Bologna Design Week

Il design come brand territoriale, anche Bologna può dirlo. Basta guardare lo straordinario lavoro fatto dal team di Youtool, ideatore e curatore della Bologna Design Week. Da mercoledì 30 settembre a sabato 3 ottobre, con il patrocinio di EXPO Milano 2015, Comune di Bologna, Regione Emilia Romagna e CERSAIE si terrà la prima edizione. Un evento culturale che nasce e si sviluppa nell’intento di mappare la creatività diffusa sul territorio attraverso un approccio collaborativo tra istituzioni, imprese, progettisti, Università, Enti di ricerca, associazioni e privati. 150 eventi, 8 percorsi tematici, con allestimenti curati da grandi marchi come Baxter, Cappellini, Cassina, Molteni & C, Kartell, Fritz Hansen, Prescopool, Technogym, Veneta Cucine, Visionnaire e Vitra e quattro le sedi principali – Galleria Cavour, Campogrande Concept, Corte Isolani e Atelier Corradi. Youtool Studio nasce dall’esperienza di youtool.it, piattaforma creativa online che da anni facilita l’incontro tra designer e aziende. Una agenzia specializzata in comunicazione, già selezionata e sostenuta  dal bando comunale Incredibol!.

La Bologna Design Week non è solamente un’occasione per godere la città come probabilmente non l’avete mai vista prima. Rappresenta un’azione di promozione vera e propria della cultura del design nel nostro territorio. L’affermazione che nel dna di Bologna il design c’è, eccome. Dal passaggio dei grandi maestri, alla presenza strategica nei modelli di business delle aziende, dall’arredamento alle esposizioni di arte moderna e contemporanea. Nei negozi e negli  alberghi, nei ristoranti così come negli studi dei professionisti che vivono la città, il design è parte integrante del modo di pensare dell’economia locale, un linguaggio che rappresenta progetti e identità. Ultimamente, il design è anche un processo di coinvolgimento e collaborazione, progettazione e cambiamento, parole chiave per chi oggi lavora nel campo dell’innovazione sociale. Ecco che l’apertura di nuovi spazi di coworking, la rigenerazione degli spazi dismessi e più in generale il crescendo di condivisione che Bologna sta spingendo appartengono a pieno alla narrazione di ‘Bologna città del design’.

Godetevi dunque questa settimana e dal giorno dopo, mettiamoci a lavorare per l’edizione dell’anno che verrà, con qualche idea già pronta nel cassetto.



Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...