Bologna contro tutte le mafie: la XX Giornata della memoria e dell’impegno

 

il 20 e 21 marzo, a Bologna, la XX Giornata della Memoria e dell'Impegno

Il week end del 20-21 marzo si avvicina e Bologna è pronta a ospitare la XX Giornata della Memoria e dell’Impegno di Libera e i “I 100 Passi” che ci accompagneranno a quell’appuntamento. Dal primo marzo, infatti, Bologna, l’Emilia-Romagna, ma in realtà tutta Italia, saranno animate da un percorso di eventi, incontri e iniziative dedicati alla lotta alle mafie e all’esperienza dell’Associazione Libera. Sarà un mese importante, in cui avremo motivo in più per riflettere sulla necessità di tenere sempre alta la guardia.

L’inchiesta “Aemilia” non lascia più spazio al pensiero che il nostro territorio sia immune dalle infiltrazioni mafiose. Non possiamo più dire che non sono cose che ci riguardano. Bologna non è stata toccata dall’inchiesta, ma questo non significa che questo fenomeno qui non esista. Dobbiamo continuare a combattere e a controllare. Come ha detto oggi il Sindaco Virginio Merola durante la conferenza stampa, dobbiamo continuare a combattere le mafie, iniziando dai loro affari, perchè è il primo e miglior modo per colpire la mafia. Quindi continuare con le confische, e migliorare i processi di riassegnazione e riutilizzo di quegli spazi, soprattutto per quanto riguarda i tempi. Ma, soprattutto, l’intero paese, per poter uscire da questa situazione e difendersi dalle infiltrazioni mafiose, ha bisogno di un reale cambio di passo. Se non c’è crescita e se non c’è garanzia sui diritti delle persone, allora la mafia troverà via facile per tornare in quelle zone grigie che con tanta fatica sono state bonificate e ripulite.

Il 21 sarà una data importante. Sarà una data in cui ci aspettiamo che Bologna sia riempita da 150.000 persone provenienti da tutta Italia per ribadire il NO all MAFIA. Per ricordare le vittime di mafia. E per ricordare tutte le vittime delle stragi, perchè come ha sottolineato Don Ciotti a gennaio, quando è venuto a Bologna per parlare della XX Giornata della Memoria e dell’Impegno, che quest’anno è intitolata “La Verità illumina la Giustizia”, se non c’è verità, non ci può essere giustizia. Ed è per questo che quest’anno andremo oltre la tradizione e, oltre ai nomi delle vittime di mafia, leggeremo tutti insieme i nomi delle vittime delle stragi di Ustica, della Stazione di Bologna e del Rapido 904, che toccano direttamente il nostro territorio, e ricorderemo tutte le stragi che hanno colpito l’Italia e di cui ancora non conosciamo la storia e i responsabili. Perchè ricordare per davvero, come ci insegnano i vent’anni di esperienza di Libera, non è solo parlare, ma significa assumere un impegno.

 



Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...