IL GIUSTO MEZZO, VI INVITO A FIRMARE

Anche io ho aderito a questa petizione promossa da Giusto mezzo, una rete di donne della società civile, che chiede al Governo di utilizzare i fondi del RecoveryFund per disegnare un paese più giusto per tutte e tutti.

La petizione pone un tema importante: questa pandemia ha portato alla luce diseguaglianze già presenti da tempo e le donne in particolare stanno pagando un prezzo troppo alto per gli effetti sociali ed economici di questa emergenza, come dimostrano tutte le ricerche condotte in questi mesi.

Vi invito a sottoscrivere qui questa petizione e invito tutti coloro che si candideranno alle prossime Elezioni Amministrative 2021 in Italia a farlo, qualunque ruolo avranno. Le nostre città devono prevedere scelte coerenti con questa visione più giusta e paritaria della società.

Ora la grande occasione che abbiamo è quella di uscirne con riforme vere sui sistemi di cura della persona, dall’infanzia alla terza età, sull’occupazione femminile e su politiche che riducano sensibilmente le disparità di genere. E’ fondamentale, ad esempio, che a livello nazionale venga assunta una decisione chiara e definitiva: lo Stato riconosca i nidi come scuola investendo di conseguenza in un piano dedicato per tutto il paese, affinché esistano e siano accessibili per davvero a chiunque ne abbia bisogno.

A Bologna abbiamo lanciato l’idea di un Piano per l’Uguaglianza che stiamo redigendo con il contributo di tante e tanti. Una società più giusta per le donne è una società più giusta per tutti.



Rispondi