AL VIA IL CONCORSO DI IDEE SU TEATRO COMUNALE E VIA DEL GUASTO

Concorso Teatro ComunaleAbbiamo lanciato un Concorso di idee per la ripensare gli spazi pubblici interni ed esterni del Teatro Comunale, via del Guasto e Largo Respighi: il cuore della zona universitaria. Vogliamo realizzare nuovi spazi per musicisti, chi lavora qui, turisti, visitatori e bambini che vengono a conoscere questo meraviglioso teatro. Abbiamo quindi chiesto agli architetti come riqualificare questa area, compresa via del Guasto, punto di raccordo tra piazza Verdi e il giardino, partendo dal fatto che la cultura deve conquistare questa parte di Bologna. Un’idea progettuale che fa parte di un lavoro più ampio, di rigenerazione degli spazi, che abbiamo fatto in questi anni. Abbiamo infatti riqualificato oltre 40 immobili pubblici, dalle Serre dei Giardini Margherita alla Velostazione e ora stiamo lavorando al parcheggio del Giuriolo.

Il Concorso è stato lanciato dal Comune di Bologna, in collaborazione con Fondazione Teatro Comunale, Fondazione per l’Innovazione Urbana, Fondazione Rusconi e Ordine degli Architetti di Bologna. Nello specifico l’intervento dovrà migliorare il funzionamento del Comunale, soddisfando alcune esigenze proprie
del Teatro e delle sue specifiche attività e inserendo nuove funzioni, allo scopo di migliorare l’accessibilità, soprattutto per le persone con ridotta capacità motoria, e di ampliare gli spazi destinati al personale del teatro e ai servizi per lo spettacolo.
Dall’altro, saranno da ripensare gli spazi pubblici interni ed esterni all’edificio, per attivare nuove relazioni con il contesto fisico e sociale di via del Guasto, di Largo Respighi e dell’intera zona universitaria.

Il valore del bando è di 3 milioni di euro, di cui 2,4 relativi ai lavori e il resto per la progettazione. A partire dalle potenzialità e dalla criticità dell’area emerse dalle esperienze laboratoriali di U-Lab realizzate negli ultimi due anni nell’ambito del progetto europeo ROCK (Regeneration and Optimization of Cultural heritage in Knowledge and creative cities).
Il Comune di Bologna potrà successivamente affidare al vincitore del Concorso la predisposizione del progetto di fattibilità tecnica ed economica, la progettazione definitiva ed esecutiva e il coordinamento della sicurezza in fase di progettazione.
Il concorso, finanziato nell’ambito del Patto per Bologna metropolitana – Fondo per lo sviluppo e la coesione 2014-2020, rimarrà aperto fino al 16 settembre 2019.
La gara si svolge interamente online attraverso la piattaforma dell’Ordine Architetti di Bologna, strumento che dal 2011 supporta le pubbliche amministrazioni e i privati. Dopo “Ortipertutti”, “Itabashi calls Bologna” e quello recentemente aggiudicato delle ex scuole Carracci, “R-Accordi in Teatro” è il quarto concorso organizzato in collaborazione con l’Ordine degli Architetti.

Il bando, la relativa documentazione e tutte le informazioni per partecipare sono disponibili online sul sito dell’Ordine Architetti



Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.