Adolescenti: 1,6 milioni di euro per 16 progetti nei quartieri e area metropolitana

 

Con Ana Liza e Paolo di coop Archilabò

Questa foto risale a sabato, insieme a Ana Liza e Paolo di Archilabò, per il lancio del Progetto Lunetta Park presso l’Istituto IC21 nel cuore della Lunetta Gamberini. Un esempio di quello che possiamo fare se pensiamo in modo nuovo e con passione al mondo dell’educazione e della cultura. Sabato c’era un open day per presentare a tutte le famiglie del quartiere l’offerta messa in campo dal progetto. Un’idea finanziata con 300 mila euro dall’Impresa sociale Con i Bambini. Una scuola aperta a tutti in orario pomeridiano; servizi di supporto allo studio, laboratori di cittadinanza digitale e musica. E poi la biblioteca scolastica che diventerà presto uno spazio accessibile e inclusivo per la zona Murri, attualmente sprovvista appunto di una biblioteca di pubblica lettura. Con i fondi che abbiamo deciso di stanziare nell’ambito della programmazione europea a disposizione del Comune di Bologna vogliamo andare alla ricerca di storie come questa e moltiplicarle in tutti i quartieri e i comuni dell’area metropolitana. Sono 16 i progetti presentati da soggetti del terzo settore, che si sono aggiudicati i contributi previsti dal bando da 1,6 milioni, notizia che l’amministrazione ha pubblicato proprio sabato. Erano molti anni che non si investivano così tante risorse sui giovani e gli adolescenti. Come Assessore alla Cultura e Immaginazione Civica, insieme all’Assessore alla Scuola Marilena Pillati, sto lavorando da tempo a questo programma e finalmente si parte!

Le realtà selezionate dal bando, per tre anni avranno la benzina necessaria per promuovere una dose massiccia di educazione alle nuove competenze dedicata ai giovanissimi e contrastare ogni forma di disagio. Lavoreranno con insegnanti, famiglie, educatori e soprattutto con tante ragazze e ragazzi. Uniranno le generazioni e apriranno nuovi spazi di aggregazione. In tutti i quartieri e zone dei Comuni metropolitani di Bologna, senza distinzioni, perchè siamo un’unica città, dove le persone hanno i medesimi diritti e possono accedere alle stesse opportunità. Così nasceranno, nelle prossime settimane, altrettanti programmi in 16 zone della città, collegando scuole, biblioteche, associazionismo e imprese.

Le risorse del nostro bando Comunale sono ricavate nell’ambito della programmazione europea che ci compete (Asse 3 Servizi per l’inclusione sociale – PON METRO “Città Metropolitane” 2014-2020). La graduatoria degli assegnatari è stata pubblicata sul sito web del Comune di Bologna e già a fine mese è prevista una prima riunione tecnica per dare il via ai lavori e passare alla fase operativa dei progetti. Nella fase di implementazione sarà molto importante che le attività vengano integrate con le altre progettualità inserite nei territori di riferimento, per ricercare sinergie e massimizzare i risultati delle risorse impiegate.

Il contributo per ciascun progetto va da un minimo di 80.000 a un massimo di 100.000 euro. Sono stati finanziati 10 progetti nella città di Bologna e un progetto per ognuno dei 6 distretti dell’area metropolitana.

Aree in cui si inseriscono i progetti:

  1. Casteldebole (Borgo Panigale-Reno)
  2. Birra / Lungo Reno (Borgo Panigale – Reno)
  3. Bolognina (Navile)
  4. Pescarola/ Pizzoli (Navile)
  5. Saffi (Porto-Saragozza)
  6. Croce del Biacco e Piazza dei Colori (San Donato-San Vitale)
  7. Pilastro (San Donato-San Vitale)
  8. Centro storico (Santo Stefano)
  9. Via Abba e dintorni (Savena)
  10. Due Madonne / via Genova (Savena)
  11. Riola (Appennino Bolognese)
  12. Quartiere (Forum) Marconi, Quartiere (Forum) Pedagna (Imola)
  13. Comuni di Baricella e Galliera (Pianura Est)
  14. Osteria Nuova-Comune di Sala Bolognese; Suor Teresa Veronesi – quartiere del Comune di Sant’Agata Bolognese; San Matteo della Decima – Comune di S. Giovanni in Persiceto; San Giacomo del Martignone – Comune di Anzola dell’Emilia; Palata Pepoli – Comune di Crevalcore; Longara- Comune di Calderara di Reno (Pianura Ovest)
  15. Quartiere San Biagio/Marullina a Casalecchio di Reno, quartiere di via Tasso e via Romita a Zola Predosa, area di Borgo Colle Ameno a Sasso Marconi (Reno, Lavino Samoggia)
  16. Loiano e Monghidoro (San Lazzaro)

Le risorse di questo bando – 1,6 milioni di euro – messe in campo per finanziare i 16 progetti selezionati, rappresentano una prima importante tranche di risorse del PON METRO – Asse inclusione sociale, a cui si aggiungeranno 4 milioni di euro che nei prossimi mesi, attraverso nuovi bandi, finanzieranno progetti di welfare culturale che mirano a connettere tra loro i servizi culturali – biblioteche, musei e teatri – per raggiungere obiettivi di sviluppo e innovazione sociale.

Volevamo proporre e costruire una nuova politica. Farne una visione di città da condividere e portare avanti.

Al lavoro!

Open day Lunetta Park IC21



Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.