Così sarà! La città che vogliamo

Avevo un sogno come Assessore alla Cultura: il Teatro per tutti i ragazzi e le ragazze delle nostra città. Per tanti, non per pochi. Per questo abbiamo chiamato a raccolta le competenze migliori attorno al progetto Così sarà.

così sarà 2Cerchiamo ragazze e ragazzi dagli 11 ai 25 anni. Abbiamo tempo due anni, fino a maggio 2021, per lavorare insieme e immaginare la città ideale, farla nascere. La nostra arma è il teatro e non abbiamo paura di usarla.

Parte un progetto rivoluzionario, per ripensare la città attraverso il Teatro, la forma d’arte collettiva più antica e democratica. Qualcuno sostiene che il Teatro sia come la boxe, arti per combattere la paura e i pregiudizi. Una dimensione di vita e di riscatto, dove crescere e diventare cittadini, sfidare se stessi e i propri limiti nel rispetto degli altri, imparare dalle emozioni.

I ragazzi sono pieni di vita e dobbiamo aver fiducia in loro!
Ed è questa la nostra scommessa per il domani, affidare a loro la creazione di una proposta per la città che vogliamo.
Come?

teatro

Così Sarà è una chiamata pubblica per tutti i giovani tra gli 11 e i 25 anni. Saranno loro a dare vita a numerose attività performative coinvolgendo individui, associazioni, famiglie, residenti e frequentatori dei luoghi della città. Arte, letteratura, laboratori, incontri con figure della cultura e dello spettacolo.

Vi aspettiamo il 28 novembre per la giornata di inaugurazione e informazione: Così sarà! La città che vogliamo • Giornata di inaugurazione.

Un progetto realizzato e ideato insieme a ERT – Emilia Romagna Teatro Fondazione, Altre Velocità, Cassero LGBTI center, Kepler-452, Teatro Testoni Ragazzi – La Baracca, Compagnia Teatro dell’Argine e con la Fondazione Innovazione Urbana. Finanziato con 1 milione di euro di fondi europei dal Comune di Bologna per promuovere la coesione e l’inclusione sociale, contrastare la povertà educativa, tutelare le fragilità, sviluppare la partecipazione civica e il dialogo interculturale, rivalutare le aree abbandonate, ampliare gli spazi dedicati alla cultura.



Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.