Agenda digitale: da oggi Bologna ha la sua strategia

Da oggi Bologna ha la sua strategia digitale per diventare un punto riferimento nazionale nel campo delle nuove tecnologie e dell’e-democracy dotandosi di un’Agenda di azioni per il mandato 2011-2016. Lo ha deciso la Giunta comunale licenziando un atto di indirizzo che dà il via al percorso, sulle orme della Commissione europea e della strategia Europa 2020. Le priorità dell’Agenda digitale proposte dalla Giunta saranno discusse nell’ambito di un percorso partecipato, sia online sia offline, da avviare entro gennaio 2012 e concludere non oltre giugno 2012, con il coordinamento del Dipartimento Economia e Promozione della città. Si contribuirà così a definire i progetti dell’Amministrazione e ad arricchire la progettualità del Piano Strategico Metropolitano Bologna 2021, anche al fine di promuovere la qualità della vita della comunità bolognese nell’ottica di una smart city sostenibile e solidale. L’Agenda digitale bolognese propone, infatti, di sfruttare al meglio il potenziale delle Tecnologie dell’Informazione e della Comunicazione (ICT) per favorire l’innovazione, la crescita economica e il progresso. Dal Governo Monti e dal ministro Passera ci aspettiamo molto in questa direzione perché l’Italia ha bisogno di una scossa tecnologica. Anche per questo, sono sicuro che la Regione Emilia-Romagna sarà al nostro fianco con idee e investimenti. In tutte le principali economie del mondo la politica ha posto la strategia digitale al centro del dibattito sullo sviluppo, ma non in Italia. Eppure, nel nostro Paese metà della popolazione usa internet. La tecnologia è parte integrante della vita quotidiana di milioni di cittadini. Studenti, lavoratori, professionisti e imprenditori si confrontano costantemente con i rischi e le opportunità determinate dall’innovazione tecnologica. Per i giovani che si costruiscono una prospettiva, per le piccole imprese che devono competere nel mondo, per i cittadini che cercano una migliore qualità della vita, l’opportunità offerta dalla tecnologia è irrinunciabile.

Potete seguire e contribuire al percorso sul blog dell’Agenda digitale del Comune di Bologna.

Le tappe del percorso per la costituzione dell’Agenda digitale per Bologna:

26 gennaio (16.30 – 19.30) Urban Center – Sala Borsa:

Presentazione del percorso per l’Agenda digitale a blogger ed enti pubblici, privati e no profit presenti e attivi sui social media. Verranno in particolare illustrati gli obiettivi, la metodologia, e gli eventi previsti del percorso per la formazione dell’Agenda digitale.

23 febbraio (16.30 -19.30) Urban Center – Sala Borsa:

Knowledge divide, formazione e alfabetizzazione digitale. Incontro rivolto ad imprese, fondazioni, no profit, pubblica amministrazione e cittadini per la predisposizione condivisa di un piano cittadino. Verrà presentato un “pacchetto” messo a punto dal Comune, con docenze gratuite dello staff di iperbole sui temi in particolare dell’internet civico, della partecipazione online, dei servizi web, dei contenuti di interesse pubblico, e altro ancora, che può essere integrato nei corsi promossi da altri soggetti interessati sul territorio.

6, 7 e 8 marzo (eventi diversi) Auditorium Biagi – Sala Borsa e altri luoghi

Coinvolgimento dei cittadini e partecipazione attraverso l’uso dei media sociali, nell’ambito della Conferenza internazionale dedicata a “newmedia e sfide per la pubblica amministrazione” (more or less..) – progetto europeo E-citizen.

15 marzo (16.30 – 19.30) Urban Center – Sala Borsa

Opendata. Presentazione della strategia e del piano di pubblicazione del Comune e del portale dedicato. Dati del Comune già aperti e pianificazione dei nuovi dati gruppo di lavoro. Si terrà un workshop per spiegare l’uso degli open data rivolto ad associazioni d’impresa e singoli imprenditori.

19 aprile (16.30 – 19.30) Urban Center – Sala Borsa

Infrastrutture e inclusione digitale: wireless pubblico, banda larga e reti di nuova generazione per l’innovazione sociale e lo sviluppo urbano. Verrà presentata le strategia del Comune per l’ampliamento della copertura pubblica wifi (modello di sostenibilità) rivolto ad imprese, fondazioni, noprofit, pubblica amministrazione, compagnie di telecomunicazioni. L’obiettivo è quello di mettere in comune competenze e risorse per ampliare e sollecitare la disponibilità della copertura wi fi, nuovi servizi pubblici per la banda larga, servizi mobile, e altro ancora.

3 maggio (16.30 – 19.30) Urban Center – Sala Borsa

La gestione delle informazioni e della comunicazione in tempo di crisi. Obiettivo dell’incontro organizzare la filiera informativa, interna ed esterna, in caso di crisi ambientale, di grandi eventi, di scioperi, in collaborazione con protezione civile e la community del crisiscamp.


2 commenti on “Agenda digitale: da oggi Bologna ha la sua strategia”

  1. […] https://matteolepore.it/2012/01/14/agenda-digitale-da-oggi-bologna-ha-la-sua-strategia/ Like this:LikeBe the first to like this post. Questo articolo è stato pubblicato in Uncategorized. Includi tra i preferiti il permalink. ← Avanzando verso l’Agenda digitale italiana: speriamo con decisione […]

  2. Haruyo scrive:

    Telefonicamente hanno pertonato 10 dipendenti del banca di credito cooperativo. Dieci in un colpo solo. Complimenti!


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...