosi di aver raggiunto questo importante risultato, frutto di un lavoro costante e scrupoloso su tutte le voci di bilancio – dice il Sovrintendente Fulvio Macciardi – centrando l’obiettivo imposto dal piano di risanamento”. Leggi il seguito di questo post »


Tutto il Palazzo

124530903-3694043d-bf3a-4f07-8282-5075984e3a0cIeri sera c’erano oltre due mila persone per la proiezione del docufilm ‘Tutto il Palazzo’. Björn Borg, Sasha Danilovic, Livio Berruti, Luciano Pavarotti, Enrico Berlinguer, Skiantos, Ella Fitzgerald, Nino Benvenuti, Gary Schull, Jimi Hendrix, Stelio De Rocco, Francesco Cavicchi, Ettore Messina e il custode Amato Andalò sono solo alcuni nomi tra tutti quelli che hanno calcato il Palasport di Bologna, che lo si chiamasse PalaAzzarita, PalaDozza, Madison. A ricordarci i suoi trascorsi di ben 62 anni ci hanno pensato Paolo Maran ed Emilio Marrese presentando il loro film in anteprima ovviamente al PalaDozza, gremito. Per l’occasione abbiamo annunciato in ateprima la realizzazione entro il 2019 del Museo del basket italiano proprio al Palazzo. Un’operazione sostenuta e promossa da Comune di Bologna e Bologna Welcome. Leggi il seguito di questo post »