Abbiamo scoperto Francesco Griffo

Schermata 2014-12-17 alle 18.45.55Vi presentiamo una scoperta storica e un progetto speciale per la nostra città sostenuto dal Comune di Bologna. Oggi, si è aperto con una conferenza stampa il vasto programma de “La Grande Festa delle Lettere” che ci accompagnerà nei prossimi 4 anni, organizzata per celebrare il 500nario della morte di Francesco Griffo, il creatore del carattere corsivo.

Per secoli la sua figura è stata avvolta nel mistero, non se ne conoscevano identità e provenienza. Ma Francesco Griffo è nato (e morto) proprio qui a Bologna. Per questo il Comune, insieme all’Associazione Francesco Griffo, ha deciso di promuovere GRIFFO – La Grande Festa delle Lettere (2015-2018), per riportare all’attenzione del mondo intero questa figura che ha decisamente cambiato il nostro modo di scrivere e leggere. Come ci ha detto Umberto Eco, “il carattere corsivo ha cambiato la storia dell’editoria e ha dato vita a quelle che all’epoca erano le edizioni economiche, rendendo le opere classiche accessibili anche a coloro che non potevano permettersi corsivi in-folio”. Vogliamo far conoscere questo artista a livello locale, nazionale e internazionale, perchè siamo sicuri che la sua opera e il suo impatto sulla civiltà occidentale, insieme alla vita avventurosa e al mistero che la avvolge, possano interessare e attirare non solo studiosi e appassionati, ma anche il grande pubblico. Chissà che da questa storia, un giorno, non nascano un film o un libro di successo mondiale.

Il programma, diffuso sul territorio e dedicato a molteplici pubblici in Italia e all’estero, sarà occasione di scambio e di confronto interdisciplinare e vedrà la realizzazione di tante attività che spazieranno dalla didattica, all’editoria, alla digitalizzazione delle opere fino a workshop, laboratori per l’infanzia ed eventi espositivi. Il progetto è aperto a contributi e idee, per favorire il confronto e la creazione di nuove sinergie. Ad oggi hanno già aderito a Bologna, oltre al Comune, la Bottega di Narrazione delle Finzioni, l’Istituzione Biblioteche – Biblioteca Archiginnasio, Genus Bononiae, il MAMbo, il Museo della Musica e il Dipartimento di Filologia Classica e Italianistica dell’Unibo; ma anche altre realtà italiane hanno già deciso di partecipare all’iniziativa: il Museo Carlo Zauli di Faenza, la Tipoteca Italiana Fondazione, l’AIAP – Associazione Italiana Progettazione per la Comunicazione Visiva, l’ADCI – Art Directors Club Italiano e l’ADI – Associazione per il Disegno Industriale. La nostra volontà è raccogliere altre adesioni, dall’intero territorio nazionale e, perchè no, dall’estero (le richieste di adesione possono essere inviate a info@griffoanniversary.com e ulteriori informazioni sono disponibili al sito). Saranno poi le singole realtà a proporre le attività che vogliono sviluppare. Per la gestione e la selezione è  in corso di creazione un Comitato Scientifico, che sarà presieduto da Umberto Eco.

Sia l’Istituzione Biblioteche del Comune di Bologna che la Bottega di Narrazione delle Finzioni hanno presentato le loro proposte di attività per celebrare al meglio questo personaggio. L’Archiginnasio è la biblioteca che possiede la collezione più ampia di opere stampate in proprio da Francesco Griffo. Per questo, all’interno del progetto Archiweb, ha iniziato un processo di digitalizzazione integrale delle sue edizioni. Questo permetterà di rendere fruibili a un pubblico vasto queste opere sia all’interno dell’offerta della biblioteca come veri e propri ebook in pdf, sia su Google. Dal sito web dell’Archiginnasio sarà inoltre possibile vedere contemporaneamente e confrontare le diverse edizioni del maestro. L’Archiginnasio, oltre a candidarsi per dare un contributo sostanziale o essere la sede dell’evento espositivo internazionale che nel 2018 chiuderà il programma, valorizzerà la conclusione del progetto di digitalizzazione con una mostra che permetterà al pubblico di seguire la narrazione del passaggio dalla scrittura a mano alla scrittura artificiale anche con l’esposizione di opere rare e preziose attualmente difficilmente visibili per motivi di sicurezza.

Anche la Bottega di Narrazione delle Finzioni ha presentato il suo progetto di partecipazione, che ha lo scopo finale di realizzare un prodotto utile per riportare la storia di Griffo all’attenzione del grande pubblico: un film o una miniserie per la tv. Nel frattempo, hanno deciso di sviluppare gli aspetti narrativi attraverso progetti editoriali e cinematografici, declinando la storia di Francesco Griffo su più mezzi e generi: dal romanzo storico e la biografia alla graphic novel e al fumetto, per renderla fruibile a un pubblico più vasto.

Questi sono solo alcuni dei progetti già presentati, ma siamo convinti che saranno tante le realtà che decideranno di partecipare a questa iniziativa, che è anche una grande sfida, per portare questo inventore, sconosciuto ai più ma che ha cambiato la nostra storia, all’interno del nostro bagaglio culturale conosciuto e riconosciuto da tutti.

Il Comune di Bologna ha sostenuto questo progetto anche con un contributo di 10 mila euro.


3 commenti on “Abbiamo scoperto Francesco Griffo”

  1. paci piero scrive:

    curioso che nessuno abbia accennato a robin sloan e al suo romanzo di successo “Il segreto della libreria sempre aperta”

  2. Matteo scrive:

    Molto interessante, non conoscevo.

    Il segreto della libreria sempre aperta è un romanzo originale che in tono ironico affronta il rapporto tra i libri e le nuove tecnologie, partendo proprio dai due estremi: Aldo Manuzio e Google. Una tematica che l’autore con grande intelligenza affronta mostrando i pregi e i difetti delle due realtà: la VC e la NC.

    Che cosa vogliono dire queste sigle? Scopritelo qui: http://bit.ly/16X7MwX

  3. […] il Comune e la Master Penman Calzolari (insieme a tanti altri) stanno lavorando attorno al progetto ‘Francesco Griffo – la grande festa delle lettere’, per celebrare l’epopea di uno straordinario innovatore. Il 2018 sarà il 500enario della morte […]


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...