Con Dancin’Bo la danza attraversa Bologna

Questa bellissima foto di Tommaso Cenci ci parla di Dancin’Bo 2021 e della danza che attraversa i luoghi della città. Dopo il successo delle scorse edizioni, Dancin’Bo quest’anno ha cambiato formula, trasformandosi in un concorso di video danza. Hanno partecipato in tanti, tra ragazze e ragazzi, professionisti, scuole di danza, singoli e gruppi.

Sono da poco scaduti i termini per partecipare ai due concorsi Dancin’Bo Site Specific e Dancin’Bo World Connection: sono in totale 164 i lavori di videodanza in gara per questa terza edizione di Dancin’Bo, integralmente online.

I vincitori saranno presentati durante la cerimonia di premiazione che sarà trasmessa sulla web tv sport2umartedì 30 marzo alle 21 e rilanciata sulle pagine social dei partner coinvolti nel progetto.
A decretare l’attribuzione dei premi sarà una giuria composta da 13 personalità del mondo della danza, dell’imprenditoria, delle maggiori realtà e istituzioni culturali della città di Bologna: Valentina Bonelli, Daniele Cipriani, Mario Coccetti, Daniele Del Pozzo, Giusella Finocchiaro, Jacopo Godani, Roberto Grandi, Fulvio Macciardi, Valentina Marini, Paolo Rossi Pisu, Silvana Spinacci Golinelli, Giovanni Trombetti e Renato Zanella.

Ma Dancin’Bo 2021 non è solo concorsi di videodanza. Se da un lato l’edizione di quest’anno inaugura e coltiva uno sguardo internazionale e un’attenzione rinnovata alla città attraverso questa disciplina, dall’altro celebra, seppur a distanza, la bellezza e l’energia del ballo in tutte le sue forme e diventa un punto di riferimento per le tante realtà cittadine che insegnano e diffondono la pratica della danza.
Nello splendido scenario del teatro di Villa Aldrovandi Mazzacorati sono da poco terminate le riprese di 4 puntate di Danza e Danze a Bologna, il format televisivo con la regia di Valerio Polverari ideato per valorizzare e promuovere le diverse declinazioni della danza a Bologna. Protagonista assoluta dei 4 appuntamenti sarà Bologna, i luoghi d’arte e cultura più suggestivi, le architetture e i monumenti della città storica e contemporanea faranno da sfondo al racconto della città che danza.
Il settecentesco teatro in villa, voluto dal conte Aldrovandi, sarà il luogo in cui Vittoria Cappelli e Monica Ratti incontreranno virtualmente i protagonisti della ricca scena cittadina della danza, con più di 30 ospiti che racconteranno 26 realtà formative, professionali e amatoriali di Bologna attraverso altrettanti video e testimonianze originali.
Ogni appuntamento sarà un evento con il quale conoscere e approfondire il lavoro di chi pratica e ama la danza e nel contempo conoscere e riscoprire la città. La Biblioteca dell’Archiginnasio, il MAMbo- Museo d’arte Moderna di Bologna, il Museo Civico Archeologico, il Museo Civico Medievale, le Collezioni Comunali d’Arte, la Sala Borsa, il portico della Morte sono alcune delle location che hanno ospitato le performance dei danzatori ospiti di Danza e Danze a Bologna.
Non mancheranno infine incantevoli incursioni nella storia della città, 6 aneddoti tra cronaca e fantasia da Felsina a Morandi, dal Liber Paradisus al gran ballo in onore di Napoleone.
Brevi testi, a cura di Micol Mazzeo interpretati dagli allievi della Scuola di teatro di Bologna Alessandra Galante Garrone, che faranno da raffinato contrappunto alle conversazioni con gli ospiti e all’intensità dei video.

Danza e Danze a Bologna andrà in onda su sport2U.tv

  • domenica 14 marzo alle 18
  • venerdì 19 marzo alle 21
  • domenica 21 marzo alle 18
  • venerdì 26 marzo alle 21

Dancin’Bo 2021 è una produzione di Avvertenze Generali promossa da Città Metropolitana di Bologna- Destinazione Turistica, in collaborazione con Comune di Bologna, Camera di Commercio Industria Artigianato e Agricoltura di Bologna, Bologna Welcome. Media partners: DanzaSi, e Sport2U.



Rispondi