Smart City: 700 mln di euro per le città intelligenti del Centro Nord

Sono appena tornato da Torino, dove ho partecipato al convegno ANCI dedicato alle Smart Cities. All’assemblea hanno preso parte sindaci e amministratori degli 8 mila comuni italiani, insieme a un panel di importanti imprese attive nel mercato ICT, dell’innovazione urbana e sociale.  Quello delle “Smart cities” è un obbiettivo della Commissione Europea e del Governo italiano,  un tema orizzontale nelle nostre vite. Le applicazioni “smart” portano innovazioni e risparmi notevoli, anche per questo come città di Bologna abbiamo deciso di introdurre una delega ad hoc in Giunta e avviare la costituzione di una Piattaforma bolognese per la Smart City; piattaforma che vogliamo coinvolga l’Università, le imprese e le istituzioni locali. Quali opportunità ci sono? intanto il prossimo programma dei fondi strutturali europei sarà trasversalmente dedicato alle soluzioni Smart, per tutte le politiche (rigenerazione urbana, mobilità, agenda digitale, sanità, formazione ecc…), in secondo luogo il Ministro Profumo ha annunciato oggi che è in uscita un bando da 260 milioni di euro per le Regioni del Mezzogiorno e un secondo bando, che probabilmente sarà pubblicato prima dell’estate, rivolto alle regioni del centro nord. Un bando, quest’ultimo, pari a 700 mln di euro e sempre rivolto allo sviluppo delle città intelligenti. L’input è che le aree metropolitane sono il vero luogo dell’innovazione.

Il Governo e i Comuni pensano a comunità intelligenti come grande progetto nazionale. Investire nella ricerca, nella formazione, nella standardizzazione di tecnologia e innovazione, nella replicabilità degli investimenti privati e nella capacità di fare rete, sono le priorità per il futuro delle città italiane che devono diventare sempre più attive e protagoniste in Europa. Dal 2014, ha detto Profumo, ogni euro investito in energia deve essere moltiplicato n volte per creare benessere. Bologna c’è su questi obbiettivi e nei prossimi giorni, avanzeremo le nostre proposte al territorio. Su questo fronte, è sempre più importante che la comunità metropolitana bolognese definisca il proprio piano strategico, un documento essenziale per ottenere queste risorse dal Governo e dall’Europa.

—————————————————————————————————————————-

Preventivo della trasferta a Torino: la mia segreteria ha preventivato 180 euro, per trenoandata e ritorno Bologna-Torino, una notte in B&B. Le spese saranno sostenute da me e, al rientro, presenterò un consuntivo con ricevute allegate per ottenere il rimborso dovuto pari ad un ammontare che renderò noto sul blog.


One Comment on “Smart City: 700 mln di euro per le città intelligenti del Centro Nord”

  1. enrico gorini scrive:

    Buongiorno,
    vorrei contattarLa per illustrarLe il sistema di mobilità sostenibile “jungo”, autosostenuto e autoalimentato, nato a Rimini, in sperimentazione in trentino, all’attenzione di alcuni enti del nord, ad alto tasso di socialità, già pronto all’uso e necessitante solo di “inculturazione”.
    La chiamerò al telefono per un progetto pratico e concreto per il Suo territorio.
    Cordialmente
    enrico gorini
    pres. ass.jungo
    0541-776445
    339-2121674
    jungo@jungo.it
    http://www.jungo.it


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...