La Salute (P)reclusa e le nostre forme di tortura

276812_412511342157779_336145202_nVenerdì 1 febbraio, dalle 16.30 alle 19.30 presso la Salaborsa – Auditorium Enzo Biagi – Piazza Nettuno – Bologna

L’associazione Progrè presenta:

La Salute (P)reclusa e le nostre forme di tortura – una riflessione a partire dal caso di Franco Mastrogiovanni

Alessandro Bergonzoni – attore

Matteo Lepore – Assessore Comune di Bologna

Luigi Manconi – Presidente dell’associazione “A Buon Diritto”

Grazia Serra – nipote di Franco Mastrogiovanni

Avv. Valentina Restaino – parte civile in processo per U.N.A.SA.M

Partendo da una videoinchiesta tratta dal dossier “La Salute (P)reclusa”, affrontiamo il caso di Franco Mastrogiovanni, insegnante di 58 anni morto dopo essere stato sottoposto a un trattamento sanitario obbligatorio per aver violato il codice della strada, e tenuto legato mani e piedi per 82 ore.
L’ennesimo caso di abuso ci porta direttamente a chiederci: perchè in Italia non esiste il reato di tortura? Quale diritto alla salute è garantito alle persone detenute e internate?

“Per riflettere sul fatto che gli istituti penitenziari non possano essere dei parcheggi per carnefici chiusi in un microcosmo a sé stante, che i diritti costituzionali rivendicati per i cittadini liberi devono essere ugualmente garantiti per quelli reclusi. Non è di carità ai poveri che parliamo, né di pietà per chi ha commesso un errore: parliamo del grado di civiltà di uno Stato, parliamo di un mondo del Diritto che inganna se stesso diventando illegale (…) Chiediamoci: alla luce della situazione delle nostre carceri, lo Stato che punisce chi trasgredisce le sue regole è nel giusto? Se la risposta è no, allora qualcuno sta barando.” (tratto dalle conclusioni del dossier)

Iniziativa realizzata con il contributo dell’Alma Mater Studiorum – Università di Bologna e la collaborazione di Biblioteca Salaborsa – Bologna

 



Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...