I BOLOGNESI IN NOMINATION PER I PREMI UBU

Sono uscite le nomination ai Premi UBU 2018. E come ogni anno sono tante le realtà culturali bolognesi che hanno passato la prima selezione e ora sono al ballottaggio per vincere il premio più importante dedicato al teatro in Italia. A concorrere sono operatori del mondo dello spettacolo che nel corso dell’anno si sono distinti nelle varie categorie previste dal premio. Dobbiamo essere orgogliosi di questa così nutrita schiera di professionisti che quotidianamente contribuiscono a far crescere il teatro della nostro paese.

In bocca al lupo a tutti coloro che sono in ballottaggio:

Spettacolo dell’anno

Afghanistan: Enduring Freedom di Richard Bean, Ben Ockrent, Simon Stephens, Colin Teevan,

Naomi Wallace (regia di Ferdinando Bruni e Elio De Capitani); produzione Emilia Romagna Teatro Fondazione con Teatro dell’Elfo

Migliore spettacolo di danza

Avalanche ideazione e coreografia di Marco D’Agostin; produzione Associazione Culturale VAN

Migliore curatore/curatrice o organizzatore/organizzatrice

Daniele Del Pozzo (Gender Bender)

Migliore regia

Roberto Latini per Sei. E dunque perché si fa meraviglia di noi? e Il teatro comico

Miglior progetto sonoro o musiche originali

Vittoria Burattini, Vincenzo Scorza e Mauro Sommavilla (Ateliersi, In your Face)

Lorenzo Scuda (Calcinculo)

Migliore attore o performer

Lino Guanciale (La classe operaia va in paradiso, regia di Claudio Longhi, ERT Fondazione)

Migliore nuovo testo straniero o scrittura drammaturgica

Afghanistan: Enduring Freedom di Richard Bean, Ben Ockrent, Simon Stephens, Colin Teevan, Naomi Wallace (regia di Ferdinando Bruni e Elio De Capitani); produzione Emilia Romagna Teatro Fondazione con Teatro dell’Elfo

Premi speciali

La possibilità della gioia. Pippo Delbono di Gianni Manzella (edizioni Clichy, Firenze). Per un libro prezioso frutto di vent’anni di studio, osservazione e dialogo, che restituisce con passione militante la vicenda artistica e umana di uno dei protagonisti del teatro contemporaneo; per la rarità di una scrittura avvincente che concede molto al racconto senza mai rinunciare all’analisi.



Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.