Progetto portici: una piattaforma 3D per il civic engagement

cineca

All’interno del Progetto Portici, l’Amministrazione Comunale in collaborazione con il CINECA e il Dipartimento di Architettura dell’Università di Bologna ha illustrato oggi la volontà di realizzare una una piattaforma grafica 3D dedicata che elabori e metta in relazione tutte le informazioni a disposizione sui portici bolognesi. In linea con i futuri scenari che prevedono l’uso innovativo delle nuove tecnologie in materia di patrimonio culturale e la piena accessibilità e partecipazione dell’intera comunità, il repository grafico sarà popolato dai contenuti delle diverse istituzioni che possiedono materiali d’interesse ma soprattutto dai contenuti postati dagli utenti.  Il progetto sarà il risultato di un lavoro di gruppo: i Sistemi Informativi Territoriali del Comune forniranno la base cartografica, i cui riferimenti territoriali sono costantemente aggiornati e permettono di avere una cartografia che rappresenta lo stato di fatto delle cose; il Dipartimento di Architettura dell’Università di Bologna effettuerà i rilievi e produrrà i modelli tridimensionali con diversi livelli di dettaglio e li referenzierà sulla base cartografica; infine, il centro di calcolo CINECA collegherà i modelli 3D con gli altri database e contenuti documentali e realizzerà l’interfaccia grafica per la navigazione e la visualizzazione.

La modellazione 3D è una delle nuove frontiere in ambito culturale, che funge da ponte tra la divulgazione e lo studio. I vantaggi ravvisati nello strumento sono diversi: agevolazione della comprensione del messaggio collegato a ciascun soggetto riprodotto, facilitazione della comunicazione e scambio fra gli addetti ai lavori dello stesso modello riprodotto.

In questa maniera le nuove tecnologie della comunicazione e dell’informazione, atte ad illustrare l’evoluzione storico-morfologica dei portici nella città, potrebbero affiancare ed integrare i punti più propriamente tecnici e storici del dossier in modo rigoroso ed efficace. Inoltre, realizzare un archivio dinamico di modelli 3D dedicati ai portici, fruibili dalla collettività, darebbe la possibilità di realizzare o condividere nuovi progetti culturali mediante un altissimo grado di partecipazione trasversale, trasformando la modellazione dei portici nello spazio e nel tempo in un’opera collettiva.


One Comment on “Progetto portici: una piattaforma 3D per il civic engagement”

  1. sergiocass scrive:

    Reblogged this on ARCHI-Revolution and commented:
    Progetto molto interessante di integrazione tra architettura e nuove tecnologie.
    Città sempre più Smart!


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...