Sicurezza TAXI a Bologna

taxiA seguito dell’ennesima aggressione a danno di un tassista a Bologna, ci siamo riuniti in Prefettura insieme alle due cooperative che gestiscono i servizi Taxi in città. Insieme al Sindaco, abbiamo dato la nostra disponibilità a prevedere un fondo per cofinanziare l’installazione delle telecamere sui taxi e sulle colonnine dei posteggi, per identificare in caso di bisogno i passeggeri. E’ questo la proposta fatta dal Sindaco Virginio Merola a Riccardo Carboni e Saverio Pancaldi, presidente rispettivamente delle cooperative dei taxi Cotabo e Cat.”Faremo la nostra parte – ha spiegato Virginio- La presenza dei tassisti in città può essere usata meglio per avere un occhio qualificato su ciò che succede”. Per creare il fondo il Comune prenderà le risorse dalla Commissione taxi, che gestisce soldi pubblici derivati dagli incassi delle licenze. Risorse che sono già utilizzate per progetti condivisi da tassisti e amministrazione.

Per le telecamere sui taxi serviranno alcune decine di migliaia di euro. Per la videosorveglianza sulle colonnine dei posteggi ancora non abbiamo una stima precisa, ma l’intervento sembra abbordabile. Prossimamente verrà istituito un tavolo di confronto apposito con forze dell’ordine, Comune, Cotabo e Cat per discutere degli aspetti tecnici, mentre per la pubblicazione del bando per accedere agli incentivi bisognerà aspettare con ogni probabilità la fine dell’estate.

Anche il prefetto Ennio Mario Sodano ha assicurato che farà da tramite con il governo per modificare la norma che impone ai tassisti di utilizzare la cintura si sicurezza. Con le forze dell’ordine, invece, si sta ragionando sulla possibilità di “un sistema di collegamento diretto tra i singoli taxi e le centrali operative delle forze dell’ordine in caso di emergenza, sulla falsariga di quello che già esiste a bordo dei bus Tper – spiega l’Assessore alla Mobilità Andrea Colombo -. In quel caso, però, il collegamento è con la centrale operativa dell’azienda”. Colombo e Pancaldi, intanto, esprimono soddisfazione per l’incontro, augurandosi che “tutte le promesse vengano mantenute il più velocemente possibile”.


One Comment on “Sicurezza TAXI a Bologna”

  1. Le telecamere sui taxi servono, anche se vìola la privacy ma chi lavoro in questo mondo ne vede di tutte i colori anche ad un certo orario, si spera miglioreremo nell’investire sul turismo il quale è la nostra fonte di vita in questo business.


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...