La promozione della creatività dei cittadini

image

Bologna, Matera e il database degli hotspot wi-fi: tre progetti per smart citizens secondo Alberto Cottica che su CheFuturo! ha scritto un articolo dedicato alle tre esperienze.

“Come in tutte le città, anche a Bologna la riduzione del personale addetto all’amministrazione comunale e altri fattori più contingenti hanno lasciato in eredità una serie di immobili di proprietà del Comune, che il Comune non ha idea di come utilizzare (nè, avendo l’idea, ne avrebbe le risorse). Circa tre settimane fa la città ha prodotto un elenco degli immobili inutilizzati per pubblicarlo in formato aperto sul sito di open data del Comune.
Questo consente e incoraggia tutti i cittadini a scaricare i dati, visualizzarli su una mappa della città, immaginare modi per riutilizzarli. Il Comune ha anche attivato un indirizzo email per raccogliere eventuali suggerimenti o proposte che dovessero venire da cittadini, imprese o altri soggetti

Continua a leggere su CheFuturo!

……………..

Alberto Cottica è Economista e musicista. Si occupa di economia creativa e digitale, con un forte interesse per le politiche di sviluppo. Collabora con il Consiglio d’Europa e l’European Center for Living Technology. È stato musicista rock con i Modena City Ramblers e i Fiamma Fumana, ma sta cercando di smettere.



Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...