Coopertone ritira la mobilità

bus BolognaQuesta mattina ho partecipato al primo incontro del Tavolo di Salvaguardia della Provincia di Bologna per affrontare la situazione della cooperativa Coopertone che, a fronte di una complessa situazione debitoria e creditoria, ha deciso nei giorni scorsi di aprire una procedura di mobilità per tutti i 134 dipendenti. Nel corso dell’incontro presieduto dall’Assessore Graziano Prantoni, alla presenza delle Organizzazioni Sindacali, il presidente della società Alberto Sabbioni, assistito da Tiziano Tassoni di Legacoop ed Emanuele Monaci di AGCI, ha dichiarato che si sta predisponendo un piano volto a sanare il debito e rilanciare la società che prevede una ricapitalizzazione e un efficientamento interno. Le Istituzioni si sono rese disponibili ad approfondire, anche a seguito di verifiche interne da parte del Comune di Bologna, le condizioni per consentire il proseguimento dell’attività e il rilancio della società prevedendo fin d’ora la convocazione di un prossimo incontro del Tavolo alla presenza anche di ATC Sosta SpA e TPER.

Il sindacato ha evidenziato che la decisione dell’azienda di avviare la procedura di mobilità, oltre a mettere a rischio 134 posti di lavoro, potrebbe portare nei prossimi mesi all’interruzione di importanti servizi garantiti dall’Amministrazione comunale e per questo hanno chiesto alla società di ritirare la procedura di mobilità e di affrontare le prossime importanti fasi della trattativa in assenza di iniziative unilaterali.

Al termine dell’incontro l’assessore Prantoni ha dichiarato: “La situazione è complessa e sono necessari degli approfondimenti, per questo abbiamo deciso di aggiornare il Tavolo a 10 aprile prossimo quando penso sarà possibile avere un quadro più preciso delle reali possibilità di risanamento della società. Mi preme evidenziare però che il Tavolo ha già raggiunto un primo importante risultato perché Copertone ha deciso di ritirare la procedura di mobilità che non graverà più sui 134 posti di lavoro e sul buon esito della trattativa che dovremo affrontare.”

Sempre nella giornata di oggi, insieme all’Assessore Comunale alla mobilità Andrea Colombo, ho incontrato una delegazione di lavoratori e lavoratrici di ATC sosta preoccupati per il loro destino. A loro abbiamo assicurato il massimo impegno dell’Amministrazione, nel rispetto degli accordi siglati con le organizzazioni sindacali a partire dalla salvaguardia occupazione e dalla continuità del servizio sosta. Tutto questo in attesa della gara per l’affidamento del servizio, che dovrà svolgersi entro il 2013.


One Comment on “Coopertone ritira la mobilità”

  1. […] quattro giorni i dipendenti della cooperativa Coopertone hanno indetto un pacchetto di 24 ore di sciopero per chiedere che sino date risposte alla crisi […]


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...