parcometroDa quattro giorni i dipendenti della cooperativa Coopertone hanno indetto un pacchetto di 24 ore di sciopero per chiedere che siano date risposte alla crisi dell’azienda. La situazione è grave per loro, senza stipendio da giorni, tanto quanto per i servizi pubblici coinvolti. Infatti, i dipendenti non svuotano parcometri e le macchine che emettono i biglietti sugli autobus, il che paralizza un flusso giornaliero di 50-60 mila euro circa verso Tper e Comune. Inoltre, la Cooperativa gestisce il servizio Pass del Comune di Bologna e alcuni parcheggi. Mercoledì scorso, li ho incontrati assumendomi l’impegno di intervenire in maniera energica per chiudere la vicenda il più presto possibile. Per questo, il Tavolo di salvaguardia in un primo tempo calendarizzato dalla Provincia di Bologna per il prossimo 14 maggio è stato anticipato al 2 maggio. In quella sede, tenteremo di presentare un’ipotesi di percorso per salvaguardare l’occupazione e la gestione dei servizi in oggetto, sentite le parti coinvolte dal tavolo: Tper, Atc, sindacati, Coopertone, Legacoop e ACGI. A seguito di questo impegno, i lavoratori hanno deciso di sospendere momentaneamente lo sciopero.