Abbonati ai portici di Bologna

Nell’ultimo anno grazie al progetto No Tag Bologna il Comune di Bologna ha ripulito 7.500 metri quadrati di muri sugli edifici di sua proprietà. A questi si aggiungono i 16.000 metri quadrati di muri privati puliti da Hera insieme alla Cooperativa sociale FareMondi e i 6.500 metri quadrati puliti da Acer negli immobili di propria competenza. Un totale di 30.000 metri quadrati di muri puliti (vedi la mappa delle strade). Con la campagna presentata oggi ‘Abbonati ai portici’ prendersi cura della propria città sarà ancora più semplice. Sottoscrivendo l’abbonamento di FareMondi è possibile mantenere pulito il proprio portico, che per un anno sarà al riparo da scritte e atti vandalici, a partire da 150 euro. FareMondi pulirà le pareti e applicherà uno speciale trattamento, che le proteggerà da eventuali vernici e colori. Se il portico sarà imbrattato interverranno per farlo tornare splendente. Basterà pulirlo, senza doverne riverniciare nuovamente le pareti. Il portico e più in generali i muri della nostra città sono un bene comune di propietà (quasi sempre) privata ma ad uso pubblico. Per questo sono i privati che devono assumersi la responsabilità di tenerli puliti. Nonostante questo il Comune si è attivato ed intervenie come sopra descritto, anche grazie alla collaborazione di una rete di volontari che è arrivata a 300 persone. Tanti, ma non basta occorre che ognuno di noi contatti il proprio amministratore di condominio e attraverso gli strumenti che offriamo per la cittadinanza attiva o l’abbonamento che viene proposto, faccia la sua parte.

La cooperativa sociale ha verificato, grazie agli interventi già effettuati, che l’abbonamento disincentiva efficacemente il vandalismo grafico: dopo poche azioni di pulizia i graffiti non ricompaiono più. Il Comune di Bologna e numerosi gruppi di cittadini si stanno impegnando da tempo per una città più curata e accogliente. FareMondi raccoglie questa sfida, offrendo a chiunque un modo semplice per pulire il portico di casa. Arco dopo arco, parete dopo parete, strada dopo strada, abbonamento dopo abbonamento, insieme si può trasformare Bologna, sostenendo anche la candidatura dei portici ad entrare tra il patrimonio tutelato dall’UNESCO. Dopo la prima pulizia, il mantenimento ha un costo a partire da 150 euro a facciata l’anno.

Per noi che viviamo a Bologna i portici sono il teatro di tanti momenti della nostra giornata e, più in generale, della nostra vita. I portici ci accompagnano mentre passeggiamo, ci riparano dalla pioggia, sono un salotto in cui incontriamo i nostri amici, nonché il percorso lungo cui ci alleniamo. Per ognuno di noi i portici sono cultura, sono persone, sono memoria e sono sport ma, soprattutto, sono casa. I portici sono un caso unico di bene comune. Infatti, anche se spesso sono proprietà private, sono allo stesso tempo “ad uso pubblico”, appartenendo quindi alla città e a chiunque la viva. Ognuno di noi, proprietario o fruitore, è quindi responsabile della pulizia dei portici, come gesto di cura verso la sua casa e verso Bologna.

Per saperne di più: abbonatiaiportici.it



Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...