Fondi Strutturali e Politica di Coesione 2014-2020: la consultazione delle città

fondiIl 26 febbraio ho partecipato a Roma, all’incontro di consultazione pubblica per la definizione degli strumenti di programmazione della nuova politica di coesione europea 2014-2020. Convocato da ANCI nazionale, alla riunione con i rappresentanti del Dipartimento Politiche di Sviluppo guidato dal Ministro per la Coesione Fabrizio Barca, erano presenti le principali città italiane. Il confronto è stato richiesto da Comuni per fare il punto sullo stato della programmazione nazionale e comunitaria in materia di fondi struturali, alla luce di un ruolo maggiore delle città nella strategia europea. In particolare, abbiamo considerato necessario premere affinchè il prossimo Governo attivi finalmente un programma nazionale per le città, un’Agenda Urbana che guidi la gestione dei fondi diretti alle città così come previsto dalla bozza di regolamento comunitario sui prossimi fondi.

Inoltre, si è considerato necessario proporre di riservare una quota adeguata di risorse per le azioni dello sviluppo urbano sostenibile anche negli altri fondi. Sempre di più occorre considerare le città come piattaforme dotate di strategie e misure integrate per il governo del territorio e non meri contenitori di scelte altrui. Solo così potremo utilizzare al meglio i fondi europei, non sprecarli e indirizzarli sui progetti che Sindaci e comunità condividono sentendo come prioritari.

___________________________

Preventivo della missione a Roma: la mia segreteria ha preventivato 120 euro, per treno andata e ritorno Bologna – Roma. Le eventuali spese sono state sostenute da me e saranno rimborsate presentando un consuntivo con ricevute allegate. Riporterò sul blog quanto effettivamente liquidato.


2 commenti on “Fondi Strutturali e Politica di Coesione 2014-2020: la consultazione delle città”

  1. Ritengo che la programmazione dei fondi strutturali europei sia fondamentale, non solo per la nostra Città, ma per l’intero Paese. Anche il ministro Barca ha cercato, con un certo successo, di affrontare questo importante tema. Ecco perché ritengo più che apprezzabile che il Comune di Bologna partecipi attivamente a questa programmazione attraverso l’ANCI. E’ uno dei modi, anche se non il solo, per affrontare la crisi. In bocca al lupo all’assessore Lepore e buon lavoro
    Ermanno Tarozzi

  2. […] ho rappresentato queste queste necessità cogliendo una sostanziale condivisione. Ora occorre che il percorso di consultazione del Governo italiano, portato avanti dal Ministro Barca si conclusa positivamente e che anche il nuovo Parlamento italiano non perda l’occasione di […]


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...