ARRIVA BOOM! CRESCERE NEI LIBRI

Museo Histórico NacionalDal 27 marzo al 6 aprile torna BOOM! Crescere nei Libri, il programma promosso da Comune di Bologna – Istituzione Biblioteche e BolognaFiere che raccoglie le mostre e gli eventi che animano la città in occasione della 56° edizione di Bologna Children’s Book Fair. La città e l’Istituzione Biblioteche, come ogni anno, rispondono, attraverso un calendario di iniziative rafforzate da il Patto per la lettura di Bologna, lanciato dall’Amministrazione Comunale e sottoscritto, nel novembre 2018, da 150 tra istituzioni e realtà cittadine. Si tratta nello specifico di un manifesto e di azioni condivise tra operatori pubblici e privati, che mettono in campo progetti di promozione dei libri e della lettura in tutte le sue forme. È proprio nell’ambito del Patto per la lettura di Bologna che si svolge l’edizione 2019 di BOOM! che coinvolge oltre 40 editori e presenta 46 mostre, 56 incontri dedicati alle scuole e un totale di 113 eventi organizzati in 72 diversi spazi cittadini.

Un programma che si articola in 9 sezioni tematiche, ospitando tra l’altro le proposte della Svizzera Paese ospite d’onore della Fiera del Libro per Ragazzi, il progetto speciale dedicato alla poesia che aprirà le porte di Casa Carducci alle bambine e ai bambini, il Premio Strega Ragazze e Ragazzi e il progetto Facce da libri che coinvolgeranno quest’anno gli alunni di oltre 40 classi, oltre a una costellazione di eventi che riguarda davvero tutta la città e rende i bambini sempre più protagonisti attivi oltre che spettatori. Abbiamo presentato questa rassegna a Casa Carducci che ha un particolare valore simbolico per noi.

Per prima cosa, significa un ritorno di attenzione ad un luogo iconico della nostra città che necessita più che mai di amore e di cure. Sentimenti e azioni che intendiamo mettere in campo e delle quali trovate già una traccia importante proprio in apertura dl programma di BOOM! La decisione di allargare lo sguardo alla poesia in questa edizione con un progetto che racconti a bambine e bambini Giosuè Carducci, premio Nobel per la letteratura e cittadino onorario di Bologna, rappresenta per noi anche una sperimentazione sull’uso aperto di questi spazi. E’ nostra intenzione aprire la casa museo e riproggettarne l’uso insieme alla città. Verrà il momento anche dell’investimento di fondi per la sua ristrutturazione, cosa sulla quale l’Amministrazione si impegnerà anche con il contributo di privati e raccolte fondi pro art bonus. Si da questa primavera-estate vogliamo però dedicare Casa Carducci alle famiglie e agli amanti della poesia. Tra i primi protagonisti poeti come Giusi Quarenghi e Bruno Tognolini, insieme all’illustratrice Marion Bataille. Le stanze della casa si trasformeranno in uno spazio in cui giocare con le perole. D’ora in avanti vorrei che Casa Carducci diventasse un centro d’iniziative per la poesia, le illustrazioni e la letteratura rivolte a infanzia, ragazzi e famiglie. 

Questo è lo spirito di Bologna e la sua progettualità. Un’immagine simbolica e concreta di un intervento culturale, tra gli altri, di questa 56° edizione. Colgo infine l’occasione per ringraziare a nome dell’Amministrazione, la Fiera, Hamelin, l’Istituzione Biblioteche, il Console generale di Svizzera Fellix Baumann e tutti gli operatori del settore che come sempre ogni anno saremo felici di ospitare.

 

 



Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.