Lavoratori Coopertone: svolta sui posti di lavoro

lavoratori coopertone

(Fotoschicchi)

Siamo arrivati ad una svolta sulla vicenda Coopertone. Dopo giorni di trattative e approfondimenti, oggi pomeriggio abbiamo comunicato ai sindacati che Tper e Atc sosta hanno deciso di rescindere i contratti in essere con Coopertone e immediatamente attivare un passaggio temporaneo delle consegne a nuove società per motivi d’urgenza, fino alle nuove gare d’appalto. La rescissione dei contratti legati ai diversi servizi che la cooperativa svolge per le due aziende pubbliche, averrà tra domani e lunedì prossimo con l’impegno di garantire l’occupazione dei circa 40 lavoratori interessati e ristabilire la piena regolarita’ dei servizi. Al contempo, Tper e Atc si sono impegnate ad anticipare ai lavoratori un acconto della prima mensilità di stipendio, tramite l’incarico alle nuove società, e ad applicare la clausola sociale nelle prossime gare.

Siamo soddisfatti del lavoro fatto in queste ore perchè la situazione non era di facile soluzione. I servizi pubblici in questione dovrebbero ripartire a metà della prossima settimana, mentre da domani i sindacati potranno prendere contatto con le società che avranno l’incarico, per affrontare le questioni contrattuali di loro competenza. I lavoratori dovranno scegliere se passare al nuovo datore di lavoro o rimanere sotto contratto in Coopertone. In questo caso, non avrebbero la certezza dello stipendio nè del posto di lavoro.

Infine, nel corso della mattinata, i 18 lavoratori impiegati presso lo sportello contrassegni del Comune di Bologna gestito da Atc e in subappalto da Coopertone, si sono resi disponibili a tornare in servizio per le giornate di venerdì e sabato. Lo faranno senza avere la garanzia del pagamento degli stipendi e ancora sotto contratto da Coopertone. Il loro gesto è davvero importante e da apprezzare. Dimostrano sensibilità verso i cittadini e gli utenti del servizio, in particolare i disabili e le persone in difficoltà che necessitano di accessi al centro storico. La loro presenza in ufficio non permetterà ancora di riaprire gli sportelli, ma almeno di smaltire le richieste arretrate che si sono accumulate nei giorni precedenti. Dall’inizio della prossima settimana potranno essere comunque riassunti dalla nuova società che gestirà temporaneamente il servizio.

 

 


2 commenti on “Lavoratori Coopertone: svolta sui posti di lavoro”

  1. Il comune di Bologna ha dato un contributo determinante per risolvere questa vertenza

  2. Gil M. French scrive:

    della Coopertone?”, gli fa eco l’Usb. Tra i lavoratori si è sparsa anche la voce che aziende terze starebbero contattando i dipendenti Coopertone per fare il loro lavoro. Che sarebbe un reato. “Non dico niente, non voglio mettermi contro questi lavoratori”, si limita a dire il presidente di Atc Sosta Claudio Claroni. E i servizi restano bloccati. A preoccupare sono i contrassegni per l’ingresso in centro che non vengono più rilasciati ma anche i parcometri pieni e i 190 che secondo i lavoratori potrebbero bloccarsi presto. Ma a indispettire ulteriormente i lavoratori è anche il fatto che Ergo e Acer, due committenti della società, hanno accettato di anticipare gli stipendi spingendo così almeno questi dipendenti a lavorare. “Dovrebbero farlo Atc e Tper, ma non vogliono perché c’è un’indagine”, spiegano i sindacati. Intanto le dichiarazioni di Colombo suscitano un vespaio di polemiche. “Decisamente infelice la sua minaccia di rompere il contratto – tuona Maurizio Lunghi della Cgil Il Comune sapeva da un anno che Coopertone non lo rispettava, perché non l’ha stracciato subito evitando il disastro attuale?”. Sel, forza di maggioranza, chiede “se Colombo si renda conto di cosa significhi lavorare senza stipendio”, mentre Il Pdl vuole una moratoria sulle multe. La Lega invece pretende le dimissioni dell’assessore. “Se lo attacca la Cgil si è rotto qualcosa attacca Manes Bernardini sta dimostrando continuamente che non sa lavorare bene”.


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...